In Web Veritas

Messaggi su Whatsapp... e se poi te ne penti?

Tra i nuovi aggiornamenti la possibilità di cancellare i messaggi inviati

A chi non è mai capitato di inviare distrattamente un messaggio sbagliato su Whatsapp, ad un destinatario diverso o ancora peggio: non vi siete mai pentiti di aver scritto qualcosa che avreste voluto subito cancellare dalla chat? Tra i prossimi aggiornamenti WhatsApp ha deciso di andare incontro ai messaggiatori "pentiti", quelli che dopo l'invio hanno un ripensamento e vorrebbero non aver scritto certe cose, o più semplicemente hanno sbagliato destinatario. Già nella versione beta della famigerata app di messaggistica istantanea è attiva la funzione che consente di cancellare un testo inviato (ma solo se il destinatario non l'ha ancora letto), o anche solo di modificarlo, proprio come avviene su Facebook.

La possibilità di cancellare i messaggi inviati su Whatsapp dovrebbe arrivare a disposizione degli utenti prossimamente. Oltre a questo importante aggiornamento, atteso da molti (questa funzione è già attiva su altre applicazioni "concorrenti" come Telegram), Whatsapp dovrebbe introdurre anche il 'tracking' degli amici nelle vicinanze, offrendo l'opzione di mostrare la propria posizione in tempo reale. Il servizio resta attivo solo per pochi minuti, giusto per non rendere troppo facile il lavoro per chi "ama" lo stalking.

Queste interessanti feature (ovvero in sintesi, la rimozione e modifica dei messaggi già inviati e la localizzazione attraverso il GPS) sono per ora in stato di beta, e nulla vieta agli sviluppatori di perfezionare o cambiare queste novità, prima di renderle disponibili al grande pubblico.
  • informatica
  • Social network
Altri contenuti a tema
Di nuovo #Facebookdown, accesso bloccato per migliaia di utenti Di nuovo #Facebookdown, accesso bloccato per migliaia di utenti Paura degli hacker e bisogno di sicurezza: il social network è nuovamente minacciato
Insegnare la gentilezza ai più piccoli, anche online Insegnare la gentilezza ai più piccoli, anche online I dieci concetti del Manifesto della comunicazione non ostile per bambini
Da grande voglio fare l'influencer, ma occhio alla pubblicità occulta Da grande voglio fare l'influencer, ma occhio alla pubblicità occulta L'Autorità Garante della Concorrenza interviene sul fenomeno di web marketing più richiesto del momento
Cambridge Analytica, anche gli utenti pugliesi potranno chiedere i danni a Facebook Cambridge Analytica, anche gli utenti pugliesi potranno chiedere i danni a Facebook Ecco come partecipare alla class action promossa dal Codacons
1 Ibrahimovic e il suo sosia di Barletta, il video diventa di nuovo virale Ibrahimovic e il suo sosia di Barletta, il video diventa di nuovo virale L'invasione di campo fa il giro di Instagram e viene condiviso dalla Gazzetta dello Sport
7 Cosa fai a Capodanno? Festeggio al passaggio a livello di via Andria Cosa fai a Capodanno? Festeggio al passaggio a livello di via Andria Tra ironia e veri disagi, Barletta si prepara alla rivoluzione del sottovia
2 Database e archivi digitali degli enti locali, dov'è la trasparenza? Database e archivi digitali degli enti locali, dov'è la trasparenza? «Per gli utenti che navigano le problematiche non sono indifferenti»
#BarlettaFotoSocial, un contest per riscoprire la Città della Disfida attraverso la fotografia #BarlettaFotoSocial, un contest per riscoprire la Città della Disfida attraverso la fotografia L'iniziativa, lanciata dalla fashion blogger Paola Buonacara, sarà attiva dal 25 novembre al 10 dicembre 2017
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.