Quarto
Quarto
Istituzionale

2 giugno, Ruggiero Quarto: «Dedico la ricorrenza alle vittime del Covid-19»

«Una Repubblica è tanto più grande, quanto più si sa stringere attorno ai concittadini “caduti” e sofferenti»

«Carissimi, quest'anno festeggiamo la Repubblica Italiana in toni sommessi, a causa della pandemia in atto. Il nostro saper fare di necessità virtù, ci può aiutare a trasformare una festa pubblica in una occasione di riflessione». Scrive così, il senatore (M5S) Ruggiero Quarto.

«Rinunciamo ai cortei cittadini che possono innescare eventuali contagi da Coronavirus e proviamo a far viaggiare la nostra mente indietro nel tempo. Al referendum istituzionale del 2 giugno 1946, alla tirannia e orrore del nazifascismo, al disastro di una guerra appena conclusa, all'eroismo e sacrificio dei nostri partigiani, alla liberazione dall'oppressore, al fervore per una pronta ricostruzione. Con l'intelletto e col cuore, analizziamo i valori fondanti della nostra Repubblica: la persona, il lavoro, la dignità, la libertà, l'uguaglianza, la democrazia, l'etica, la legalità, la solidarietà, la partecipazione».

«Dedichiamo un po' di tempo a leggere la Costituzione, nella quale tutti questi princìpi trovano spiegazione. Immaginiamo di passeggiare nel "transatlantico" di Montecitorio e incontrare chi ci ha donato un codice aureo, intriso di sangue e speranza: Parri, Calamandrei, Ruini, La Pira, Jotti, Terracini, il giovane Moro, ecc... Tutti impegnati a discutere come armonizzare e dare significato vivo a quelle parole».

«Riascoltiamo la voce dell'amato Presidente partigiano che tuona: "non vi può essere vera libertà senza giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà". Rafforzati da questo percorso riflessivo, capiremo che così come siamo stati capaci di costruire una grande Nazione sulle macerie di una guerra infame, allo stesso modo saremo capaci di ricostruire il nostro tessuto sociale ed economico post pandemico, impegnandoci all'unisono, pur nelle differenze, come ci hanno insegnato i nostri padri costituenti. Magari, imparata la dura lezione che un microbo ci sta impartendo, sapremo anche correggere gli errori eco-sistemici e socio-economici che abbiamo commesso e che hanno agevolato la sua trasmissione e letalità. Proprio alle vittime del Covid-19 voglio mestamente dedicare questa ricorrenza. Una Repubblica è tanto più grande, quanto più si sa stringere attorno ai concittadini "caduti" e sofferenti».
  • Festa della Repubblica
  • Ruggiero Quarto
Altri contenuti a tema
10 Un supermercato ai piedi del castello di Barletta, la vicenda arriva in Senato Un supermercato ai piedi del castello di Barletta, la vicenda arriva in Senato L'intervento di Ruggiero Quarto: «Mi appello al Ministero dei Beni Culturali affinché tuteli l’area in oggetto»
"Tutela dell’ambiente e sviluppo", online il webinar del senatore Quarto "Tutela dell’ambiente e sviluppo", online il webinar del senatore Quarto Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming dalla webtv del Senato e dalla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle Senato
Rischi naturali, l'incontro con il senatore Ruggiero Quarto: presente anche il ministro Cingolani Rischi naturali, l'incontro con il senatore Ruggiero Quarto: presente anche il ministro Cingolani «La politica oltre che governare l'emergenza ha il dovere di progettare il futuro post-pandemico del Paese»
Italia City Branding, Quarto: «Un'opportunità per investire in infrastrutture» Italia City Branding, Quarto: «Un'opportunità per investire in infrastrutture» Il senatore del M5S invita le amministrazioni pugliesi a candidarsi al bando
2 Palazzo delle Poste, Quarto: «Acquisire ulteriori immobili ci deve far riflettere» Palazzo delle Poste, Quarto: «Acquisire ulteriori immobili ci deve far riflettere» «Urge aprire un dibattito pubblico per individuare una strategia chiara e lungimirante che riguardi tutti i beni monumentali comunali»
Festa della Repubblica: «Salvaguardare i valori della Costituzione» Festa della Repubblica: «Salvaguardare i valori della Costituzione» La riflessione sul significato del 2 giugno di Antonietta Magliocca, Presidente della sezione di Barletta della Società di Storia Patria per la Puglia
Festa della Repubblica, il Prefetto omaggia medici e personale sanitario Festa della Repubblica, il Prefetto omaggia medici e personale sanitario Il Prefetto Maurizio Valiante si è soffermato sul significato di rinascita che la giornata odierna deve assumere per l’intero Paese
Barletta celebra la Festa della Repubblica: oggi come allora un nuovo inizio Barletta celebra la Festa della Repubblica: oggi come allora un nuovo inizio Il sindaco Cosimo Cannito e il Prefetto Maurizio Valiante hanno deposto due corone d'alloro ai piedi del monumento dedicati ai Caduti in guerra
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.