Estate
Estate
Associazioni

Spiaggia libera gestita dai beneficiari del Reddito di cittadinanza, la proposta

Damato, portavoce Movimento Amico: «L'Amministrazione Comunale non è ancora in grado di produrre un piano speciale»

Elezioni Regionali 2020
«Vengo anch'io? No tu no. Come con un colpo di spugna da Ponente a Levante non tutti andranno al mare. Al nastro di partenza c'è una situazione di profonda incertezza e pare, ma lo chiediamo ai diretti interessati, che l'Amministrazione Comunale non sia ancora in grado di produrre un piano speciale per la gestione delle spiagge pubbliche in modo da renderle fruibili e sicure. Quali le modalità di accesso?» scrive Gaetano Damato, portavoce di Movimento AMICO.

«Persiste lo stato di emergenza nazionale e in tale clima non si possono - evidentemente - elaborare prescrizioni e cartelli informativi affidando la mancata diffusione del contagio al Buon Dio o alla lotteria del buon senso individuale. L' Amministrazione promulghi per tempo - ormai scarso - le norme di comportamento e i suoi punti chiave: distanziamento, igiene, utilizzo delle mascherine, flussi, spazi, disciplina, servizi igienici, punti doccia, sanificazione costante dei luoghi.... RISPETTO DELLE REGOLE.
Mi chiedo... Chi sorveglia? Chi controlla Chi? "AMICO" ritiene fattibile il coinvolgimento nel progetto spiagge libere dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza sia pure con azione di supporto e secondo il proprio profilo. Per essere più espliciti compete all'Amministrazione Comunale la titolarità de progetto e delle procedure a sostegno della collettività attraverso il coordinamento della Protezione Civile. È obbligo dei beneficiari del sussidio diventare proficue risorse per la comunità ripagando l'investimento che lo Stato ha fatto nei loro confronti con la concessione del reddito impegnando un numero di ore settimanali da 8 a 16.

Così facendo "AMICO" ritiene possibile un triplice effetto :
- Non rimestare nella piaga delle difficoltà economiche e delle situazioni precarie
- Restituire una accettabile forma d dignità a chi si era rivolto al Reddito per necessità ma con la speranza di un lavoro
- Non smarrire la funzione sociale, fondamentale per il nostro territorio, in un replay di un replay già visto in campagna elettorale e soprattutto non defraudare i cittadini del loro diritto assoluto e inviolabile - costituzionalmente garantito- di poter accedere liberamente al mare.

Perché "AMICO" ritiene che si può cambiare la disciplina ma il diritto no. Il diritto non può essere eliminato. Come con un colpo di spugna».
  • Mare
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

730 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus, oggi un decesso nel foggiano Coronavirus, oggi un decesso nel foggiano Non si registrano nuovi casi in Puglia nelle ultime 24 ore
Bollettino Covid19, oggi né nuovi positivi né decessi Bollettino Covid19, oggi né nuovi positivi né decessi La Puglia è Covid-free anche oggi, sono 93 gli attualmente positivi
La Puglia torna Covid free: oggi non si registrano casi La Puglia torna Covid free: oggi non si registrano casi Sono 1637 i test registrati nelle ultime 24 ore
8 È di Barletta uno dei nuovi casi positivi Covid19 È di Barletta uno dei nuovi casi positivi Covid19 La conferma dopo l'ultimo bollettino ufficiale
Covid-19, il virus torna nella Bat: tre contagi in Puglia Covid-19, il virus torna nella Bat: tre contagi in Puglia Non si sono registrati decessi nelle ultime 24 ore
Lauree in presenza dopo il Covid: mascherina e 5 ospiti per candidato Lauree in presenza dopo il Covid: mascherina e 5 ospiti per candidato Presentato questa mattina il protocollo che porterà alle sedute in presenza, Bronzini: «È solo l’inizio di un percorso»
Bollettino Covid19, tre nuovi casi nelle ultime 24 ore Bollettino Covid19, tre nuovi casi nelle ultime 24 ore Interrotta la sequenza positiva a zero contagi
Coronavirus, registrato un nuovo contagio a Corato Coronavirus, registrato un nuovo contagio a Corato La ASL ha avviato le indagini epidemiologiche al fine di isolare tutti i contatti
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.