Ospedale
Ospedale
Scuola e Lavoro

Asl Bat, superamento del precariato: «Assunzioni di Oss e infermieri stabili e durature»

L'intervento della segreteria provinciale della Funzione pubblica Cgil Bat

«Apprendiamo dagli organi di stampa delle proteste dei lavoratori precari assunti a tempo determinato dalla Asl Bat con la qualifica di O.S.S., anche degli Operatori che inseriti nella graduatoria concorsuale regionale, di pari qualifica, approvata dagli Ospedali Riuniti di Foggia, attendono l'utilizzo della stessa con assunzione a tempo indeterminato nella Bat». Ad intervenire è la Fp Cgil Bat con una nota firmata da Ileana Remini, Rosa Matera e Luigi Marzano.

«A tal proposito, apprezziamo gli adempimenti della Direzione strategica dell'azienda sanitaria provinciale nel "favorire la lotta e superamento del precariato" rispetto all'utilizzo della graduatoria concorsuale, per assunzioni stabili ed a tempo indeterminato, a copertura dei fabbisogni di personale sempre più crescenti. Soprattutto in questo particolare periodo emergenziale al fine di garantire continuità dei Lea, livelli essenziali di assistenza, così come, in assenza di graduatoria concorsuale per infermieri, il fatto di aver proposto assunzioni durature sino a 36 mesi.

Ma rappresentiamo la necessità di procedere ad assunzioni stabili ed a tempo indeterminato per gli Operatori Socio Sanitari e, contestualmente, al fine di non disperdere le professionalità ed esperienze acquisite sul campo, garantire la copertura di attività necessarie a soddisfare i bisogni della cittadinanza nel corso delle attuali fasi di particolare picco emergenziale da Covid-19, la proroga dei contratti in scadenza a gennaio 2021 anche per "sostituzioni di personale assente a vario titolo" (gravidanze, lunghi periodi di malattie, quarantena, infortuni da Covid, permessi 104/92 ecc…) necessarie appunto, al supporto nell'assistenza infermieristica e continuità socio-assistenziale garantita dagli OSS soprattutto nei reparti ospedalieri Covid-19 ed in attività domiciliari ove prevista.

Pertanto, la Funzione pubblica Cgil Bat nel continuare la sua battaglia per il superamento del precariato, sempre sostenuta a tutti i livelli dell'organizzazione, ritiene prioritarie assunzioni stabili ed a tempo indeterminato e chiede di non lasciare vuoti gli organici rivenienti da carenze urgenti ed improrogabili, tenuto conto del picco di attività richiesta (mediante copertura dei posti e attività con personale a tempo determinato) anche prorogando ove possibile fino a 36 mesi i contratti a tempo determinato».
  • Cgil
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
8 marzo, l'incontro in streaming della Cgil Bat con protagoniste del territorio 8 marzo, l'incontro in streaming della Cgil Bat con protagoniste del territorio La giornata internazionale della donna: «E donna sia…anche in pandemia»
Covid, anche nella Bat è stata avviata la campagna vaccinale per i Vigili del fuoco Covid, anche nella Bat è stata avviata la campagna vaccinale per i Vigili del fuoco Fp Cgil Bat: “Soccorritori che ogni giorno rischiano il contagio”. Il 2 marzo è cominciata la somministrazione
118 nella Bat: passi in avanti per l’internalizzazione del servizio 118 nella Bat: passi in avanti per l’internalizzazione del servizio Approvata la deliberazione della Asl di indirizzo per l’affidamento a Sanitaservice
Covid, Delle Donne: «Stiamo registrando un aumento dei casi nei bambini» Covid, Delle Donne: «Stiamo registrando un aumento dei casi nei bambini» La Asl BT ha attivato un ambulatorio pediatrico post Covid a Bisceglie 
Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Nel decreto pubblicato dal Mipaaf sono previste giornate aggiuntive al fermo pesca a strascico nel 2021
A Barletta saranno vaccinati 700 docenti domenica. Da lunedì tocca agli over 80 A Barletta saranno vaccinati 700 docenti domenica. Da lunedì tocca agli over 80 Alessandro Delle Donne: «Una organizzazione studiata in ogni dettaglio»
Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Da Cgil e Spi Bat Biagio D’Alberto e Felice Pelagio analizzano i dati delle prenotazioni nei comuni della Bat
1 Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» L'intervento di Gaetano Riglietti e Antonio Gagliardi
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.