anpi
anpi
Eventi

Cgil e Anpi Bat celebrano l'anniversario della Liberazione con un video

«L’intensità delle nostre idee e dei valori in cui crediamo sarà uguale, anzi forse sarà anche più spiccata perché animata dalla voglia di tornare a riabbracciarci»

"Avremmo voluto che quest'anno, il settantacinquesimo anniversario della Liberazione, fosse una grande festa. Indimenticabile. Avremmo voluto, come sempre colorare, in occasione del 25 aprile, strade e piazze con le nostre bandiere al vento intonando Bella Ciao. Ma al tempo dell'emergenza sanitaria non possiamo vivere questa ricorrenza come siamo stati abituati, perché costretti al distanziamento sociale e dunque a restare a casa", spiegano Biagio D'Alberto, segretario generale della Cgil Bat e Roberto Tarantino, presidente Anpi Bat.

"Questo però non vuol dire che la passione e le nostre emozioni saranno diverse ma semplicemente saranno vissute in un modo inedito. L'intensità delle nostre idee e dei valori in cui crediamo sarà uguale, anzi forse sarà anche più spiccata perché animata dalla voglia di tornare a riabbracciarci. Per rinnovare il nostro impegno in difesa dei diritti fondamentali come quello al lavoro, alla salute e alla libertà quest'anno abbiamo deciso di contribuire alla celebrazione della Liberazione con ricordi e idee che abbiamo affidato ad video (pubblicato sulle pagine Facebook di Anpi Bat e di Cgil Bat) in cui non dimentichiamo il passato ma soprattutto attualizzando la riflessione", aggiungono D'Alberto e Tarantino.

"Non sarebbe giusto, infatti, onorare questo 25 aprile non rivolgendo il nostro pensiero e la nostra gratitudine a tutti i lavoratori in campo, ai volontari e a tutte le donne e gli uomini impegnati nella lotta contro un nemico invisibile, così come non possiamo dimenticare i tanti anziani andati via in silenzio. Anche così pensiamo che si salvaguardi la democrazia e la Costituzione italiana. Ora e sempre Resistenza", concludono dalla Cgil e dall'Anpi Bat.

L'invito da parte di Anpi e Cgil Bat è quello di aderire all'appello lanciato a livello nazionale #bellaciaoinognicasa. Anche nella Bat alle ore 15 tutti i cittadini cantino Bella Ciao.
  • Cgil
  • ANPI
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, 186 nuovi casi positivi in Puglia Covid, 186 nuovi casi positivi in Puglia 190 persone sono ricoverati negli ospedali, 19 delle quali in terapia intensiva
Il 70% delle persone della provincia ha completato il ciclo vaccinale Il 70% delle persone della provincia ha completato il ciclo vaccinale Continua la somministrazione della terza dose al Dimiccoli
Covid in Puglia, scende vistosamente il dato dei ricoverati Covid in Puglia, scende vistosamente il dato dei ricoverati Poco più di 3mila gli attualmente positivi
Continua la somministrazione della terza dose all'ospedale Dimiccoli Continua la somministrazione della terza dose all'ospedale Dimiccoli Cresce anche il numero dei giovani
Via alla terza dose per i soggetti fragili Via alla terza dose per i soggetti fragili I primi a ricevere la dose sono stati i pazienti di oncologia dell'ospedale Dimiccoli
164 nuovi casi Covid in Puglia ma nessun decesso nelle ultime ore 164 nuovi casi Covid in Puglia ma nessun decesso nelle ultime ore Stabile il numero dei ricoverati
Nella Bat saranno circa 400 i tamponi salivari da fare nelle scuole ogni 15 giorni Nella Bat saranno circa 400 i tamponi salivari da fare nelle scuole ogni 15 giorni Al via in Puglia il monitoraggio della circolazione del virus nelle scuole sentinella
1 Covid, Tiani (SIAP): "Dai No Vax parole inquietanti e pericolose" Covid, Tiani (SIAP): "Dai No Vax parole inquietanti e pericolose" Timori per la recrudescenza dei messaggi aberranti fatti circolare sui social
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.