Ospedale Bonomo
Ospedale Bonomo
Territorio

Dal dolore alla speranza: donati gli organi di un 77enne di Barletta

L'espianto è avvenuto nell'ospedale di Andria

Per la seconda volta dall'inizio dell'anno nell'ospedale Bonomo di Andria le equipe mediche hanno espiantato gli organi di un donatore. Questa volta a donare è stato un uomo di 77 anni di Barletta. L'assenso è stato dato dalla moglie e dai loro tre figli.

Seconda donazione di organi dell'anno nella notte all'ospedale Bonomo di Andria. "L'amore per la vita vince - dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt - e noi stiamo dando prova di grande dedizione al tema e di grande sensibilità. Il nostro territorio si mostra ancora una volta capace di gesti concreti di solidarietà".

Il fegato è stato prelevato dalla equipe di Bari e già trapiantato, i reni sono stati prelevati dalla equipe di Foggia e inviati a Bari per il trapianto e le cornee sono state prelevate dalla equipe del dottor Fabio Massari e inviate alla Banca degli Occhi di Mestre. Le operazioni di donazione sono state coordinate dal dottor Giuseppe Vitobello con la collaborazione della unità operativa di Anestesia e Rianimazione, diretta dal dottor Nicola Di Venosa. "Il nostro pensiero va come sempre alla famiglia del donatore - aggiunge Delle Donne - per la scelta di vita che è stata capace di sostenere nel momento del dolore più lacerante".

"Ringrazio tutti gli operatori sanitari che stanno mostrando grande attenzione per la donazione degli organi - dice il Direttore Generale - nella Regione Puglia dall'inizio dell'anno ad oggi sono state effettuate quattro donazioni e due sono state eseguite ad Andria. Ne siamo orgogliosi perché da sempre sosteniamo con forza e decisione che la donazione è vita".
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Tumori neuroendocrini: eseguita a Barletta per la prima volta in Puglia la prima Pet con Gallio 68 Tumori neuroendocrini: eseguita a Barletta per la prima volta in Puglia la prima Pet con Gallio 68 Delle Donne: «Un vero e proprio percorso diagnostico-terapeutico che consentirà ai nostri pazienti di restare sul territorio»
Covid-19, anche a Barletta i Point-of-care: processano 36 test all'ora Covid-19, anche a Barletta i Point-of-care: processano 36 test all'ora Possono essere eseguiti 6 test alla volta e il risultato arriva dopo pochi minuti
Riapertura delle scuole, la Direzione Asl incontra i Dirigenti scolastici Riapertura delle scuole, la Direzione Asl incontra i Dirigenti scolastici All'esito positivo di un caso verrà avviata l'indagine epidemiologica dei contatti stretti che dovranno essere messi in isolamento
2 Sradicate le tastiere di due ascensori dell'ospedale Dimiccoli Sradicate le tastiere di due ascensori dell'ospedale Dimiccoli Delle Donne: «Mi chiedo che senso abbia rovinare un bene comune come l'ospedale, un bene che appartiene a tutti»
Tampone negativo per il sospetto caso Covid-19 nella direzione dell'Asl Bt Tampone negativo per il sospetto caso Covid-19 nella direzione dell'Asl Bt Sono state avviate le procedure di verifica di tutti i contatti stretti: i tamponi sono tutti negativi
280 tamponi a Barletta grazie alla procedura "Drive-Through" 280 tamponi a Barletta grazie alla procedura "Drive-Through" Il sistema è attivo dal 29 agosto, affiancato al pre-triage all'esterno dell'ospedale Dimiccoli
2 Abbandonata nella Pediatria di Barletta, neonata affidata a una struttura Abbandonata nella Pediatria di Barletta, neonata affidata a una struttura «La bimba sta bene e la situazione si è sbloccata» commenta il dg della Asl BT Alessandro Delle Donne
Test sierologico per docenti di Barletta e della Bat: ecco come ottenerlo Test sierologico per docenti di Barletta e della Bat: ecco come ottenerlo La Asl Bt nei giorni scorsi ha distribuito più di 8mila dosi di test sierologici presso i distretti socio-sanitari
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.