Mostra aprile Andrei Molodkin
Mostra aprile Andrei Molodkin
Eventi

“Victory of Democracy”, passato e presente rivivono nel castello di Barletta

Le opere di Andrei Molodkin traducono la violenza della realtà contemporanea

Questa mattina alle 11.30, nella sala conferenze del Castello di Barletta il nuovo percorso realizzato nel lapidarium sul tema "Il racconto della città. Immagini di pietra nel museo civico di Barletta" e la mostra "Victory of Democracy" di Andrei Molodkin nell'ambito del Circuito del Contemporaneo.

Il presente non può prescindere dal passato: in quest'ottica si è inteso rilanciare il binomio "storia-contemporaneo" che appare evidente già dall'ingresso del Castello dove è stata installata la imponente installazione d'arte "Government". Basta oltre passare il rivellino per immergersi in un percorso che fa rivivere la storia della città con straordinarie testimonianze: la collezione di eccezionali reperti lapidei - il busto di Federico II, il sarcofago degli Apostoli, le lastre dei Cavalieri, l'iscrizione della porta di San Leonardo, fino agli stemmi cittadini e imperiali - che si è andata fortunatamente a costituire nella prima metà del Novecento, scongiurando il rischio della totale dispersione a seguito della demolizione di vari edifici sacri e civili, offre anche una straordinaria testimonianza della coscienza civica dei cittadini. Il tutto, supportato da un rinnovato apparato didattico in italiano e in inglese. Come controcanto a questo racconto, le opere di Molodkin traducono la violenza della realtà contemporanea. «I contenitori cavi acrilici - sostiene Molodkin - raffiguranti 'Vittoria e Democrazia' si riempiono di volta in volta del sangue degli immigrati e del petrolio greggio dalle zone di conflitto».

La mostra prosegue nei sotterranei del Castello per un viaggio senza limiti temporali che fa emergere i tratti peculiari dell'artista russo che utilizza con uguale intensità materiali tra loro diversi quali petrolio, inchiostro o sangue, per articolare l'ossessione che determina l'impianto narrativo del suo racconto. Molodkin, articolando così il suo linguaggio, riesce nella rara impresa di dar vita a una propria "tecnica" che lo differenzia profondamente dalle ricerche che vertono sul rapporto uomo-tecnologia e rendono la sua produzione tra le più singolari nel panorama internazionale.
  • Castello di Barletta
  • Arte
Altri contenuti a tema
"Noi credevamo. Barletta nel turbine del Risorgimento”, la presentazione del catalogo "Noi credevamo. Barletta nel turbine del Risorgimento”, la presentazione del catalogo La mostra è ancora visitabile nel museo civico del Castello fino al 30 giugno
MACS3, gran successo per la prima edizione di Musica, Arte, Cultura e Sport al Castello MACS3, gran successo per la prima edizione di Musica, Arte, Cultura e Sport al Castello Il sindaco Cannito: «Esperimento riuscito, dovrà diventare appuntamento fisso»
Macs3, da oggi musica, arte, cultura e sport nei giardini del Castello Macs3, da oggi musica, arte, cultura e sport nei giardini del Castello Il Sindaco Cannito e l'Assessore Lasala: «Questa rassegna è ideata pensando ai ragazzi della città»
A Barletta arriva la rassegna Macs3 Musica, Arte, Cultura e Sport A Barletta arriva la rassegna Macs3 Musica, Arte, Cultura e Sport Gli eventi si svolgeranno nei giardini del castello dal 14 al 16 giugno
Arte e cultura sotto le stelle per la “Notte dei musei” Arte e cultura sotto le stelle per la “Notte dei musei” Oggi è il Castello di Barletta sarà aperto dalle ore 20 alle 23 al costo simbolico di un euro
Lavori incompleti per le giostre del Castello di Barletta Lavori incompleti per le giostre del Castello di Barletta La denuncia arriva dal vice segretario politico regionale DC Carlo Leone
Danneggiata la panchina rossa al castello di Barletta, la UIL annuncia la sistemazione Danneggiata la panchina rossa al castello di Barletta, la UIL annuncia la sistemazione Segretario generale Busto: «Ci faremo carico della spese e lo faremo ogni volta che qualche idiota deciderà di vandalizzarla»
Apertura dei beni culturali, Barletta si prepara alle festività Apertura dei beni culturali, Barletta si prepara alle festività L’Amministrazione ha deciso di tenere aperti i siti culturali per tutto il periodo incluso il 29 aprile
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.