Si è riunito il Comitato per l’ordine e la sicurezza in Prefettura dopo l'aggressione al parroco di Sant’Agostino
Si è riunito il Comitato per l’ordine e la sicurezza in Prefettura dopo l'aggressione al parroco di Sant’Agostino
Istituzionale

Sicurezza in piazza Principe Umberto, alcuni cambiamenti a Barletta

Si è riunito il Comitato per l’ordine e la sicurezza in Prefettura dopo l'aggressione al parroco di Sant’Agostino

La massima attenzione a garanzia della sicurezza dei cittadini. È questo l'impegno delle forze dell'ordine espresso stamani in occasione della riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura, chiesta dal sindaco di Barletta Cosimo Cannito e convocata con urgenza dal prefetto Emilio Dario Sensi, per discutere dell'aggressione del parroco della chiesa di Sant'Agostino e della recrudescenza di episodi allarmanti che si verificano in quella zona della città, adiacente piazza Principe Umberto.

L'Amministrazione comunale, dal canto suo, ha deciso di porre in essere delle azioni volte a rimuovere situazioni di pericolosità e rendere la zona più vivibile per i residenti in attesa che, a breve, partano i lavori di riqualificazione della piazza con la rimozione della recinzione dell'ex ospedale. Subito, dunque, ci sarà la rimozione delle fioriere, alcune delle quali danneggiate, la rimozione delle sedute, anch'esse malridotte e pericolose, e il potenziamento dell'illuminazione pubblica.

"Quello di questa mattina è stato un incontro molto proficuo e ringrazio il Prefetto per la premura con la quale ha accolto il mio invito e lo ha convocato – ha detto il sindaco Cannito - avendo compreso i disagi e i timori dei residenti di quella zona, che in passato è stata anche teatro di un omicidio. Una disponibilità che ha consentito anche di audire il parroco don Roberto Vaccariello su quanto accaduto".
  • Sicurezza
  • Prefettura
Altri contenuti a tema
Sicurezza pubblica a Barletta, saranno intensificati i controlli in città Sicurezza pubblica a Barletta, saranno intensificati i controlli in città Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica si è riunito all'indomani degli avvenimenti che hanno interessato Barletta e Bisceglie
Tentato omicidio a Barletta, Cannito: «La nostra città non è violenta» Tentato omicidio a Barletta, Cannito: «La nostra città non è violenta» «Ho incaricato il vice sindaco Lanotte di fare richiesta al Prefetto Valiante, di voler convocare il comitato per l’ordine e la sicurezza»
Morti bianche, tavolo in Prefettura: «Piaga sociale da combattere» Morti bianche, tavolo in Prefettura: «Piaga sociale da combattere» Un tavolo istituzionale per affrontare la questione della sicurezza nei luoghi di lavoro nella provincia di Barletta Andria Trani
1 Ecco il nuovo Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Maurizio Valiante Ecco il nuovo Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Maurizio Valiante «Onorato di lavorare in una provincia ricca di storia, di nobili tradizioni e di bellezze naturali»
Il Prefetto Sensi saluta la provincia Bat: «Non è un territorio semplice» Il Prefetto Sensi saluta la provincia Bat: «Non è un territorio semplice» A prendere il suo posto sarà il dott. Maurizio Valiante
1 Cantiere di soppressione del passaggio a livello di Via Andria, sia "fatta luce" Cantiere di soppressione del passaggio a livello di Via Andria, sia "fatta luce" Sempre più disagi per i residenti ormai esasperati: un problema anche per la sicurezza
Cambio in Prefettura, arriva il dott. Maurizio Valiante Cambio in Prefettura, arriva il dott. Maurizio Valiante Il dott. Emilio Dario Sensi da Prefetto di Barletta-Andria-Trani, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Terni
Lotta al caporalato, oggi conferenza provinciale alla prefettura di Barletta Lotta al caporalato, oggi conferenza provinciale alla prefettura di Barletta L'obiettivo sarà la costituzione della Rete del lavoro agricolo
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.