Coltello
Coltello
Cronaca

Violenza al mercato del sabato a Barletta, arrestati due extracomunitari

I giovani, che si aggiravano con sospetto tra le bancherelle, hanno aggredito i poliziotti

La Polizia di Stato ha arrestato a Barletta due cittadini extracomunitari B.J., 22enne gambiano, e M.B., 35enne guineano, entrambi in Italia senza fissa dimora. Le manette sono scattate ai polsi dei due arrestati in quanto responsabili, in concorso tra loro, di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, con l'uso delle armi, nonché possesso di arnesi per lo scasso.

Durante uno specifico servizio antiborseggio effettuato presso il mercato rionale settimanale, i poliziotti hanno appreso da un commerciante ambulante che due cittadini extracomunitari si stavano aggirando con fare sospetto tra le bancarelle, tentando di sbirciare nelle borse delle signore, che affollavano il mercato. Sulla scorta delle descrizioni ricevute, gli agenti hanno subito individuato i due extracomunitari, nei pressi di Largo Padre Pio e hanno effettuato un controllo. Immediatamente dopo il fermo, alle prime fasi dellattività di controllo, uno dei due prima ha cominciato ad agitarsi e poi ha spinto energicamente uno dei due poliziotti, facendolo cadere per terra. È scaturita una colluttazione e il guineano è riuscito a svincolarsi e a fuggire.

Contestualmente, anche l'altro fermato, il 22enne gambiano, approfittando della circostanza, ha spintonato laltro poliziotto e, dopo averlo scaraventato letteralmente contro il muro, ha tirato fuori dalla tasca un taglierino brandendolo nervosamente, sperando di riuscire a fuggire, ma è stato disarmato e bloccato.

Poco dopo, il guineano è stato rintracciato e bloccato dal personale del posto Polfer di Barletta, nei pressi della stazione ferroviaria. La perquisizione personale effettuata sui due arrestati ha permesso di rinvenire e sequestrare il taglierino, utilizzato per minacciare gli agenti, e alcuni arnesi atti allo scasso.

Dopo le formalità di rito, durante le quali è stato accertato che, a carico dellindagato 35enne risultava pendente un rintraccio per l'esecuzione di un provvedimento cautelare in carcere, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, relativo ad una rapina impropria di una bicicletta, i due arrestati sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Trani a disposizione dellA.G. procedente.
  • Polizia di Stato
  • Aggressione
Altri contenuti a tema
Dario Damiani: «Il Governo continua a discriminare gli idonei in Polizia» Dario Damiani: «Il Governo continua a discriminare gli idonei in Polizia» Interviene il senatore barlettano di Forza Italia
Perde alle slot e minaccia i gestori per ottenere 1000 euro, arrestato un 34enne di Barletta Perde alle slot e minaccia i gestori per ottenere 1000 euro, arrestato un 34enne di Barletta Le immagini delle videocamere hanno consentito alla polizia di identificare il colpevole
Doppio arresto a Barletta per detenzione ai fini di spaccio Doppio arresto a Barletta per detenzione ai fini di spaccio La Polizia di Stato è intervenuta dopo aver notato uno strano andirivieni presso l'attività commerciale del pregiudicato
Spaccio nei pressi di un'area di servizio di Barletta, scatta l'arresto Spaccio nei pressi di un'area di servizio di Barletta, scatta l'arresto Operazione della Polizia di Andria
Aggressioni e violenze, licenza sospesa per una discoteca di Barletta Aggressioni e violenze, licenza sospesa per una discoteca di Barletta A Capodanno avvenne il litigio tra il figlio di Ruggiero Lattanzio e il presunto killer del padre
1 Assalto al portavalori, custodia cautelare per un 41enne di Barletta Assalto al portavalori, custodia cautelare per un 41enne di Barletta Il fatto risale al 2016: il bottino fu di 4 milioni di euro in gioielli
Omicidio in via Dicuonzo, il killer si consegna alla Polizia di Barletta Omicidio in via Dicuonzo, il killer si consegna alla Polizia di Barletta Ecco l'arma del delitto: sei i colpi esplosi durante la sparatoria di ieri
Omicidio in via Dicuonzo, si sarebbe costituito il presunto killer Omicidio in via Dicuonzo, si sarebbe costituito il presunto killer Ascoltato dalla Polizia di Stato di Barletta, sono al vaglio le sue dichiarazioni
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.