Bandiera italiana
Bandiera italiana
Associazioni

Contro l'autonomia differenziata, iniziativa condivisa da CGIL, ARCI e ANPI

Banchetto informativo in corso Vittorio Emanuele

La città di Barletta è invitata il giorno 12 marzo a sostenere la legge di iniziativa popolare di riforma degli articoli 116 e 117 della Costituzione attraverso la sottoscrizione di una raccolta firme per dire insieme NO all'autonomia differenziata che è un vero attacco all'unità del nostro Paese e soprattutto alla Costituzione.

"Il progetto di autonomia differenziata è il punto più basso di un preciso disegno politico di aumentare le disuguaglianze tra Nord e Sud, tradendo la Costituzione e riducendo nella miseria milioni di persone, lavoratrici e lavoratori poveri, precari e sfruttati. Oggi più che mai abbiamo bisogno di interventi governativi che affrontino le povertà e i problemi sociali incalzanti investendo sulla scuola ,sulla sanità, sulla riconversione ecologica e sul welfare e invece il primo passo di questo governo è quello di risolvere ogni problema scaricando le responsabilità della Stato ad una gestione autonoma regionale che vedrà un ulteriore impoverimento della regioni più deboli. Prosegue un disegno politico avviato da anni dalla Lega che continua a guardare il Sud come zavorra dell'Italia. E' arrivata l'ora di porre fine a questa frantumazione del nostro Paese, a questo concetto discriminante di cittadini di un'unica Italia, a questo regionalismo inefficace e dannoso". Commento della Segretaria generale della Flc CGIL della Bat, Angela Dell'Olio.

All'appello si uniscono anche il circolo ARCI Cafiero di Barletta e la sezione ANPI di Barletta.

La continuità di intenti e di azioni tra il sindacato e l'associazionismo cittadino è essenziale per salvaguardare non solo lo stato sociale di tutto il mezzogiorno ma il futuro delle nostre realtà locali.

Il banchetto si terrà dalle 9:30 di domenica 12 marzo in corso Vittorio Emanuele all'incrocio con via Nazareth.
  • Cgil
  • Circolo Arci "Carlo Cafiero"
  • ANPI
Altri contenuti a tema
Nuova caserma dei Vigili del fuoco Bat, la Cgil: «Si può snellire la burocrazia per avviare l’opera?» Nuova caserma dei Vigili del fuoco Bat, la Cgil: «Si può snellire la burocrazia per avviare l’opera?» La nota del sindacato
Arrivo del questore Fabbroncini, la Cgil Bat: «Noi ci siamo» Arrivo del questore Fabbroncini, la Cgil Bat: «Noi ci siamo» La nota del segretario Michele Valente
Morti sul lavoro, Cgil e Uil in presidio davanti alla Prefettura: «Una piaga che va fermata» Morti sul lavoro, Cgil e Uil in presidio davanti alla Prefettura: «Una piaga che va fermata» Sindacati in piazza dopo la tragedia di Firenze
Morti sul lavoro, sciopero edili e metalmeccanici. Presidio in Prefettura a Barletta Morti sul lavoro, sciopero edili e metalmeccanici. Presidio in Prefettura a Barletta A seguito della tragedia di Firenze con la morte di 5 lavoratori la Cgil e la Uil si mobilitano
Protesta trattori, il commento del segretario generale della Flai Cgil Bat Riglietti Protesta trattori, il commento del segretario generale della Flai Cgil Bat Riglietti “Va tutelata l’agricoltura insieme alle lavoratrici e i lavoratori del settore”
Fp Cgil: «I Vigili del fuoco della Bat ancora senza un nuovo Comando» Fp Cgil: «I Vigili del fuoco della Bat ancora senza un nuovo Comando» Doronzo e Rizzi: «Al momento la zona non è stata ancora ripulita dai rifiuti speciali dell’incendio»
Custodia e pulizia bagni giardini alla Bar.S.A. insieme ai dipendenti Custodia e pulizia bagni giardini alla Bar.S.A. insieme ai dipendenti Filcams Cgil Bat, Prasti: «Con l’internalizzazione dei servizi portiamo a casa importanti risultati»
Eolico offshore e impatto occupazionale sulla pesca, preoccupazione della Flai Cgil Bat Eolico offshore e impatto occupazionale sulla pesca, preoccupazione della Flai Cgil Bat Il segretario generale della categoria Gaetano Riglietti: “Quale sarà l’impatto sull’economia del territorio?"
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.