Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Controlli nelle aree della movida: arrestato un cinquantenne per spaccio

Sono stati individuati 5 giovani per detenzione di stupefacenti ai fini dell'uso personale

Continuano senza sosta i controlli della Compagnia Carabinieri di Barletta nelle aree della "movida" e del centro storico per debellare l'odioso fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri della locale Stazione hanno effettuato, nel territorio di competenza, una serie di controlli in orario serale e notturno, predisposti Comando di Compagnia e volti a controllare gli esercizi pubblici, prevenire e contrastare i reati predatori, oltreché in tema di diffusione delle sostanze stupefacenti. I controlli sono stati programmati sulla viabilità principale e secondaria della città e in alcuni luoghi sensibili del territorio come, appunto, le vie del centro storico.

Nel corso di tali attività, i Carabinieri hanno segnalato amministrativamente alla Prefettura cinque giovani del luogo, per detenzione ai fini dell'uso personale di sostanze stupefacenti. Gli assuntori sono stati sorpresi nelle vie del centro storico, poco dopo aver comprato dello stupefacente. Nel corso del medesimo servizio i militari, grazie ai servizi di mirata osservazione e alle numerose segnalazioni ricevute in occasione di altri controlli, sono riusciti ad individuare, bloccare e trarre in arresto un 50enne, P.G., già noto alle forze di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Lo spacciatore, dopo un'attenta analisi del territorio e di osservazione, è stato sorpreso poco dopo aver ceduto della marijuana ad un acquirente. La perquisizione personale ha permesso ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare complessivamente 12,65 grammi di marijuana, suddivisa in 11 dosi e 1,86 grammi di cocaina suddivisa in cinque dosi, nonché 53 euro, provento dell'attività delittuosa.
Nel corso del medesimo servizio sono stati anche controllati altri giovani che si aggiravano in via E. Fieramosca. L'arrestato, senza fissa dimora, è stato tradotto presso il carcere di Trani, su disposizione della A.G.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Presto un rafforzamento degli organici per Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza Presto un rafforzamento degli organici per Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza La Ministra Lamorgese ha disposto l'arrivo di nuovo personale nella Bat in tempi brevi
La musica per non dimenticare, al Teatro Curci di Barletta per il Giorno della Memoria La musica per non dimenticare, al Teatro Curci di Barletta per il Giorno della Memoria Le note dei grandi compositori eseguiti dall’associazione culturale filantropica e dal gruppo musicale dei Carabinieri
4 Controlli e sanzioni nel territorio della Bat per Capodanno e il weekend Controlli e sanzioni nel territorio della Bat per Capodanno e il weekend In azione i Carabinieri: ecco il resoconto delle recenti attività
4 Diminuiscono i reati nella Bat ma non i furti d'auto: il report di fine anno dei Carabinieri Diminuiscono i reati nella Bat ma non i furti d'auto: il report di fine anno dei Carabinieri Ieri la conferenza stampa presso la sede del Comando provinciale di Trani
Norme anti Covid, controlli "natalizi" rafforzati anche a Barletta Norme anti Covid, controlli "natalizi" rafforzati anche a Barletta L'impegno delle forze dell'ordine continuerà in vista delle imminenti festività
Guidava contromano sulla 16-bis, patente sospesa a un 70enne Guidava contromano sulla 16-bis, patente sospesa a un 70enne Procedeva nel tratto tra Barletta e Trani, ma l'episodio non ha provocato incidenti
Arrestato 20enne di Barletta, stava spacciando in vico Stretto Arrestato 20enne di Barletta, stava spacciando in vico Stretto I Carabinieri hanno scoperto il suo nascondiglio
Barletta: arrestato per spaccio, aveva 10 kg di hashish Barletta: arrestato per spaccio, aveva 10 kg di hashish È stato fermato per una guida che insospettiva i militari
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.