Sorriso
Sorriso
Servizi sociali

Vaccinazione dei bambini: tutto quello che c'è da sapere

Prevede la somministrazione di due dosi a distanza di 21 giorni

Il 16 dicembre prende il via la campagna vaccinale per le bambine e i bambini dai 5 agli 11 anni. A loro verrà somministrato il "Cominarty pediatrico" ovvero una dose ridotta di Pfizer (1/3 del dosaggio autorizzato per adolescenti e adulti) e con formulazione specifica. La vaccinazione prevede la somministrazione di due dosi a distanza di 21 giorni.

I pazienti pediatrici non in condizione di fragilità o di rischio allergico sono vaccinati nello studio medico del pediatra o nelle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado in orari extra-scolastici. Le somministrazioni sono a cura di team altamente specializzati nelle attività vaccinali in età pediatrica.

Persone fragili

I soggetti con elevata fragilità, disabilità grave (L. 104/1992 art. 3 comma 3) e in Assistenza domiciliare integrata e programmata (ADI/ADP) o non deambulanti sono vaccinati con chiamata attiva da parte di:
  • Centri Specialistici e Nodi delle Reti di Patologia e delle Malattie Rare della Puglia
  • Strutture di ricovero pubbliche e private accreditate dove sono ricoverati i pazienti pediatrici che devono ricevere il vaccino
  • Pediatri di Libera Scelta, presso i rispettivi ambulatori
  • Pediatri di Libera Scelta e dalle USCA, presso il domicilio del paziente pediatrico non deambulante.
La categoria delle persone fragili comprende anche i loro caregiver (genitori, tutori, affidatari, assistenti, familiari conviventi) che non intendano accedere alla somministrazione presso i Punti Vaccinali (di Popolazione, Ospedalieri o Territoriali). Le bambine e i bambini che presentino un grave rischio allergico sono vaccinati in ambiente protetto.
I medici e pediatri di libera scelta segnalano la necessità al Distretto socio-sanitario di competenza.

Consenso informato

Per la somministrazione a bambine e bambini è necessario presentare il modulo di consenso informato compilato e firmato da entrambi i genitori, tutori o affidatari.
I minori possono essere accompagnati anche da soggetti terzi purché con delega sottoscritta da parte di entrambi i genitori/tutori/affidatari.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, oltre 8600 decessi dall'inizio dell'emergenza Covid in Puglia, oltre 8600 decessi dall'inizio dell'emergenza Prosegue l'aumento degli attualmente positivi e dei ricoverati
Covid in Puglia, boom di ricoverati nelle ultime ore Covid in Puglia, boom di ricoverati nelle ultime ore Attualmente positivi sempre in aumento
Vaccini: il 90% della popolazione over 5 anni ha ricevuto la prima dose Vaccini: il 90% della popolazione over 5 anni ha ricevuto la prima dose Il 64 per cento della popolazione ha ricevuto anche la terza dose
Covid in Puglia, nuova impennata di casi: quasi 30 mila attualmente positivi Covid in Puglia, nuova impennata di casi: quasi 30 mila attualmente positivi Il numero dei ricoverati scende leggermente ma si registrano 11 decessi nelle ultime ore
Covid in Puglia, sensibile aumento dei ricoverati Covid in Puglia, sensibile aumento dei ricoverati Gli attualmente positivi continuano a salire PUGLIA - MERCOLEDÌ 22 GIUGNO 2022
Covid in Puglia, quasi 4 mila casi positivi nelle ultime ore Covid in Puglia, quasi 4 mila casi positivi nelle ultime ore Leggero aumento dei ricoverati
Covid, quasi il 25% di positività ai test in Puglia Covid, quasi il 25% di positività ai test in Puglia Superata nuovamente la quota di 2500 attualmente contagiati nelle ultime ore
Covid in Puglia, sale la curva dei contagi Covid in Puglia, sale la curva dei contagi Attualmente positivi vicini nuovamente a superare quota 25 mila
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.