Tre donne alla scoperta della
Tre donne alla scoperta della "Rotta dei due mari"
Altri sport

Tre donne alla scoperta della "Rotta dei due mari"

«Rispettando regole e distanziamento, camminare in questi percorsi rigenera la mente»

126 km, 6 tappe, un indimenticabile viaggio nel cuore autentico della Puglia. Fra ulivi, tratturi e muretti a secco, sul filo tra l'aspra campagna e l'azzurro scintillio del mare, si snoda in queste ore il cammino di tre donne barlettane, che hanno scelto di intraprendere l'avventura della "Rotta dei due mari". Sono tre esperte del podismo barlettano: Mariella Dileo, Angela Gargano e Palma Vannella, atlete e soprattutto amiche. Partite ieri da Polignano a Mare, passeranno da Castellana Grotte, Alberobello, Martina Franca, Locorotondo, Crispiano, fino ad arrivare a Taranto.

Sembra strano intraprendere un'avventura del genere, ma l'entusiasmo ha prevalso, e il cammino prosegue nel massimo rispetto delle prescrizioni. «In questo momento di continui messaggi di sconforto, camminare in questi percorsi rigenera la mente, l'animo e il cuore - racconta Mariella Dileo - Noi stiamo seguendo le regole in pieno, attraversiamo strade isolate, abbiamo preso da mangiare e stiamo consumando in camera, evitando di frequentare bar e ristoranti. Il nostro obiettivo è il cammino di Santiago ma prima vogliamo fare quelli del nostro territorio, vogliamo dare il giusto merito alla nostra terra.

Cos'è la "Rotta dei due mari"?

«Nasce dal profondo amore e coinvolgimento per la propria terra e con l'aspettativa di creare un movimento turistico "slow" l'idea progettuale della "Rotta dei due Mari" che vuole dare anche alla Puglia un tracciato percorribile a piedi o in bici attraverso una regione con caratteristiche geomorfologiche uniche.

Dall'Adriatico allo Jonio, lentamente, come gli ulivi secolari della nostra campagna, godendo della rarità e bellezza del mare che affaccia ad oriente, partendo dalla terra natia di Domenico Modugno, oggi nota per la sua splendida posizione a picco sul mare, che la vede protagonista di una delle più spettacolari manifestazioni sportive di tuffi, il viandante avrà occasione di conoscere alcuni dei paesi più suggestivi della nostra Regione: Castellana Grotte, Alberobello, Locorotondo, Martina Franca, Crispiano, ognuno dei quali regalerà emozioni uniche.

L'itinerario si snoda lungo sentieri affiancati da muretti a secco, lungo la ciclovia dell'acquedotto pugliese e ed attraverso il Parco Naturale delle Pianelle, la più grande riserva naturale dell'area, fino a raggiungere il mare di Taranto con la sua storia millenaria e il suo unico affaccio sullo Jonio».
Tre donne alla scoperta della "Rotta dei due mari"Tre donne alla scoperta della "Rotta dei due mari"Tre donne alla scoperta della "Rotta dei due mari"Tre donne alla scoperta della "Rotta dei due mari"Tre donne alla scoperta della "Rotta dei due mari"Tre donne alla scoperta della "Rotta dei due mari"
  • Escursioni
  • Atletica leggera
Altri contenuti a tema
Mennea Day: anche i piccoli corridori in pista a Barletta Mennea Day: anche i piccoli corridori in pista a Barletta Presenti alla competizione anche Veronica Inglese, Eusebio Haiti e Fauso Desalu
Mennea Day, Barletta dà il via alla manifestazione sportiva di oggi e domani Mennea Day, Barletta dà il via alla manifestazione sportiva di oggi e domani Questo pomeriggio la corsa per il trofeo “Il piccolo Pietro” e domenica il Galà internazionale di “Salto con l’Asta al Castello”
Storica qualificazione per  l'AVIS Barletta Storica qualificazione per l'AVIS Barletta Il gruppo sportivo si qualifica alla finale A bronzo dei campionati nazionali di società
Eusebio Haliti “scende in pista” per la presidenza della Fidal Puglia Eusebio Haliti “scende in pista” per la presidenza della Fidal Puglia L’ostacolista azzurro che vive e si allena tra Bisceglie e Barletta ufficializza la sua candidatura
Doppia vittoria a Palo del Colle, protagonisti gli atleti Sabina Doronzo e Andrea Ribatti Doppia vittoria a Palo del Colle, protagonisti gli atleti Sabina Doronzo e Andrea Ribatti Grandi prove per numerosi giovani atleti dell'Officina Atletica 2010
La GS Avis Barletta rinasce coi giovani campioni del territorio La GS Avis Barletta rinasce coi giovani campioni del territorio Veronica Inglese ed Eusebio Haliti: «Il nostro intento è quello di risalire sul palcoscenico nazionale»
Nuovo organigramma per il GS AVIS Barletta Nuovo organigramma per il GS AVIS Barletta Eusebio Haliti scelto come direttore tecnico, Veronica Inglese responsabile alle pubbliche relazioni
Futurathletic team Apulia, medaglie di bronzo per un atleta di Barletta Futurathletic team Apulia, medaglie di bronzo per un atleta di Barletta Terza finale nazionale a squadre Under 18 per il sodalizio barlettano
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.