Distretto Asl BT Barletta
Distretto Asl BT Barletta
Associazioni

Asl Bt incontra la delegazione CGIL

«Una risposta migliore e non precaria rispetto ad assunzioni a tempo determinato»

La Direzione Generale della Asl Bt ha ricevuto oggi una delegazione della CGIL per analizzare le questioni relative ai processi assunzionali dei lavoratori Sanitaservice. "Abbiamo già avviato una intensa attività di analisi delle attuali esigenze con l'obiettivo, supportato da esigenze reali, di utilizzare procedure che possano andare oltre il precariato - ha detto Tiziana Dimatteo, Direttrice Generale Asl Bt - siamo a lavoro su diversi fronti, a partire dalla definizione del business plan che ci consentirà di velocizzare l'iter per l'internalizzazione del servizio 118 e di valutare le esigenze, in termini numerici, degli ausiliari. Naturalmente stiamo lavorando seguendo le indicazioni regionali che tracciano i percorsi prioritari. Il confronto è continuo e per questo oggi abbiamo voluto incontrare una delegazione dei lavoratori insieme con una rappresentanza sindacale". Tante le questioni affrontate oggi in sede di incontro: "Ci impegnamo a rivederci a distanza di un mese in modo tale da poter condividere i percorsi amministrativi avviati dagli uffici - continua la Dimatteo - riteniamo utile e costruttivo avere spazi di confronto e di dialogo".

La FP CGIL BAT ha rappresentato le legittime istanze che attendono da mesi una risposta certa dalle istituzioni sanitarie, regionali, territoriali Asl BT e della Sanitaservice rispetto alla conclusione delle procedure già avviate per l assunzione di ex OSS precari in Sanitaservice. "Prendiamo atto della dichiarazione della Direttrice Generale - ha dichiarato Luigi Marzano coordinatore sanità Fp Cgil Bat - di garantire una risposta migliore e non precaria rispetto ad assunzioni a tempo determinato tramite una revisione del business plan che possa garantire risposta ai lavoratori interessati, rispetto alla intesa raggiunta presso la task force regionale. Rispetto alle internalizzazioni la Direttrice Generale ha rassicurato la parte sindacale nel voler recuperare il tempo perduto revisionando la procedura con implementazioni delle postazioni.
Rispetto alla premialità covid per operatori della sanitaservice asl bt e associazioni del 118 servizio emergenza urgenza come rappresentato dal sindacato la questione dovrebbe essere superata dalla regione puglia e la Asl Bt si è impegnata a sollecitare".


Grazie per la collaborazione
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Prima somministrazione nella ASL BT di un innovativo farmaco anticolesterolo Prima somministrazione nella ASL BT di un innovativo farmaco anticolesterolo È avvenuta presso il PTA di Canosa di Puglia
"Tumori cutanei e gestione multidisciplinare" presso il Polo Universitario "Tumori cutanei e gestione multidisciplinare" presso il Polo Universitario L'evento congressuale in programma a Barletta
Parte anche a Barletta la campagna di vaccinazione antinfluenzale  Parte anche a Barletta la campagna di vaccinazione antinfluenzale  È possibile effettuare la vaccinazione influenzale in concomitanza con quella anti-Covid
Asl BT ottiene la certificazione completa del bilancio di esercizio 2021 Asl BT ottiene la certificazione completa del bilancio di esercizio 2021 «Il risultato raggiunto costituisce un’ulteriore garanzia di trasparenza nella gestione contabile aziendale»
Asl Bt potenzia il servizio di screening oncologici Asl Bt potenzia il servizio di screening oncologici «Oggi intendiamo rilanciarli perché non bisogna mai smettere di parlare di prevenzione» dice Tiziana Dimatteo, Direttrice Generale della Asl Bt
Screening oncologici: la Asl BT potenzia e rilancia il servizio  Screening oncologici: la Asl BT potenzia e rilancia il servizio  Conferenza di presentazione al polo universitario dell'ospedale di Barletta
1 Centrale 118 Asl Bt, Tupputi: «A che punto è l'iter istitutivo?» Centrale 118 Asl Bt, Tupputi: «A che punto è l'iter istitutivo?» La nota del capogruppo di CON Emiliano in consiglio regionale
Un vita che continua: 49enne di Barletta dona gli organi Un vita che continua: 49enne di Barletta dona gli organi Il prelievo di cuore, fegato, reni e cornee si è concluso ieri sera
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.