Anpi Barletta
Anpi Barletta
La città

ANPI: un mazzo di fiori e una targa per i fratelli Cervi

Presero parte alla Resistenza, perdendo la vita per la libertà

«Nel primo pomeriggio di oggi, 28 dicembre, la sezione ANPI Barletta "Dante Di Nanni", ha depositato un mazzo di fiori presso la targa dedicata ai Fratelli Cervi, in occasione dell'anniversario del barbaro assassinio accaduto nella medesima data nel 1943. Un momento ristretto poiché la situazione pandemica e le ulteriori restrizioni non ci permettono grandi eventi. Ci siamo fermati a pensare realmente che 78 anni fa Gelindo (42 anni); Antenore (37 anni); Aldo (34 anni); Ferdinando (32 anni); Agostino (27 anni); Ovidio (25 anni) ed Ettore (22 anni), abbiano perso la vita per la libertà.
Figli di Alcide Cervi e di Genoveffa Cocconi, appartenevano a una famiglia di contadini con radicati sentimenti politici antifascisti e Cattolici» scrive il Presidente Comitato Anpi Barletta "Dante Di Nanni", Giuseppe Schiavone.

«Presero attivamente parte alla Resistenza e fatti prigionieri, e per rappresaglia a seguito dell'omicidio di Davide Onfiani, segretario comunale di Bagnolo in Piano, furono torturati e poi fucilati tutti insieme il 28 dicembre 1943 nel poligono di tiro di Reggio Emilia. La madre morì l'anno successivo per il dolore.

Questa vicenda rappresenta una delle più drammatiche pagine di storia della lunga lotta dell'antifascismo, cominciata molto tempo prima, nel 1922, all'epoca della cosiddetta "marcia su Roma". Una lotta che aveva visto cadere fra gli altri Giacomo Matteotti e Giovanni Amendola, Piero Gobetti e Antonio Gramsci, Lauro De Bosis e i fratelli Rosselli, Duccio Garimberti e Bruno Buozzi. Ed è proprio da questa lotta che sono nate la Repubblica e la Costituzione.

Ancor oggi, deve essere un punto di riferimento per tutte e tutti i nostri concittadini l'esempio partigiano dei Fratelli, affinché siano sconfitte le nostalgie di un passato che, ancor oggi, lascia segni significativi e dannosi alla nostra Società».
  • ANPI
Altri contenuti a tema
Anpi Barletta e Bat: un tavolo di confronto sulla guerra Anpi Barletta e Bat: un tavolo di confronto sulla guerra «Perché è una guerra “complessa” quella attuale» dice il professor Villani e Pappalardo, vicepresidente dell’Anpi nazionale
Il 25 aprile: una targa per i fratelli Vitrani Il 25 aprile: una targa per i fratelli Vitrani È stato organizzato un corteo per le vie del centro per omaggiare il loro sacrificio
L'evento ANPI per la Giornata internazionale della Donna L'evento ANPI per la Giornata internazionale della Donna Si terrà presso la Sala Conferenze del Castello di Barletta
Ecco cosa fu il settembre 1943 per la città di Barletta Ecco cosa fu il settembre 1943 per la città di Barletta La nota del presidente dell'Anpi Bat, Roberto Tarantino, a 78 anni dall'eccidio di piazza Caduti
Quel volantino di un'organizzazione studentesca di destra attaccato sulla targa dell'ANPI Quel volantino di un'organizzazione studentesca di destra attaccato sulla targa dell'ANPI Le parole del presidente ANPI BAT e del presidente dell'Ambulatorio Popolare di Barletta
Anpi e Cgil, a Barletta il ricordo del 25 aprile è per i fratelli Vitrani Anpi e Cgil, a Barletta il ricordo del 25 aprile è per i fratelli Vitrani Le celebrazioni anche a Trinitapoli e Margherita di Savoia
"25 aprile: partigiani e deportati della Bat", evento organizzato dall'Anpi "25 aprile: partigiani e deportati della Bat", evento organizzato dall'Anpi Prevista la presenza dei Sindaci e del presidente della Provincia Lodispoto
1 Ex Palazzo delle Poste, ANPI: «Le promesse del sindaco si trasformino in atti concreti» Ex Palazzo delle Poste, ANPI: «Le promesse del sindaco si trasformino in atti concreti» L'intervento di Roberto Tarantino, presidente dell'ANPI BAT
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.