Tennistavolo
Tennistavolo
Tennistavolo

Trionfo ACSI ONMIC Lamusta, en plein di medaglie a Manfredonia

Derby avvincente tra Memeo e Damato nella finale del torneo

Elezioni Regionali 2020
Nell'ultimo weekend di maggio è andato in scena il penultimo atto dell'attività agonistica individuale sotto l'egida della FITET, preludio della manifestazione "principe" di questa disciplina, ovvero i Campionati Italiani Individuali di tutte le Categorie, in programma, per la corrente stagione agonistica, a Terni fino al 18 giugno. Sabato 27 e domenica 28 maggio, su tutto il territorio nazionale, si sono disputati i Campionati Provinciali validi per l'assegnazione dei relativi titoli. La città di Manfredonia ha ospitato, nelle date teste' menzionate, la sesta edizione dei Campionati Interprovinciali FITET Foggia - BAT.

Tantissimi atleti, in rappresentanza dei sodalizi presenti sul territorio di competenza, si sono sfidati senza esclusione di colpi nel tentativo, tutt'altro che agevole, di conseguire un piazzamento di prestigio o di puntare direttamente al podio. Immancabile la partecipazione all'evento da parte della Polisportiva ACSI ONMIC Ottica Lamusta Barletta - sodalizio detentore del maggior numero di titoli - che ha preso parte alla manifestazione con Giuseppe Damato, Zefferino D'Onofrio, Ruggiero Rutigliano e Giuseppe Memeo.

Nella gara di Singolare Maschile Assoluto, Zefferino D'Onofrio - ancora alle prese con un problema alla spalla - ha fatto registrare un eccellente start che gli ha consentito di superare agevolmente il girone di qualificazione e di approdare con pieno merito al tabellone eliminatorio. Negli ottavi di finale, il manfredoniano in forza al club barlettano, ha incontrato il "concittadino" Flavio De Mori dell'ASD T.T. Manfredonia. Al termine di un match equilibrato e particolarmente combattuto, D'Onofrio ha dovuto arrendersi per 1 a 3 all'esperto avversario.

Nonostante le precarie condizioni fisiche, Giuseppe Damato ha confermato, anche in questo evento, le sue doti da combattente. Dopo avere superato brillantemente il girone di qualificazione, il trentenne portacolori dell'ACSI ONMIC Lamusta è approdato agli ottavi di finale dove ha prevalso su Michele Famiglietti della T.T. Manfredonia. Nei quarti di finale ad attenderlo c'era lo "spigolosissimo" Ciro Prencipe sempre dell'A.S.D. T.T. Manfredonia. Nonostante la fiera resistenza opposta da quest'ultimo, Damato ha prevalso per 3 sets a 0, conquistando l'accesso alle semifinali. Avversario di turno il valentissimo manfredoniano Gaetano Guerra, componente il team di serie C2. Damato è partito come un ciclone, aggiudicandosi le prime due frazioni di gioco. L'eccellente avversario di Manfredonia ha avuto una reazione di orgoglio, prevalendo nel terzo set per 11 a 8 e riaprendo un match che sembrava avere un esito scontato. Rientrato in campo, il fighter barlettano ha letteralmente travolto Guerra, vincendo il quarto segmento di gara per 11 a 4 e staccando il biglietto per la finale. Il match conclusivo di questa fascinosa manifestazione è stato un derby tra Giuseppe Damato e Giuseppe Memeo, due pilastri dell'ACSI ONMIC Lamusta Barletta ed entrambi componenti della squadra classificatasi al secondo posto nel Campionato di Serie C2. Memeo è approdato a questa finale, dominando il girone di qualificazione ed eliminando poi Vincenzo Tasso negli ottavi, il temibile Giuseppe Di Carlo ai quarti ed il talentuoso Claudio di Carlo. Il confronto con Damato è stato avvincente, emozionante, combattuto che alla fine ha visto prevalere il "gladiatore" andriese in forza al club barlettano dal 2005.

Un oro ed un argento, dunque, per il sodalizio ACSI ONMIC Lamusta che arricchisce la già nutrita bacheca. Nella gara di Doppio Maschile Assoluto, Giuseppe Damato è nuovamente salito sul podio, conquistando la medaglia di bronzo in coppia con l'arcigno Rodolfo Funari della T.T. Trani. Medaglia d'oro, la seconda nella stessa manifestazione, per la coppia barlettana Rutigliano - Memeo, dominatrice incontrastata di questa gara e protagonista, da oltre dieci anni, di tante avventure agonistiche in ambito nazionale e regionale. Una pagina di gloria, l'ennesima, scritta dal sodalizio barlettano che opera a livello agonistico ininterrottamente da ben 36 anni e che nella sua bacheca può vantare numerosi Titoli Nazionali.
  • Tennistavolo
Altri contenuti a tema
Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Le Autorità preposte operino il giusto distinguo tra discipline realmente ad alto rischio di contagio e sports decisamente più sicuri
Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Lo sport è sacrificio, dedizione, rinuncia, non certo apoteosi della burocrazia e dell'insensibilità
Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus La nota: «Il mondo politico smetta gli abiti del "temporeggiatore" ed indossi subito quelli del "soccorritore"»
Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa L'intero movimento pongistico nazionale s'interroga sul futuro della stagione agonistica FITET
Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Responsi prevedibili nelle competizioni dello scorso weekend
Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Il magro bottino rimediato dalle tre compagini facenti capo alla Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta
Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Bottino magro per i pongisti barlettani nel 3° Torneo FITET
L'ACSI ONMIC Barletta riparte bene, non benissimo, nell'attività a squadre L'ACSI ONMIC Barletta riparte bene, non benissimo, nell'attività a squadre Lo scivolone "annunciato" contro la temibile squadra barese non ha compromesso il quarto posto in classifica dell'ACSI Barletta 1981
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.