Discarica Canne della Battaglia
Discarica Canne della Battaglia
Territorio

Canne della Battaglia, svincoli come discariche abusive

Ennesimo scempio per l'ambiente. Scarti di produzione tessile ai margini della strada

Svincoli come discariche abusive: ennesimo scempio all'ambiente. Il fenomeno si ripete ormai senza nessun più controllo allo svincolo per Canne della Battaglia della strada statale "16 bis", più esattamente all'incrocioo con la provinciale "Salinelle" ex n. 3 della Provincia di Bari e rinumerata come 21 dalla Provincia di Barletta-Andria-Trani.

Ma con questo o con quell'altro numero, la situazione non cambia. Anche a causa della concomitante chiusura della "Salinelle" per il cantiere del cavalcaferrovia (in avanzata fase di ultimazione dopo la posa in opera delle gigantesche travi), questo svincolo in particolare si é trasformata in un autentico budello, ai bordi del quale é purtroppo possibile ritrovare di tutto, specialmente scarti della produzione di magliere e tessili abbandonati dai soliti ignoti, nonché di prodotti per l'agricoltura particolarmente nocivi alla salute dato lo sversamento nel terreno senza controlli (cosa che avviene anche lungo altri tratti della medesima strada, asse molto importante di collegamento tra Canosa e la statale 16).

Il pattugliamento ed il servizio di vigilanza da parte della Polizia provinciale preposta a tutta una serie di verifiche in loco, già carente e deficitario sotto l'Amministrazione provinciale di Bari, oggi é addirittura peggiorato, essendo del tutto assente, con l'alibi del passaggio di competenze e di personale al nuovo ente provinciale di territorio.

La richiesta di Nino Vinella, presidente del Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia: "Si rende pertanto assolutamente urgente e necessaria un'opera complessiva di incremento della vigilanza e di sanzionamento allo smaltimento selvaggio di ogni sorta di rifiuti, operazione da svolgere con una conferenza di servizio congiuntamente fra l'ANAS competente sulla statale e l'Assessorato provinciale ai lavori pubblici ed infrastrutture competente alla viabilità sulla Salinelle".
  • Discarica Abusiva
  • Canne della battaglia
Altri contenuti a tema
Ferragosto di cultura, aperto il Parco Archeologico di Canne della Battaglia Ferragosto di cultura, aperto il Parco Archeologico di Canne della Battaglia Il cartellone completo delle aperture straordinarie previste in Puglia
«Lo sport preferito da noi barlettani è sminuire o distruggere» «Lo sport preferito da noi barlettani è sminuire o distruggere» Il direttore dell'Archivio di Stato in una riflessione nel giorno dell'anniversario della battaglia di Canne
Una docuserie francese per raccontare la battaglia di Canne Una docuserie francese per raccontare la battaglia di Canne Sarà trasmessa sul canale internazionale PLANÈTE PLUS
A Canne un concerto per commemorare la battaglia del 216 a.C. A Canne un concerto per commemorare la battaglia del 216 a.C. L'appuntamento è per martedì 2 agosto, ore 20:30, presso l’Antiquarium
«Che fine hanno fatto i 750mila per Canne della Battaglia?» «Che fine hanno fatto i 750mila per Canne della Battaglia?» Il perito agrario Dargenio: «Quali  sono e dove sono, dall’ottobre 2020 ad oggi, le migliorie visibili per il noto sito?»
Festeggiamenti in onore della Madonna di Canne e San Ruggero Festeggiamenti in onore della Madonna di Canne e San Ruggero Fedeli giunti numerosi a Canne della Battaglia nella giornata di ieri
Pasqua e Pasquetta di cultura in Puglia Pasqua e Pasquetta di cultura in Puglia Sarà aperto anche il Parco archeologico di Canne della Battaglia
1 Discarica abusiva nel vallone Tittadegna: tra i rifiuti anche una pecora Discarica abusiva nel vallone Tittadegna: tra i rifiuti anche una pecora L'inquietante scoperta di Antonio Binetti, subacqueo ambientalista
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.