Mostra aprile Andrei Molodkin
Mostra aprile Andrei Molodkin
Eventi

“Victory of Democracy”, passato e presente rivivono nel castello di Barletta

Le opere di Andrei Molodkin traducono la violenza della realtà contemporanea

Elezioni Regionali 2020
Questa mattina alle 11.30, nella sala conferenze del Castello di Barletta il nuovo percorso realizzato nel lapidarium sul tema "Il racconto della città. Immagini di pietra nel museo civico di Barletta" e la mostra "Victory of Democracy" di Andrei Molodkin nell'ambito del Circuito del Contemporaneo.

Il presente non può prescindere dal passato: in quest'ottica si è inteso rilanciare il binomio "storia-contemporaneo" che appare evidente già dall'ingresso del Castello dove è stata installata la imponente installazione d'arte "Government". Basta oltre passare il rivellino per immergersi in un percorso che fa rivivere la storia della città con straordinarie testimonianze: la collezione di eccezionali reperti lapidei - il busto di Federico II, il sarcofago degli Apostoli, le lastre dei Cavalieri, l'iscrizione della porta di San Leonardo, fino agli stemmi cittadini e imperiali - che si è andata fortunatamente a costituire nella prima metà del Novecento, scongiurando il rischio della totale dispersione a seguito della demolizione di vari edifici sacri e civili, offre anche una straordinaria testimonianza della coscienza civica dei cittadini. Il tutto, supportato da un rinnovato apparato didattico in italiano e in inglese. Come controcanto a questo racconto, le opere di Molodkin traducono la violenza della realtà contemporanea. «I contenitori cavi acrilici - sostiene Molodkin - raffiguranti 'Vittoria e Democrazia' si riempiono di volta in volta del sangue degli immigrati e del petrolio greggio dalle zone di conflitto».

La mostra prosegue nei sotterranei del Castello per un viaggio senza limiti temporali che fa emergere i tratti peculiari dell'artista russo che utilizza con uguale intensità materiali tra loro diversi quali petrolio, inchiostro o sangue, per articolare l'ossessione che determina l'impianto narrativo del suo racconto. Molodkin, articolando così il suo linguaggio, riesce nella rara impresa di dar vita a una propria "tecnica" che lo differenzia profondamente dalle ricerche che vertono sul rapporto uomo-tecnologia e rendono la sua produzione tra le più singolari nel panorama internazionale.
  • Castello di Barletta
  • Arte
Altri contenuti a tema
1 Conseguenze del maltempo, chiusi i giardini del castello di Barletta Conseguenze del maltempo, chiusi i giardini del castello di Barletta Il sindaco ha disposto divieto di balneazione a ridosso del Canale H
Castello di Barletta, riapertura al pubblico dal 1° luglio Castello di Barletta, riapertura al pubblico dal 1° luglio Resta sospeso l'ingresso gratuito nella prima domenica del mese
Sky Arte alla scoperta delle bellezze di Barletta Sky Arte alla scoperta delle bellezze di Barletta Quanto girato andrà in onda nel programma televisivo “Sei in un Paese Meraviglioso”
3 L'arte sui muri di Barletta, Borgiac colpisce ancora L'arte sui muri di Barletta, Borgiac colpisce ancora Il maestro dedica un murale a San Pietro nel centro storico barlettano
Museo civico del Castello di Barletta, dal 2 giugno la riapertura Museo civico del Castello di Barletta, dal 2 giugno la riapertura La pinacoteca invece riaprirà dopo il disallestimento della mostra su Boldini
5 I silos di Barletta: elementi integrati nel paesaggio I silos di Barletta: elementi integrati nel paesaggio Il gruppo dei professionisti è cresciuto ancora, andando a coinvolgere tutti i giovani della provincia BAT
Polo museale di Barletta, «bello e impossibile dopo il lockdown» Polo museale di Barletta, «bello e impossibile dopo il lockdown» Un approfondimento a firma del giornalista Nino Vinella
Luigi Lanotte, l’arte del pittore barlettano, e il “suo” San Ruggiero Luigi Lanotte, l’arte del pittore barlettano, e il “suo” San Ruggiero L’artista è impegnato nei bozzetti di un quadro per la chiesa di San Giacomo
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.