Tennistavolo
Tennistavolo
Tennistavolo

Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta

Bottino magro per i pongisti barlettani nel 3° Torneo FITET

Elezioni Regionali 2020
Ferma per un turno l'attività agonistica a squadre (sia a livello nazionale che regionale), sono tornati in cattedra gli eventi individuali. Sabato 25 e domenica 26 gennaio scorsi la città di Grottaglie (Ta) ha ospitato il 3° Torneo Nazionale Individuale FITET di Quinta e Sesta Categoria, prova di ammissione ai relativi Campionati Italiani Individuali, in programma a Riccione dal 29 maggio al 14 giugno 2020.

Duecento atleti, giunti in Puglia da ogni dove dello Stivale, si sono dati battaglia fino all'ultimo punto dell'ultimo set nel tentativo, tutt'altro che agevole, di conferire lustro alle società sportive di appartenenza o, come nel caso dei giocatori più competitivi, di ambire ad un gradino del podio. Tenendo fede ad una tradizione che si perpetua da oltre un terzo di secolo, la Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta non ha potuto non prendere parte alla prestigiosa manifestazione con Zefferino D'Onofrio e con il Presidente, ovvero con due giocatori che non poche soddisfazioni hanno dispensato al sodalizio barlettano, sodalizio che tra poco meno di 18 mesi festeggerà ben 40 anni d'ininterrotta attività agonistica sia a livello nazionale che regionale.

Assolutamente inferiori alle aspettative le prestazioni offerte dai due pongisti in questo Torneo Nazionale. Zefferino D'Onofrio, atleta manfredoniano tornato a vestire la maglia del club ACSI ONMIC dopo un anno di stop, si è presentato alla manifestazione suindicata con tutte le carte in regola per ben figurare. Inserito in un girone di qualificazione irto di insidie, D'Onofrio ha perso il match d'apertura al quinto set contro l'avversario più ostico, ha vinto in maniera inequivocabile il secondo incontro in programma ed è stato costretto a contendersi la qualificazione al tabellone eliminatorio con la "vecchia volpe" Marco Capozzo (T.T. Ennio Cristofaro Casamassima).

Al termine di un confronto avvincente ed equilibrato, il portacolori del club barlettano è stato costretto ad un'onorevolissima resa al quinto set. Profonda e legittima amarezza per un'eliminazione prematura, per un verdetto estremamente severo nei confronti di un atleta accreditato, alla vigilia del prestigioso evento, per un piazzamento di prestigio.

Eccellente start del Presidente che è partito a tutto gas nel girone di qualificazione, prevalendo nettamente sull'esperto Gualtiero Guerriero (A.S.D. Ennio Cristofaro Casamassima). Nel secondo match, il dirigente del sodalizio barlettano ha disputato una gara pregevole, tecnicamente ineccepibile ma ha dovuto issare bandiera bianca per 1 a 3 contro il valente Gaetano Guerra ( A.S.D. T.T. Manfredonia 2010). Immediata ed orgogliosa reazione dell'esperto pongista che, nel terzo match del girone, ha letteralmente travolto per 3 sets a 0 l'ostico Ricciardi (Stella del Sud Napoli), mettendo in cassaforte l'accesso al tabellone eliminatorio.

Nei trentaduesimi di finale l'alfiere dell'ACSI ONMIC Barletta si è ritrovato opposto al talentuoso Giannico (A.S.D. Tennistavolo Torino). Dopo essersi aggiudicato con pieno merito la prima frazione di gioco, il Presidente ha ceduto di misura nel secondo set, ha tentato di opporre adeguata resistenza al contendente ma ben poco ha potuto contro l'evidente freschezza atletica dell'avversario e contro una sorprendente solidità tecnica dello stesso. Giannico ha prevalso sul massimo dirigente barlettano per 3 sets a 1.

Bottino magro, quello rimediato dall'ACSI ONMIC Barletta in questa prestigiosa manifestazione. I due pongisti che hanno rappresentato i colori del club barlettano a Grottaglie (Ta) hanno offerto una prova incolore, nonostante l'enorme esperienza agonistica di cui sono dotati. Le chances di immediato riscatto non si faranno attendere e consentiranno a questi due "senatori" del pongismo pugliese di esprimere il loro effettivo potenziale.
  • Tennistavolo
Altri contenuti a tema
Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Le Autorità preposte operino il giusto distinguo tra discipline realmente ad alto rischio di contagio e sports decisamente più sicuri
Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Lo sport è sacrificio, dedizione, rinuncia, non certo apoteosi della burocrazia e dell'insensibilità
Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus La nota: «Il mondo politico smetta gli abiti del "temporeggiatore" ed indossi subito quelli del "soccorritore"»
Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa L'intero movimento pongistico nazionale s'interroga sul futuro della stagione agonistica FITET
Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Responsi prevedibili nelle competizioni dello scorso weekend
Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Il magro bottino rimediato dalle tre compagini facenti capo alla Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta
L'ACSI ONMIC Barletta riparte bene, non benissimo, nell'attività a squadre L'ACSI ONMIC Barletta riparte bene, non benissimo, nell'attività a squadre Lo scivolone "annunciato" contro la temibile squadra barese non ha compromesso il quarto posto in classifica dell'ACSI Barletta 1981
Tennistavolo: l'ACSI ONMIC Barletta conquista l'oro a Conversano Tennistavolo: l'ACSI ONMIC Barletta conquista l'oro a Conversano Oltre trecento giocatori, giunti nella città del Sud Barese da ogni dove dello Stivale
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.