Giustizia
Giustizia
Scuola e Lavoro

Anna Chiumeo nuova presidente dell'associazione Donne Giuriste sezione Trani

Eletta all'unanimità dall'assemblea riunitasi il 2 giugno

Elezioni Regionali 2020
L'associazione Donne Giuriste Italia Sezione di Trani nell'Assemblea di martedì 2 giugno ha eletto all'unanimità la nuova Presidente nella persona dell'Avv.Anna Chiumeo. La presidente sarà affiancata dall'Avv. Roberta Prascina, Vice- Presidente e Tesoriera e dall'Avv. Pasqua Cuocci Segretaria.

«La mia e la nostra elezione avvenuta proprio nel giorno della festa della Repubblica - ha dichiarato la neo Presidente - mi e ci riveste di un impegno ancora più importante e oneroso.

L'Associazione che si ispira nella sua attività ai principi della Dichiarazione dei Diritti delle Nazioni Unite, della Carta dei diritti dell'Unione Europea e della Costituzione Italiana, ha per oggetto e scopo di promuovere la partecipazione paritaria delle donne alla vita sociale, politica e lavorativa, rimuovendo gli ostacoli normativi, amministrativi e sociali.

Oggi stiamo vivendo un momento molto particolare, i diritti sembrano assopiti e in molti casi violati. Il corona virus ha fatto esplodere una situazione di disparità lavorativa, quando c'è, ed economica che vede principalmente colpite le donne in tutti i settori.

Il fermo di quasi tutte le attività ivi comprese quelle degli Avvocati non solo ha danneggiato economicamente, ma anche, nell'ulteriore allungamento dei tempi, che in Italia sono già fuori dalla norma ha ancora di più creato sfiducia ed incertezza. Ancora le nuove forme di lavoro adottate proprio a causa del coronavirus hanno riportato in vita ritmi e condizioni del passato. Una situazione di emergenza seppur grave non può ridurre i diritti delle persone. Perciò tocca a noi operatrici del diritto non farci scoraggiare.

Il nostro impegno sarà quello di contribuire con la nostra opera a ripristinare le regole partendo dalla diffusione della conoscenza delle leggi a cominciare dalla nostra Costituzione poco letta e poco capita», ha infine concluso.
  • Giustizia
Altri contenuti a tema
Fu accusato di molestie a Barletta, assolto un 36enne di Giovinazzo Fu accusato di molestie a Barletta, assolto un 36enne di Giovinazzo Al processo è stata accolta la tesi della difesa. Due anni fa, l’inchiesta aperta in seguito alla denuncia di una 29enne
Ripresa delle udienze, gli avvocati della Bat partecipano al flash mob nazionale Ripresa delle udienze, gli avvocati della Bat partecipano al flash mob nazionale Una nota a firma del Comitato Spontaneo del Foro di Trani, "La Giustizia Sospesa"
Corruzione tra giudici, chiesta condanna a 10 anni per l'ex pm Savasta Corruzione tra giudici, chiesta condanna a 10 anni per l'ex pm Savasta Condanne richieste anche per Scimè, D'Agostino, Sfrecola e Ragno
Mercato della droga a Barletta, richiesti fino a 20 anni di reclusione Mercato della droga a Barletta, richiesti fino a 20 anni di reclusione Queste le pene richieste dal pm antimafia Maralfa per i 24 imputati dell'inchiesta "Nabucodonosor"
Impastato, Falcone e Don Diana, a Barletta si riflette con "Innocenti Martiri” Impastato, Falcone e Don Diana, a Barletta si riflette con "Innocenti Martiri” Valentina Amorotti, presidente dell'Albero della vita: «Un incontro rivolto ai giovani, ma aperto a tutti»
Morì al vecchio ospedale di Barletta, Asl/Ba condannata al risarcimento Morì al vecchio ospedale di Barletta, Asl/Ba condannata al risarcimento La 34enne Santa Ricatti perse la vita nel 1998 poco dopo aver partorito un feto privo di vita
Uffici Giudiziari, personale in agitazione: organico insufficiente a rischio dimezzamento Uffici Giudiziari, personale in agitazione: organico insufficiente a rischio dimezzamento Marcone e Abbascià (Fp Cgil Bat): «Siamo all’anno zero. Se non ci saranno risposte pronti alla mobilitazione»
Nuove dichiarazioni di Savasta: il magistrato di Barletta collabora Nuove dichiarazioni di Savasta: il magistrato di Barletta collabora Nella vicenda che ha scosso la procura tranese emergono nuovi scenari
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.