Writing Coach
Writing Coach
Scuola e Lavoro

"Writing Coach", un “personal trainer” della scrittura

La storia di Luigi Pizzolorusso, tra i primi pugliesi ad avere questa nuova professionalità

Scrivere è un'arte, mai banale e diversa per tutti, in base alle predisposizioni e alla creatività del singolo. C'è chi scrive per lavoro, passione o diletto, le ragioni sono disparate; c'è anche chi vuole scrivere un libro ma per diversi motivi non riesce a farlo. In questo caso, giunge in soccorso un vero e proprio "allenatore" della scrittura: si tratta del " Writing Coach", una figura presente adesso anche nel nostro territorio, nella persona del dott. Luigi Pizzolorusso, andriese, laureato in Scienze Sociali e specializzato in Psicologia Sociale, autore di tre pubblicazioni e attivo da decenni nel campo della solidarietà. Nel 1993, ha effettuato uno studio sul campo, all'interno di una struttura per diversamente abili, negli Stati Uniti d'America (Michigan), al fine di conoscere modalità nuove di intervento riabilitativo con utenti neuro-psichiatrici.

Attualmente è impegnato in questa nuova attività culturale di "Personal Trainer" della scrittura: il "Writing Coach" è un professionista, un mentore per chi, come dicevamo pocanzi, si vuole cimentare nella realizzazione di un libro. Il dott. Pizzolorusso è tra i primi in Puglia ad annoverarsi in questa specializzazione.

Chi si rivolge a questa figura non ha difficoltà con la scrittura in sé, ma con la sua applicazione più pratica. Probabilmente si affaticherà a costruire la struttura del libro (qualsiasi natura il testo abbia), a collegare saldamente gli eventi tra loro, a mantenersi su di un binario diritto. Magari non sa come far parlare propri personaggi e non sa come creare interesse, concentrazione, mantenere alta l'attenzione del lettore e stabilire con lui un importante coinvolgimento emotivo. Chi contatta un Writing Coach, quindi, non cerca un sostituto ma semplicemente una guida. Chi vuole che qualcuno scriva al posto suo invece, non contatta un Writing Coach, ma un " Ghost Writer". Si rivolge al mentore letterario, invece, chi vuole scrivere il proprio libro in prima persona ma ha bisogno di un consigliere che lo affianchi giorno dopo giorno, che lo motivi, che gli suggerisca da dietro le quinte, che gli sveli gli errori strada facendo, che gli indichi i passi successivi da compiere.

Oltre alla scrittura, il dott. Pizzolorusso promuove anche la lettura in tutte le sue sfaccettature, un impegno rivolto sia ai grandi che ai piccini. E' infatti autore del progetto "Le Barche a vela amano i Libri", che coniuga l'efficacia della vela-terapia ( Sailing Therapy) a quella indiscussa della lettura ( Book Therapy), in una commistione che rafforza risultati raggiungibili con le sole singole terapie. Questo lavoro sta raccogliendo una quantità di dati sufficienti per dimostrare, anche scientificamente, la attendibilità e la affidabilità di questo percorso così singolare, che il Dr. Luigi Pizzolorusso ha denominato Sail-Book-Therapy® (S.B.T.).

Il suo estro probabilmente gli deriva da una sua prozia, Maria Pizzolorusso, vissuta nell'800 che fu una delle pittrici di Corte più amate dai Borboni (i Reali di Napoli), i quali, in segno di gratitudine, le conferirono titoli nobiliari e le donarono uno Stemma Araldico realizzato esclusivamente per la sua famiglia; stemma ereditato poi dal Tenente Colonnello del "Regio Esercito", Luigi Pizzolorusso, nonno e omonimo del nostro dottor Luigi.

Un autore che promuove, con la lettura anche l'arte in tutte le sue sfaccettature. Un impegno rivolto sia ai grandi che ai piccini (vedasi ad esempio una delle sue più classiche performance, quella natalizia presso il "Museo del Giocattolo" ad Andria, durante la quale impersona "Babbo Natale"). Digitando infatti "Luigi Pizzolorusso 2012" su YouTube, si potrà visualizzare uno dei suoi video, che ad oggi, ha raggiunto più di 489.000 visualizzazioni!!), oltre che altri video fra cui uno che ripropone un' intervista realizzata dalla RAI.

Auguri quindi dottor Luigi per questa nuova e bella scommessa, prima di tutto con te stesso, che ci regalerà, ne siamo sicuri altre occasioni per parlare delle tue molteplici attività.
  • Presentazione libro
Altri contenuti a tema
“Nel mare c’è la sete”, il percorso di Erica Mou dalla musica alla scrittura “Nel mare c’è la sete”, il percorso di Erica Mou dalla musica alla scrittura L’artista ha presentato a Barletta il suo primo romanzo
«Non c’è cosa più brutta che morire da soli»: umanità e coraggio nel libro di Don Massimo Serio «Non c’è cosa più brutta che morire da soli»: umanità e coraggio nel libro di Don Massimo Serio Presentato nella chiesa di San Paolo Apostolo di Barletta il volume “Dignità, accompagnamento e speranza al tramonto della vita”
"La Finestra sul comò": le vostre recensioni condivise su BarlettaViva "La Finestra sul comò": le vostre recensioni condivise su BarlettaViva Un modo per scegliere la prossima stagione Netflix da guardare o il prossimo libro da ordinare
"La pelle in cui abito": un inno alla cultura e all'uguaglianza "La pelle in cui abito": un inno alla cultura e all'uguaglianza Kader Diabate racconta la sua prigionia e la fuga in mare dalla Libia
"Storie, libri e cucina in Piazza Marina", partenza tra gli applausi con Carlos Solito "Storie, libri e cucina in Piazza Marina", partenza tra gli applausi con Carlos Solito La prossima tappa in calendario è il 4 luglio con "Dei miei vini estremi" di Camillo Langone
La tragedia delle foibe chiude il "Maggio dei libri" a Barletta La tragedia delle foibe chiude il "Maggio dei libri" a Barletta L’opera vuole tutelare dall’oblio le testimonianze dell’esodo e della spietata persecuzione
“Il limbo dell’amore”, presentazione del libro al Circolo Unione “Il limbo dell’amore”, presentazione del libro al Circolo Unione La scrittrice Dibenedetto parla nel suo libro dell'amore come dialogo con se stessi prima che con l'altro
"Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese": sabato la presentazione del libro di Roberto Guido "Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese": sabato la presentazione del libro di Roberto Guido Sarà possibile raggiungere Spiaggia Verde partecipando alla pedalata organizzata dall’associazione Barletta sui Pedali
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.