Consiglieri comunali
Consiglieri comunali
Politica

Emissioni odorigene, M5S Barletta: «Nessuna operazione concreta»

I consiglieri invitano i cittadini a partecipare al consiglio comunale di oggi

Elezioni Regionali 2020
«La Città di Barletta è ancora sotto la morsa delle emissioni odorigene - scrivono i consiglieri comunali del M5S Barletta Basile Giuseppe, Carone Angela Maria, Coriolano Antonio - e tale problema affligge la nostra città da almeno dieci anni. È un problema serio che doveva essere affrontato da tutte le amministrazioni comunali che si sono succedute fino ad oggi, ma che, invece, non è stato mai preso in considerazione concretamente. Tante parole, tante promesse, tante interviste, tante conferenze stampa, ma alla fine nessuna operazione concreta!

Lo stesso sindaco, Cannito, dinanzi ad una protesta generale dei cittadini che nel mese di agosto hanno chiesto tempestivi interventi contro i cattivi odori dell'aria, ha per due volte indetto una conferenza stampa in cui annunciava un Consiglio comunale monotematico per trovare una soluzione politica alla problematica. Siamo soddisfatti del fatto che è giunto il momento che questa mozione verrà discussa in aula consiliare, perché si è riusciti nella conferenza dei capigruppo a farla inserire tra i punti all'ordine del giorno del Consiglio comunale che si terrà oggi, lunedì 16 Settembre. Se l'intenzione di questa Amministrazione era quella di rinviare ulteriormente la nostra richiesta crediamo che sia arrivato il momento che non si possa più rimandare.

La possibilità di utilizzo di droni e l'uso di un'App che consenta ai cittadini di comunicare emissioni odorigene problematiche sono le nostre proposte concrete per affrontare tale problematica.

La salute dei cittadini e le problematiche ambientali non hanno un colore politico e non possono essere né rimandati né sottovalutati. Anche per questo invitiamo cittadini e associazioni che hanno a cuore il delicato tema dell'aria della nostra città a partecipare al Consiglio comunale che si svolgerà oggi pomeriggio a partire dalle ore 16.00».
  • Consiglio comunale
  • Movimento 5 stelle
Altri contenuti a tema
2 Strisce pedonali colorate davanti alle scuole: la proposta Strisce pedonali colorate davanti alle scuole: la proposta I consiglieri comunali Marzocca e Damato: «Un importante segnale di ripartenza nonché di sicurezza, fiducia e speranza»
1 Il Comune di Barletta paga i debiti, anche se non sembrano i suoi Il Comune di Barletta paga i debiti, anche se non sembrano i suoi Dubbi sono sorti sulla condanna al pagamento da parte del Comune di un debito di 19 mila euro nei confronti di un ex dipendente dell’Asp Regina Margherita
1 Maggioranza in affanno, ma le opposizioni non fanno da palliativo Maggioranza in affanno, ma le opposizioni non fanno da palliativo I numeri che vengono a mancare sono avvisaglie che dureranno il tempo di un’estate
1 Le opposizioni: «Maggioranza inconcludente, rissosa e incapace» Le opposizioni: «Maggioranza inconcludente, rissosa e incapace» I consiglieri di opposizione all'indomani del Consiglio comunale: «Farebbero meglio a spiegare le ragioni dello sgarbo istituzionale»
7 «Maggioranza in ottima salute», ma l'affaire Lasala torna in aula «Maggioranza in ottima salute», ma l'affaire Lasala torna in aula Erano 26 i consiglieri comunali assenti nella seduta di ieri, rinviata ad oggi in seconda convocazione
Consiglio comunale, il 27 giugno l'assise torna in aula Consiglio comunale, il 27 giugno l'assise torna in aula Dopo la seduta nell'auditorium del Liceo Scientifico, i lavori del Consiglio torneranno a svolgersi nell'aula di via Zanardelli
2 Prosegue la querelle sul palazzo della Sfida: «Nessuna illegittimità» Prosegue la querelle sul palazzo della Sfida: «Nessuna illegittimità» La nota dei consiglieri comunali di maggioranza, Giuseppe Losappio, Giuseppe Dipaola, Pier Paolo Grimaldi, Michele Maffione e Salvatore Lionetti
4 Immobile Cantina della Sfida, Di Bari (M5S): «Un'offesa alla dignità di Barletta» Immobile Cantina della Sfida, Di Bari (M5S): «Un'offesa alla dignità di Barletta» La consigliera regionale Grazia Di Bari interviene nella querelle: «Su queste cose gli assessori si dimettono o le giunte cadono»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.