Cronaca

«Se vuoi prostituirti dammi 100 euro al giorno». Arrestata dai Carabinieri di Barletta

Fermata una rumena, ha ripetutamente aggredito e minacciato una connazionale. Minacce di morte solo per poter "lavorare"

Non solo crolli a Barletta che sembra riscoprire tante situazioni drammatiche e ai limiti della legalità. Una rumena ha ripetutamente aggredito e minacciato una sua connazionale di venti anni, pretendendo 100 euro al giorno per darle la possibilità di prostituirsi. E' quanto hanno accertato i Carabinieri della Stazione di Barletta che hanno arrestato la 25enne rumena A.C. con l'accusa di tentata estorsione.

I fatti hanno avuto inizio il primo ottobre scorso, quando una prostituta rumena 20enne, mentre si trovava lungo la ss93 per Canosa di Puglia intenta a prostituirsi, era stata improvvisamente aggredita e minacciata di morte da una connazionale la quale pretendeva il pagamento di 100 euro giornalieri per poter "lavorare" indisturbata su quella strada. Tali episodi si sono protratti per alcuni giorni fino a ieri mattina quando nel corso dell'ennesima aggressione i militari sono intervenuti prontamente sul posto, la ss93 per Canosa, bloccando la 25enne e traendola in arresto. La donna, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stata associato presso la locale casa circondariale.
  • Carabinieri
  • Arresto
  • Prostituzione
Altri contenuti a tema
Colpito da taser, muore a Bolzano il 42enne di Barletta Carlo Lattanzio Colpito da taser, muore a Bolzano il 42enne di Barletta Carlo Lattanzio Disposta l'autopsia per chiarire le cause dell'accaduto
I Carabinieri rafforzano i pattugliamenti nelle zone costiere della Bat I Carabinieri rafforzano i pattugliamenti nelle zone costiere della Bat Controlli anche sulla circolazione stradale per uso del cellulare alla guida e mancanza di cinture
I Carabinieri incontrano le referenti dei centri anti violenza del territorio I Carabinieri incontrano le referenti dei centri anti violenza del territorio Ieri mattina incontro tra le referenti dei CAV e il Comandante Provinciale dei Carabinieri BAT e il Maresciallo Vernice
Auto rubate nella Bat e portate a Cerignola: arrestati tre andriesi Auto rubate nella Bat e portate a Cerignola: arrestati tre andriesi Il sistema finalizzato a ricettazione e riciclaggio scoperto dai Carabinieri
Biglietti, allarmi e sicurezza: «Attenzione a non cadere nella trappola dell’emulazione» Biglietti, allarmi e sicurezza: «Attenzione a non cadere nella trappola dell’emulazione» Dopo gli episodi accaduti in pochi giorni a Trani, Barletta, Bari e Andria, ne parliamo con il comandante dei Carabinieri Massimiliano Galasso
L'arma dei Carabinieri al fianco della Asl Bt L'arma dei Carabinieri al fianco della Asl Bt Incontro tra il comandante e la direzione generale dell'azienda sanitaria
Allarme bomba anche a Barletta, valigia sospetta in piazza Conteduca: allarme rientrato Allarme bomba anche a Barletta, valigia sospetta in piazza Conteduca: allarme rientrato Concluse le operazioni di verifica. Presenti sul posto carabinieri, artificieri e vigili del fuoco
Furti d'auto nella Bat, continua l'azione dei Carabinieri Furti d'auto nella Bat, continua l'azione dei Carabinieri Arrestati due soggetti dopo la scoperta di targhe rubate, centraline e arnesi da scasso in un casolare tra Andria e Corato
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.