Tennistavolo
Tennistavolo
Tennistavolo

Tennistavolo, due impegni decisivi per l'ACSI ONMIC Barletta

Oggi e domani si disputerà la penultima giornata del girone di ritorno di tutti i Campionati a Squadre

Elezioni Regionali 2020
Esaurita la "parentesi pasquale", oggi 4 e domenica 5 maggio prossimi ripartirà l'attività agonistica a squadre FITET, sia a livello nazionale che regionale. Nell'imminente week-end si disputerà la penultima giornata del girone di ritorno di tutti i Campionati a Squadre. Atleti, tecnici, dirigenti di tutti i sodalizi pongistici italiani torneranno in campo per vivere le ultime emozioni, per impiegare le ultime energie, per tentare di centrare gli obiettivi prestabiliti, per valutare la condizione psico-fisica dei pongisti più valenti soprattutto in vista dei Campionati Italiani Individuali, in programma a Riccione nel prossimo mese di giugno.

In questo segmento finale della corrente stagione agonistica anche la Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta si accinge a sparare le "ultime cartucce" con l'imperativo categorico di "non mancare" due prestigiosi bersagli. Sono due le compagini facenti capo al sodalizio barlettano e militanti in due Campionati a Squadre di differente livello. Priorità dovuta al team che rappresenta il pongismo barlettano in ambito nazionale, ovvero all'ACSI Ottica Lamusta Barletta partecipante al Campionato Nazionale Maschile di Serie C1. Domenica 5 maggio la formazione barlettana ospiterà l'A.S.D. Pegasus Matera, ostica compagine alla ricerca di punti per conquistare, senza patemi, la permanenza in questa prestigiosa Serie Nazionale. A secco di vittorie, da ben tre turni, il team targato ACSI Ottica Lamusta dovrà scendere in campo con adeguata concentrazione, con opportuna determinazione e con assoluto rispetto di un avversario, quello lucano, tutt'altro che invulnerabile ma senza ombra di dubbio insidioso. La posta in palio sarà estremamente alta per entrambe le contendenti: gli ospitanti hanno vitale bisogno di vincere per mettere in cassaforte una salvezza l meritata anche se lievemente compromessa dalle ultime tre defaillances, gli ospiti vogliono evitare un capitombolo che potrebbe farli scivolare sui gradini più bassi della classifica con conseguenze di elementare intuizione.

In casa ACSI ONMIC Barletta, recuperato il talentuoso defender Mario Sardella, preoccupano la condizione fisica del gioiellino ventenne Dominique Straniero e la perdurante apatia agonistica da parte del "pilastro" Italo - francese Maurice Rotondo che sembra avere letteralmente smarrito l'animus pugnandi dei giorni migliori. Senza la necessaria cattiveria agonistica e senza un'adeguata compattezza, la squadra barlettana non sarebbe in grado di superare uno scoglio siffatto. Il condizionale è quanto mai obbligatorio alla vigilia di un confronto cosi' equilibrato, cosi' avvincente e dall'esito cosi' incerto. Se la formazione barlettana di C1 Nazionale è chiamata ad un impegno intriso di pathos, non meno emozionante si preannuncia la sfida che attende il team militante in Serie C2. Domenica 5 maggio, sempre tra le mura amiche, l'ACSI Ottica Lamusta "A" se la vedrà con l'A.S.D. Ennio Cristofaro Casamassima 2, compagine coinvolta anch'essa nella lotta per non retrocedere.Per prevalere in una sfida cosi' delicata non potrà bastare, nel modo più assoluto, il solo contributo agonistico del fighter Giuseppe Damato, autore di una stagione memorabile. Per tentare di superare la stoica resistenza dei giovani talenti casamassimesi saranno assolutamente necessari l'apporto del Presidente (le sue prestazioni si sono rivelate anni luce distanti da quelle offerte nella precedente stagione), una maggiore incisività in campo da parte dell'esperto Enzo Sansonne, una consistente dose di "bava alla bocca" sia da parte di Giacomo Capuano che di Giacomo Dicataldo.

La salvezza in una serie siffatta non si raggiunge facendo scendere in campo agnelli votati all'estremo sacrificio ma solo ed esclusivamente leoni famelici ed inferociti. Non a caso, PER ASPERA AD ASTRA è il motto dello storico club barlettano.
  • Tennistavolo
Altri contenuti a tema
Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Le Autorità preposte operino il giusto distinguo tra discipline realmente ad alto rischio di contagio e sports decisamente più sicuri
Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Lo sport è sacrificio, dedizione, rinuncia, non certo apoteosi della burocrazia e dell'insensibilità
Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus La nota: «Il mondo politico smetta gli abiti del "temporeggiatore" ed indossi subito quelli del "soccorritore"»
Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa L'intero movimento pongistico nazionale s'interroga sul futuro della stagione agonistica FITET
Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Responsi prevedibili nelle competizioni dello scorso weekend
Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Il magro bottino rimediato dalle tre compagini facenti capo alla Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta
Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Bottino magro per i pongisti barlettani nel 3° Torneo FITET
L'ACSI ONMIC Barletta riparte bene, non benissimo, nell'attività a squadre L'ACSI ONMIC Barletta riparte bene, non benissimo, nell'attività a squadre Lo scivolone "annunciato" contro la temibile squadra barese non ha compromesso il quarto posto in classifica dell'ACSI Barletta 1981
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.