Canne della Battaglia
Canne della Battaglia
Turismo

Storia e natura a Canne della Battaglia

Uva e fichi d'India in assaggio durante l'evento proposto dall’Associazione culturale Wolakota

Domenica 12 settembre uva e fichi d'India alla Stazioncina di Canne della Battaglia in un percorso di… gusto fra Storia e Natura con assaggi a kilometro zero proposto dall'Associazione culturale Wolakota (nel trentesimo di fondazione) in collaborazione con il Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia ODV e l'Archeoclub d'Italia APS Canne della Battaglia Barletta (nel cinquantennale della sua istituzione a livello nazionale).

L'iniziativa si svolgerà dalle ore 10 alle 13, con l'intervento scientifico della dottoressa Stefania Dellatte, nutrizionista e tecnologo alimentare che illustrerà le qualità di questa frutta di stagione tipica delle nostre campagne.

Come nella precedente edizione ante pandemia ma arricchita sotto vari profili, le attività previste intendono valorizzare il patrimonio agro-alimentare della Valle d'Ofanto e dintorni, obiettivo integrato dalla possibilità di approfittarne per visite libere alla storica fontana di San Ruggiero (secolo XII) ed alle Terme di San Mercurio nonché alla vicina Cittadella, all'Antiquarium ed ai Sepolcreti.

Tipicamente mediterraneo, il fico d'India e le sue larghe foglie puntute costituiscono una macchia di colore nel panorama naturale di Canne della Battaglia e nelle strade che vi conducono, con spontanea presenza lungo i bordi della ferrovia Barletta-Spinazzola, i tratturi campestri, le pendici collinari ed altri suggestivi scorci di quest'area dove la Grande Storia (fra Annibale e la figura del Santo Vescovo Ruggiero compatrono di Barletta) incrocia meravigliosi squarci di luce fino al Gargano.

Le uve giungeranno dai diversi produttori che, raggruppati in unico marchio consortile, proprio domenica scorsa sono stati brillanti ospiti della puntata di Linea Verde Estate in onda su Rai Uno con elevati indici di ascolto: a dimostrazione dell'efficacia del servizio pubblico abbinata alla promozione delle eccellenze del Territorio.

Aggiornamenti:
  • contrariamente a quanto annunciato, la Cittadella, l'Antiquarium di Canne della Battaglia e l'area dei Sepolcreti resteranno chiusi al pubblico per l'osservanza del turno di riposo ogni seconda domenica del mese come disposto dalla Direzione Regionale Musei della Puglia;
  • l'evento si svolgerà rigorosamente "plastic free" e nell'assoluto rispetto delle vigenti disposizioni anti Covid-19.
  • Canne della battaglia
Altri contenuti a tema
“Sviluppi Turistici tra Barletta e l’Ofanto passando da Canne” “Sviluppi Turistici tra Barletta e l’Ofanto passando da Canne” Una lettera a firma del perito agrario Giuseppe Dargenio
1 Barletta torna su Rai 1, oggi appuntamento con il programma "Linea Verde Estate" Barletta torna su Rai 1, oggi appuntamento con il programma "Linea Verde Estate" La nota di Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia e Archeoclub
Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto, un progetto per Canne della Battaglia Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto, un progetto per Canne della Battaglia Lettera del perito agrario Giuseppe Dargenio
Continuano gli incendi a Canne della Battaglia: ulivi in fiamme Continuano gli incendi a Canne della Battaglia: ulivi in fiamme La Prefettura dichiara massima attenzione
1 Canne della Battaglia, il senatore Quarto: «Tutti dovrebbero avere a cuore quel sito» Canne della Battaglia, il senatore Quarto: «Tutti dovrebbero avere a cuore quel sito» L'intervento dell'onorevole del Movimento 5 stelle
19 pini danneggiati dagli incendi nei pressi di Canne della Battaglia 19 pini danneggiati dagli incendi nei pressi di Canne della Battaglia La note della capogruppo del M5S Grazia Di Bari all’assessora all’Ambiente Anna Grazia Maraschio
Emergenza pini bruciati a Canne della Battaglia Emergenza pini bruciati a Canne della Battaglia Convocato incontro per lunedì 19 luglio
Diciannove pini in fiamme a Canne della Battaglia Diciannove pini in fiamme a Canne della Battaglia Il comitato Pro Canne espone denuncia per la tutela di una zona boschiva che dovrebbe essere di interesse collettivo
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.