Palazzo san Domenico
Palazzo san Domenico
La città

Riqualificazione Palazzo San Domenico a Barletta, domani la consegna dei lavori

L'intervento, per un importo complessivo di 1.000.000 di euro, durerà 150 giorni

Saranno consegnati domani, alle 10, i lavori per la "Riqualificazione degli spazi dell'ex Convento di San Domenico al fine del potenziamento della biblioteca generale centrale della città di Barletta" e allo scopo di restituire alla pubblica fruizione l'antico edificio. Saranno presenti, fra gli altri, il sindaco Cosimo Cannito, l'assessore ai lavori pubblici Gennaro Calabrese, e alle Manutenzioni Lucia Ricatti, il direttore dei lavori, ingegnere Francesco Cuonzo, la ditta Manna che eseguirà i lavori, il dirigente del Settore Lavori Pubblici Donato Lamacchia.

Si tratta di un progetto che ha quale obiettivo, da parte dell'Amministrazione comunale, la valorizzazione e fruizione del proprio patrimonio edilizio – culturale. Per finanziare quest'opera il comune ha partecipato all'avviso pubblico Smart in Puglia "Community Library, Biblioteca di Comunità: essenza di territorio, innovazione, comprensione nel segno del libro e della conoscenza", nell'ambito di fondi europei messi a disposizione della regione Puglia (Asse VI del POR Puglia 2014/2020, Azione 6,7). L'intervento, per un importo complessivo di 1.000.000 di euro, durerà 150 giorni e sarà interamente finanziato e restituirà alla città quel bene nel rispetto della sua identità di antico edificio vocato a ospitare servizi bibliotecari e socio culturali. A tale proposito si ricorda che nel 1867 Palazzo San Domenico ospitava la biblioteca comunale con circa 2.000 volumi. Lì vi rimase fino al 1896, quando fu trasferita al primo piano dell'edificio del teatro "Curci".

L'intervento su Palazzo San Domenico sarà conservativo sul piano architettonico, come da progetto esecutivo redatto dalla società Sidoti Engineering srl e servirà a recuperare il valore storico – artistico dell'edificio. D'altro canto, la struttura sarà dotata degli impianti più tecnologicamente avanzati, privo di barriere architettoniche. Parte del patrimonio librario della biblioteca "Sabino Loffredo" sarà trasferita a Palazzo San Domenico e alcuni locali al primo piano ospiteranno la sede della sezione di Barletta della Società di Storia Patria per la Puglia e l'archivio della Resistenza.
  • Lavori pubblici
Altri contenuti a tema
2 Stadio Puttilli di Barletta, ieri mattina il sopralluogo Stadio Puttilli di Barletta, ieri mattina il sopralluogo Il punto della situazione sui lavori in corso
1 Ricollocazione dei pali di pubblica illuminazione all'ingresso del Porto di Barletta Ricollocazione dei pali di pubblica illuminazione all'ingresso del Porto di Barletta Intervento utile a consentire il transito dei mezzi di trasporto speciale
4 Stadio Puttilli di Barletta, ecco come procedono i lavori Stadio Puttilli di Barletta, ecco come procedono i lavori Il punto della situazione della commissione consiliare competente
1 In partenza i lavori per risanare il ponte sulla strada Barletta-Andria In partenza i lavori per risanare il ponte sulla strada Barletta-Andria Lunedì prossimo partiranno le operazioni di cantierizzazione: l’intervento durerà 120 giorni
1 Giardini del castello, lavori in corso per le sedute di pietra Giardini del castello, lavori in corso per le sedute di pietra Come anticipato da BarlettaViva, gli interventi prevedono il ripristino di alcune sedute e la sostituzione di alcuni blocchi di calcestruzzo
Terminati i lavori di sostituzione dei vecchi lampioni nel centro di Barletta Terminati i lavori di sostituzione dei vecchi lampioni nel centro di Barletta L'intervento ha riguardato ben 126 corpi illuminanti obsoleti
3 Lavori via Andria, accordo fra le parti raggiunto: a breve riprenderanno i lavori a Barletta Lavori via Andria, accordo fra le parti raggiunto: a breve riprenderanno i lavori a Barletta Cannito: «Continueremo a monitorare e vigilare nel rispetto dei ruoli e a tutela del grande interesse pubblico»
3 Via Tatò, si sapeva dal 2009 che lì sarebbe nata una scuola Via Tatò, si sapeva dal 2009 che lì sarebbe nata una scuola Dopo aver concesso l'area verde in adozione il Comune l'ha revocata
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.