Pasquale Cascella
Pasquale Cascella
Istituzionale

Cascella: «Preoccupazione dopo Ostuni, serve ricognizione nelle nostre scuole»

Il sindaco chiede più sicurezza, «garantire decoro e funzionalità»

«Credo che ciascuno di noi sia in questi giorni investito dalle diffuse preoccupazioni suscitate dallo sconcertante episodio del crollo degli intonaci, verificatosi nella scuola elementare 'Pessina' di Ostuni, che ha messo a repentaglio la sicurezza degli studenti e degli insegnanti. Il caso deve indurre a una attenta riflessione sulle effettive condizioni degli edifici scolastici della città, e più in generale del territorio, quale che sia la competenza gestionale: comunale o provinciale, pur tenendo in debito conto le difficoltà nella distinzione tra le responsabilità dell'Amministrazione comunale (per le strutture scolastiche del primo ciclo didattico) da quelle della Provincia (per gli istituti scolastici superiori)». Così il sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, in una nota inviata agli assessori alla Scuola, Antonio Divincenzo e alle Politiche urbane, Luigi Damato e, per conoscenza, al Presidente della Provincia Barletta-Andria-Trani, Francesco Spina.

Nel sottolineare che non si possono trascurare le pressanti segnalazioni sensibili, su inerzie nei controlli e carenze nelle manutenzioni, per situazioni e condizioni di disagio, se non proprio di degrado e incuria, che potrebbero mettere a rischio l'incolumità pubblica, il sindaco ha ribadito la necessità di «una urgente e accurata ricognizione dello stato delle scuole cittadine, per controllare se gli interventi di manutenzione ordinaria già eseguiti risultino essere a norma e verificare quali altre misure straordinarie si rendano necessarie per assicurare il diritto allo studio negli spazi e nelle strutture pubbliche a disposizione per la formazione didattica. Del resto, sono già state impiegate notevoli risorse pubbliche, ed è giusto dare conto alla comunità dell'esito delle istanze di accesso ai finanziamenti regionali e nazionali previsti per le opere di adeguamento e messa in sicurezza delle scuole. Purtroppo non per tutte, e non nella misura necessaria ad assicurare la sicurezza, il decoro e la funzionalità dell'insieme delle strutture. Su questo piano si dovrà investire anche l'istituzione Provincia Barletta-Andria-Trani per la specifica competenza sulle strutture degli istituti scolastici superiori».

Il sindaco ha quindi riaffermato il dovere di «assumere l'obiettivo del risanamento complessivo delle infrastrutture scolastiche come prioritario e qualificante del mandato amministrativo, sia pure nel rispetto delle compatibilità finanziarie - anche dando conto, per dovere di verità, dei limiti in cui si è costretti a operare – degli enti di attribuzione. E di affidare ai dirigenti e agli uffici, per la parte di responsabilità gestionale di specifica competenza, tutti gli interventi possibili e necessari ad assicurare la funzionalità e la sicurezza di un servizio pubblico essenziale per la nostra comunità».
  • Sindaco
  • Scuola
  • Sicurezza
  • Incolumità pubblica
  • Pasquale Cascella
Altri contenuti a tema
2 Coronavirus, a Barletta le scuole non saranno chiuse in caso di contagi Coronavirus, a Barletta le scuole non saranno chiuse in caso di contagi Negativi i tamponi effettuati su 16 docenti della scuola Girondi
1 Ritardi nella fornitura dei banchi scolastici, Cannito: «Ho sollecitato il Ministero» Ritardi nella fornitura dei banchi scolastici, Cannito: «Ho sollecitato il Ministero» «La fornitura dei banchi non è di competenza comunale bensì a totale carico del Ministero della Pubblica Istruzione»
1 Covid-19, il punto sui contagi nelle scuole di Barletta Covid-19, il punto sui contagi nelle scuole di Barletta Sarebbero legati ad una scuola di danza i casi dell’insegnante della “Girondi” e dello studente del “Cafiero”, rispettivamente madre e figlio
2 Covid-19, a Barletta positivo uno studente del Liceo Scientifico Covid-19, a Barletta positivo uno studente del Liceo Scientifico Tampone positivo anche per un'insegnante della "Girondi". Il sindaco Cannito ha fissato una riunione di Giunta urgente per discutere dell'emergenza
1 Insegnanti positivi al Coronavirus, resteranno chiuse tre scuole a Barletta Insegnanti positivi al Coronavirus, resteranno chiuse tre scuole a Barletta Sono 6 gli insegnanti risultati positivi fino ad ora
Covid-19, positivi 7 insegnanti dell’Istituto comprensivo "Mennea" di Barletta Covid-19, positivi 7 insegnanti dell’Istituto comprensivo "Mennea" di Barletta Si attendono i risultati di altri 6 tamponi
Gli auguri del sindaco Cannito agli studenti di Barletta Gli auguri del sindaco Cannito agli studenti di Barletta «Capisco le ansie, i timori, le difficoltà e i rischi della ripartenza, ma bisogna avere il coraggio di ricominciare»
Si torna a scuola, i consigli dell'ordine degli psicologi Si torna a scuola, i consigli dell'ordine degli psicologi Il presidente Gesualdo: «Fondamentale non farsi dominare dalle paure»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.