Dottori
Dottori
Territorio

Sede della Asl da Andria a Barletta, perchè?

Le Associazioni andriesi ribattono all'intervento di Mennea. Operazione dai punti deboli e dai costi eccessivi

Prima o poi ci aspettavamo che cominciasse, anche se in verità è già cominciata da tempo, la campagna elettorale nella città di Barletta.

Leggiamo l'ennesimo intervento del consigliere regionale Ruggiero Mennea il quale torna a provocare i cittadini andriesi e dell'intera Provincia Barletta – Andria – Trani con una proposta tanto populista quanto inconsistente: trasferire la sede della Asl BT da Andria a Barletta.

Comprendiamo che, in assenza di politiche del lavoro; in presenza di problemi che hanno, anche quest'estate, attanagliato la città di Barletta, mettendone in evidenza tutti i punti deboli, riempiendo le pagine dei quotidiani; comprendiamo pure che su qualche tema la campagna elettorale qualcuno deve pur farla ma non capiamo le ragioni di questa proposta.

Egli parla di un risparmio di 50 mila euro l'anno, dimenticando che il costo della sede della Asl di Andria non è "perpetuo" e presto non sarà più tale mentre il costo di ben 350 mila euro l'anno pagato dalla comunità per la sede della Prefettura a Barletta, che tutti sappiamo non essere ancora pienamente operativa, rappresenta si un costo sul quale discutere, seriamente.

Il Consigliere Regionale Mennea non può continuare a far perdere tempo in questo modo all'Assessore Regionale alla Sanità Tommaso Fiore il quale ha ben altri problemi cui pensare e risolvere, come quello di abbattere le ancora lunghissime liste d'attesa per ottenere dei semplici esami. Giù le mani dalla Sede della Asl ad Andria.

Questo è l'invito che rivolgiamo anche al sig. Mennea consigliandogli di concentrare la sua attenzione e le sue risorse allo sviluppo della città di Barletta e dell'intero territorio regionale; questo è il compito che gli hanno assegnato gli elettori e questo deve fare; sui risultati sarà giudicato dal suo elettorato.


Le Associazioni: "Io Ci Sono!"/Michele Attimonelli – "Pro Andria Sesta Provincia"/Acquaviva Raffaele – "Libertà è Partecipazione"/Leonardo Bianchino - "Libera Associazione Civica"/Vincenzo Santovito – "Cittadini di Andria"/ Nicola Di Gennaro/Domenico Muraglia
  • Associazioni
  • Andria
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Asl
  • Ruggiero Mennea
Altri contenuti a tema
1 Le associazioni di Barletta: «Il sindaco Cannito conferma gli impegni presi» Le associazioni di Barletta: «Il sindaco Cannito conferma gli impegni presi» Ieri si è tenuto l'incontro tra il primo cittadino e la rete delle associazioni
Jova Beach Party, le associazioni di Barletta chiedono di individuare una spiaggia diversa Jova Beach Party, le associazioni di Barletta chiedono di individuare una spiaggia diversa Le osservazioni sui rischi dell'evento per le dune costiere
Collasso dei reparti di Pronto Soccorso, interviene il Consigliere Mennea Collasso dei reparti di Pronto Soccorso, interviene il Consigliere Mennea «L’unica soluzione possibile è trovare il modo per incrementare senza indugio il personale sanitario»
3 «Cronaca di una morte annunciata», continua l'attacco di Mennea al PD «Cronaca di una morte annunciata», continua l'attacco di Mennea al PD Il consigliere sulla sconfitta al ballottaggio: «Totale fallimento delle segreterie regionale e cittadina»
La lettera al presidente Mattarella per ringraziare il commissario Alecci La lettera al presidente Mattarella per ringraziare il commissario Alecci I ringraziamenti del Comitato italiano pro Canne della Battaglia e Archeclub d’Italia
Botta e risposta tra Mennea e Caracciolo, polemica sulla legge trasparenza Botta e risposta tra Mennea e Caracciolo, polemica sulla legge trasparenza «Alla luce di questa vicenda, invito nuovamente il Consigliere Caracciolo a fare un passo indietro»
1 Caracciolo risponde a Mennea: «Il problema da lui denunciato non esiste» Caracciolo risponde a Mennea: «Il problema da lui denunciato non esiste» Il consigliere regionale dice: «Dimostra di essere impreparato sui meccanismi che regolano la Regione Puglia»
18 Mennea: «Inspiegabilmente Caracciolo ha bloccato l'iter della legge a firma Tutolo» Mennea: «Inspiegabilmente Caracciolo ha bloccato l'iter della legge a firma Tutolo» «Questa proposta di legge impone l'adozione di sistemi di controllo da parte di alcuni soggetti privati e pubblici»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.