Tribunale
Tribunale
Cronaca

Accolta la richiesta, rinvio a giudizio per Casciari de "Le Iene"

Il filmato sarebbe stato “falso, costruito e non avvenuto in maniera consequenziale”

Elezioni Regionali 2020
Rinvio a giudizio per Mauro Casciari, autore del servizio de Le Iene sul presunto fenomeno del voto di scambio avvenuto a Barletta in previsione delle elezioni regionali del 2010. Il processo a carico de "La Iena" di Italia 1 inizierà davanti al Tribunale di Trani (in composizione monocratica) il 28 Ottobre

Il giudice per l'udienza preliminare Francesco Messina ha, dunque, accolto la richiesta di rinvio a giudizio del pubblico ministero Silvia Curione che ha accusato Casciari di diffamazione e mezzo stampa. L'indagine fu avviata per la denuncia dell'ex consigliere comunale barlettano (DS) Rino Di Benedetto che si sentì tirato in ballo e diffamato dal servizio andato in onda il 10 Aprile 2010. Il filmato, che comunque non faceva nomi né tantomeno il riferimento a Barletta, secondo gli avvocati di Di Benedetto (Alvisi, Malcangi) sarebbe stato "falso, costruito e non avvenuto in maniera consequenziale".

La difesa oppose l'iniziale richiesta d'archiviazione del pm Curione che poi ha formulato l'imputazione per Casciari, chiedendo il rinvio a giudizio della "iena". La difesa di Casciari (avv. Toniolo) non ha optato per il rito abbreviato. In apertura di udienza preliminare (durante la quale Di Benedetto si è costituito parte civile) il legale milanese ha sollevato alcune eccezioni preliminari, disattese dal gup Messina. Il difensore di Casciari ha comunque contestato nel merito la richiesta della Procura tranese ritenendola infondata. Ora la parola passa al processo.
  • Procura della Repubblica
  • Le Iene
Altri contenuti a tema
2 Arresto Capristo, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari Arresto Capristo, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari L'accusa è di aver fatto pressioni su un magistrato
Arresti domiciliari per l'ex procuratore capo di Trani Capristo Arresti domiciliari per l'ex procuratore capo di Trani Capristo Le accuse sono di tentata corruzione, truffa e falso
Le immagini dell'assembramento di Barletta finiscono in Procura Le immagini dell'assembramento di Barletta finiscono in Procura I Carabinieri hanno acquisito dagli uffici comunali gli atti indispensabili per chiarire le responsabilità di quanto avvenuto il primo maggio scorso
Incendio Dalena Ecologia, la Procura di Trani dispone le operazioni peritali Incendio Dalena Ecologia, la Procura di Trani dispone le operazioni peritali Al momento il procedimento penale per incendio doloso resta contro ignoti
Fatture false, nel mirino della Procura anche persone di Barletta Fatture false, nel mirino della Procura anche persone di Barletta All'attenzione degli inquirenti sono finite numerose operazioni commerciali per diversi milioni di euro
"Le Iene" incastrano pedofilo a Barletta: adescava i ragazzi su Instagram "Le Iene" incastrano pedofilo a Barletta: adescava i ragazzi su Instagram A segnalare le inopportune attenzioni del sessantenne, una coppia di genitori barlettani
Avvistate "Le Iene" a Barletta, seguivano un uomo in zona Patalini Avvistate "Le Iene" a Barletta, seguivano un uomo in zona Patalini ​Non è la prima volta che la trasmissione televisiva fa visita alla città di Barletta
Cattivi odori a Barletta, consegnato un esposto in Procura Cattivi odori a Barletta, consegnato un esposto in Procura Rinviato il consiglio comunale monotematico: fissata una nuova conferenza stampa
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.