Antonella Parisi, Confesercenti Bat
Antonella Parisi, Confesercenti Bat
Bandi e concorsi

Sostegno alle imprese femminili, come e quando presentare la domanda

Il bando fondo impresa femminile prevede agevolazioni a fondo perduto fino all'80%

La Confesercenti Provinciale BAT rende noto che, dopo il bando del Turismo, il Mise, Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 29 marzo 2022, ha stabilito i termini e le modalità per la presentazione delle domande del bando Fondo Impresa Femminile, che sarà gestito da Invitalia.

La misura si inserisce nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilenza (PNRR) approvato nel 2021 dall'Italia per rilanciarne l'economia. Il Fondo è volto a sostenere imprese femminili (intese come imprese a prevalente partecipazione femminile e lavoratrici autonome) di qualsiasi dimensione, con sede legale e/o operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, già costituite o di nuova costituzione, attraverso la concessione di agevolazioni nell'ambito di una delle due seguenti linee di azione:
  • incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili;
  • incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili.
Le date sono le seguenti:
  • Aziende costituite da meno di 12 mesi e da costituire: presentazione delle pratiche dal giorno 19 maggio 2022
  • Aziende costituite da oltre 12 mesi: presentazione delle pratiche dal giorno 7 giugno 2022
Le agevolazioni sono concesse nei seguenti settori:
  • produzione di beni nei settori dell'industria, dell'artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi, in qualsiasi settore;
  • commercio e turismo
Agevolazioni fino all'80% a fondo perduto, al 90% in casi particolari. Le agevolazioni sono concesse con una procedura valutativa a sportello. Le domande di agevolazione devono essere compilate esclusivamente per via elettronica, utilizzando la procedura informatica che sarà messa a disposizione in un'apposita sezione del sito internet del Soggetto gestore, www.invitalia.it

I consulenti di Confesercenti consigliano gli imprenditori di rivolgersi loro in netto anticipo rispetto alle scadenze in quanto si rende utile precaricare due settimane prima gli allegati necessari all'inoltro l'altro della domanda. Antonella Parisi, responsabile del Comitato Imprenditoria Femminile della Confesercenti Provinciale B.A.T e Componente del Comitato Imprenditoria Femminile Nazionale, invita tutte le possibili start up e le nuove imprese a partecipare al bando anche in virtù della sua esperienza personale di imprenditrice nel settore dell'acconciatura ed a rivolgersi alla Confesercenti BAT per assistenza e consulenza in tutte le procedure burocratiche previste, compreso il ricorso al finanziamento agevolato.

La Confesercenti BAT, precisa Antonella Parisi, oltre ad essere un'associazione di categoria che rappresenta le imprese italiane del commercio, del turismo e dei servizi, dell'artigianato e della piccola industria, è anche un valido supporto burocratico per le imprenditrici che intendono intraprendere nuovi percorsi lavorativi. In sintesi un supporto completo in termini di pratiche necessarie per l'apertura di una nuova attività o di servizi alle imprese.

L'energia femminile, del resto, è fondamentale per la ripresa dell'Italia nell'era post Covid-19, trainata dai finanziamenti del PNRR. L'obiettivo, per il triennio 2024-2026, è di arrivare a un incremento del lavoro delle donne possibile attivando progetti di varia natura.
  • Lavoro
  • Confesercenti
Altri contenuti a tema
Saldi estivi: la data fissata non rispecchia la volontà della Confesercenti Puglia e B.A.T. Saldi estivi: la data fissata non rispecchia la volontà della Confesercenti Puglia e B.A.T. «Avevamo chiesto di posticipare i saldi a fine luglio  e invece non siamo stati ascoltati»
22 “Patto per Conciliare Competere Innovare”, domani la presentazione a Barletta “Patto per Conciliare Competere Innovare”, domani la presentazione a Barletta Percorso per la promozione del welfare aziendale attraverso il lavoro "family friendly"
Nuova chiusura del casello autostradale di Canosa di Puglia: possibili disagi per chi guida Nuova chiusura del casello autostradale di Canosa di Puglia: possibili disagi per chi guida Programmati alcuni lavori di pavimentazione, prevista viabilità alternativa
Lavoro, 314 posizioni aperte nel territorio della Bat Lavoro, 314 posizioni aperte nel territorio della Bat Tutti i dettagli diramati dai Centri per l’impiego Arpal
L'avviso pubblico della Regione Puglia a sostegno delle madri lavoratrici L'avviso pubblico della Regione Puglia a sostegno delle madri lavoratrici Le domande per i progetti scadranno il 5 settembre 2022
Oltre 100 persone al recruiting day del Centro per l'Impiego di Barletta Oltre 100 persone al recruiting day del Centro per l'Impiego di Barletta Le offerte di lavoro saranno condivise su un apposito canale Telegram
1 Confesercenti e Confcommercio inviano un documento ai quattro candidati sindaci di Barletta Confesercenti e Confcommercio inviano un documento ai quattro candidati sindaci di Barletta "La provincia B.A.T. ha il più basso livello di sviluppo della Puglia come anche le province del Mezzogiorno"
Lavoro, giornata di recruiting al Centro per l’impiego di Barletta Lavoro, giornata di recruiting al Centro per l’impiego di Barletta Saranno illustrati i nuovi servizi digitali della Regione Puglia
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.