Acqua pubblica
Acqua pubblica
Territorio

Acquedotto Pugliese, previsti lavori anche nella Bat

Potrebbero verificarsi riduzioni di pressione. Ma non è previsto nessun particolare disagio

Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio negli abitati delle province di Bari, BAT, Brindisi, Lecce e Taranto. I lavori riguardano interventi di manutenzione all'impianto di potabilizzazione del Sinni.

Per consentire l'esecuzione dei lavori non è prevista la sospensione della normale erogazione, ma potrebbero verificarsi impreviste riduzioni di pressione i giorni 6 e 7 ottobre p.v.. Disagi potrebbero essere avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica on insufficiente capacità di accumulo.

Acquedotto Pugliese raccomanda i residenti dell'area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell'acqua nelle ore interessate dalla interruzione idrica. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi.

Per informazioni chiamare il numero verde 800.735.735 o consultare la sezione "Che acqua fa" su www.aqp.it.






DOMANDE FREQUENTI

Perchè quando Acquedotto Pugliese comunica interruzioni al servizio non si avvertono disagi?
Probabilmente i serbatoi a servizio del condominio o dell'abitazione sono adeguati alle necessità di consumo.
In pratica si utilizza l'acqua contenuta in essi.

Perché a volte si continuano ad avvertire disagi anche dopo il ripristino dell'erogazione?
Occorre aspettare che in tutta la rete si ripristinino le condizioni di flusso sufficienti a garantire la giusta pressione.
In pratica ci vuole tempo perché le reti si riempiano nuovamente, e la velocità di riempimento è legata ai consumi degli utenti.

Perché l'acqua a volte arriva solo ai piani inferiori?
Acquedotto Pugliese ha cura che l'acqua arrivi al punto di presa del contatore, garantendo una pressione minima di 0,5 atmosfere. Solitamente la pressione è superiore, comunque sufficiente a permettere l'acqua di raggiungere i piani superiori. In caso di pressioni minime, l'acqua difficilmente raggiunge i piani superiori al secondo.

Inoltre, nei periodi di crisi idrica, per garantire sufficienti scorte nei grandi serbatoi extraurbani è probabile che occorra effettuare manovre di riduzione di pressione in rete. In questo caso, le abitazioni ed i condomini forniti di idonei serbatoi, in condizioni ordinarie, non avvertono disagi .

Perché nello stesso abitato le condizioni del servizio possono essere diverse?
Dipende principalmente dalle quote altimetriche: le zone alte degli abitati sono spesso più critiche di altre perché a parità di pressione in rete occorre superare un maggiore"dislivello" per servire le abitazioni.
In pratica nelle zone alte degli abitati, in caso di riduzione di pressione, la rete fatica a riempirsi ed a garantire un livello ottimale di servizio.

Per superare al meglio eventuali interruzioni di servizio e/o riduzione di pressione nelle reti, Acquedotto Pugliese consiglia:
•di alloggiare i serbatoi al piano terra o negli scantinati, in modo tale che possano sempre riempirsi durante le ore di piena erogazione.
•di installare serbatoi con una capacità sufficiente a contenere tanta acqua quanta ne serve quotidianamente, garantendone, così, un adeguato ricambio.

Per assicurare migliore igienicità all'acqua accumulata nei serbatoi privati, Acquedotto Pugliese consiglia:
•di realizzarli in acciaio inossidabile, in lamiera zincata o in cemento armato,
•di realizzarli ispezionabile da ogni lato,
•di pulirli almeno una volta all'anno,
•di dotarli di scarico di fondo e di sfioratore di massimo livello,
•di non collocare nel locale né la centrale termica né le riserve di carburante o materiali in disuso,
•se ci sono diversi serbatoi, di collegarli in serie,
•che la tubazione in arrivo eroghi acqua a caduta libera visibile al di sopra del livello massimo consentito dal recipiente ricevitore, per evitare che l'acqua in uscita possa ritornare nel tubo adduttore.
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Acquedotto pugliese
Altri contenuti a tema
Operazione "Mercimonio", Lodispoto: «Nessun rilievo politico per la provincia, noi parte lesa» Operazione "Mercimonio", Lodispoto: «Nessun rilievo politico per la provincia, noi parte lesa» La conferenza stampa del presidente della Bat
Provincia Bat, i consiglieri del centrodestra: «Terzo consiglio deserto, Lodispoto si dimetta» Provincia Bat, i consiglieri del centrodestra: «Terzo consiglio deserto, Lodispoto si dimetta» La nota dell'opposizione
Lorenzo Marchio Rossi: «La provincia la festeggiamo ogni giorno con il nostro lavoro al servizio della comunità» Lorenzo Marchio Rossi: «La provincia la festeggiamo ogni giorno con il nostro lavoro al servizio della comunità» La nota del vicepresidente della provincia
Oggi nasceva la Provincia BAT, «Lodispoto dimentica» Oggi nasceva la Provincia BAT, «Lodispoto dimentica» Intervengono i consiglieri provinciali di opposizione
59 15 giugno 2024: 20 anni della nascita della provincia di Barletta-Andria-Trani 15 giugno 2024: 20 anni della nascita della provincia di Barletta-Andria-Trani La nota del già segretario del “Comitato di lotta Barletta Provincia” Nardo Binetti
16 I lavori sulla litoranea di Ponente si concluderanno nella prima settimana di luglio I lavori sulla litoranea di Ponente si concluderanno nella prima settimana di luglio Lo comunica Acquedotto Pugliese. Il sindaco: «Prendiamo atto con rammarico. A cittadini e operatori chiedo collaborazione e pazienza»
Centrodestra Bat: «Consiglio Provinciale ancora “deserto”, cosa succede alla maggioranza Lodispoto?» Centrodestra Bat: «Consiglio Provinciale ancora “deserto”, cosa succede alla maggioranza Lodispoto?» La nota dei consiglieri di opposizione
Un investimento di 3,2 milioni di euro per risanare le reti idriche di Barletta Un investimento di 3,2 milioni di euro per risanare le reti idriche di Barletta La nota di Acquedotto Pugliese
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.