Tennistavolo
Tennistavolo
Tennistavolo

L'ACSI ONMIC Lamusta Barletta conosce le avversarie in C1 nazionale

«Ad astra si giunge esclusivamente per aspera»

La lunga e trepidante attesa è finalmente giunta al capolinea. Trenta giorni dopo l'inizio ufficiale della stagione agonistica 2017 - 2018, la Federazione Italiana Tennistavolo ha redatto e pubblicato i calendari di tutti i Campionati a Squadre Nazionali. Anche la Polisportiva ACSI ONMIC Ottica Lamusta Barletta, grazie al brillantissimo secondo posto conseguito nello scorso Campionato di Serie C2 ed al conseguente ripescaggio in serie C1 nazionale, ha conosciuto l'identità delle compagini con le quali si dovrà confrontare "a viso aperto".

Sovvertendo le previsioni, la Federazione Italiana Tennistavolo, nonostante il livello nazionale della serie, ha applicato un criterio di vicinorietà, creando un girone composto da squadre pugliesi. Un innegabile vantaggio economico per tutti i sodalizi interessati che, in questo modo, potranno contenere le spese e investire le proprie risorse nell'allestimento di compagini degne di una serie nazionale. Queste, dunque, le avversarie che, sia pure con obiettivi diversi, attendono l'ACSI ONMIC Lamusta Barletta in un Campionato a Squadre di elevatissima caratura tecnica: Lecce, Galatina (Le), Martina Franca (Ta), Casamassima (Ba) presente in questo girone con ben due compagini, Molfetta (Ba) e Castellana Grotte (Ba).

Il potenziale tecnico delle formazioni menzionate, come era facile immaginare, è notevole ed impone al team barlettano una preparazione capillare oltreché un rinvigorimento dell'organico.Pur consapevole delle proprie qualità, il sodalizio barlettano (profondo conoscitore di questa serie nazionale alla quale si accinge a partecipare addirittura per la decima volta) non può permettersi, nel modo più assoluto, di compiere voli pindarici ma deve lottare instancabilmente contro qualsivoglia compagine, rispettare rigorosamente gli avversari, crescere incessantemente per potere competere alla pari con le altre squadre. Il sentiero che l'ACSI ONMIC Lamusta Barletta dovrà percorrere per raggiungere la "salvezza" si preannuncia particolarmente lungo e tortuoso ma si provi ad immaginare, solo per qualche istante, la gioia che produrrebbe il conseguimento di un obiettivo così prestigioso.

Per conferire compattezza e competitività ad un team, quello barlettano, in possesso di apprezzabilissime qualità ma paragonabile, in un Campionato così difficile, al "vaso di coccio manzoniano in mezzo ai vasi di ferro", si rende necessario l'innesto di un atleta esperto e robusto a livello tecnico. La dirigenza societaria, dopo avere ricevuto la comunicazione del ripescaggio in C1 nazionale, si è immediatamente messa al lavoro per individuare l'atleta che disponga dei requisiti testè menzionati. La ricerca è tutt'altro che agevole ma un club, quello barlettano, che in 37 anni di ininterrotta attività agonistica ha superato ogni sorta di ostacolo sarà in grado, anche stavolta, di centrare il bersaglio. Senza dimenticare che ad astra si giunge solo ed esclusivamente per aspera.
  • Tennistavolo
Altri contenuti a tema
L'ACSI ONMIC Barletta in scena a Casamassima L'ACSI ONMIC Barletta in scena a Casamassima Oggi si disputa il 1° Torneo Regionale Predeterminato Giovanile e di Quarta Categoria
L'ACSI ONMIC Barletta vola "a testa bassa" in serie C1 nazionale, lotta in C2 L'ACSI ONMIC Barletta vola "a testa bassa" in serie C1 nazionale, lotta in C2 Mario Sardella: «Nonostante l'eccellente start nella corrente stagione, siamo consapevoli delle numerose insidie»
Tennistavolo, l'ACSI ONMIC Barletta convince in C1 nazionale ma delude in C2 Tennistavolo, l'ACSI ONMIC Barletta convince in C1 nazionale ma delude in C2 Prima giornata della nuova stagione agonistica non troppo esaltante
Tennistavolo, tra mille difficoltà parte l'attività a squadre dell'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo, tra mille difficoltà parte l'attività a squadre dell'ACSI ONMIC Barletta «Siamo costretti a fare salti mortali per tenere in vita la nostra organizzazione sportiva»
Il futuro dell'ACSI ONMIC Barletta appeso ad un filo Il futuro dell'ACSI ONMIC Barletta appeso ad un filo «Il sindaco è l'ultima ancora di salvezza per evitare la "fine ingloriosa"»
Momenti di crisi per l'ACSI ONMIC Barletta: «Dov'è l'amministrazione?» Momenti di crisi per l'ACSI ONMIC Barletta: «Dov'è l'amministrazione?» Il rischio è che la disciplina scompaia dallo scenario sportivo locale dopo ben 37 anni di successi
ACSI ONMIC Barletta, ecco i calendari della nuova stagione ACSI ONMIC Barletta, ecco i calendari della nuova stagione Girone insidioso per le compagini barlettane in serie C1 e B2
Stagione a rischio per l'ACSI ONMIC Barletta, appello al sindaco Cannito Stagione a rischio per l'ACSI ONMIC Barletta, appello al sindaco Cannito «Uno sport che ha dato tanto lustro alla Città della Disfida non può essere ammazzato dall'indifferenza»
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.