Libri
Libri
Scuola e Lavoro

Rimborsi per l'acquisto di libri di testo: dal 15 novembre si può fare domanda

Si potrà richiedere il rimborso dal valore di 150 euro per tutte le aziende iscritte all'Ebiter

L'Ente Bilaterale del Terziario di Bari e della Bat, dopo aver concluso positivamente il bando cofinanziato dalla Regione Puglia del Fondo di sostegno alle genitorialità, riparte con un nuovo programma di welfare per i lavoratori e le loro famiglie. Dal 15 novembre prossimo e fino al 28 febbraio 2022, sarà possibile presentare la domanda, per richiedere l'erogazione di rimborsi del valore di 150 euro ciascuno per le famiglie o i singoli lavoratori che hanno sostenuto o sosterranno spese per l'acquisto di libri di testo per le scuole secondarie per l'anno 2021/2022.

I richiedenti devono essere lavoratori dipendenti rientranti nel campo di applicazione del Contratto Nazionale Terziario – Confcommercio, appartenenti ad aziende in regola con la contribuzione all'Ente. Le domande da compilare si possono inviare attraverso l'apposita piattaforma telematica, www.ebiterbari.com. Sono beneficiari della misura, nel dettaglio, coloro che abbiano un rapporto di lavoro dipendente al momento della presentazione della domanda in una azienda aderente all'Ente di Bari e Bat e che l'azienda stessa, sia iscritta all'Ente Bilaterale e in regola con i versamenti contributivi. La sede di lavoro del dipendente deve essere ubicata nelle due province di Bari e Bat e l'azienda deve risultare iscritta da almeno 3 mesi ed in regola al momento di presentazione della domanda da parte del dipendente.

«Anche questo nuovo bando – commenta il Presidente della Confcommercio di Bari-Bat, Alessandro Ambrosi – è la conferma del nostro impegno costante nel garantire opportunità alle imprese e ai lavoratori, in particolare in questo momento di ripartenza. A volte succede che le aziende non conoscano bene i vantaggi dei quali hanno diritto. E gli stessi lavoratori non sempre utilizzano le provvidenze previste dalle intese contrattuali, considerato anche che l'adesione delle imprese agli enti bilaterali è obbligatoria come da previsione del Contratto Collettivo di Lavoro».

«Altre iniziative di sostegno saranno messe in campo nel breve dallo stesso ente: sia per aiutare lavoratori e imprese, sia per ridare slancio al ruolo attribuito dalla contrattazione collettiva alle parti sociali – aggiunge Giuseppe Zimmari, vice Presidente Ebiter Bari e segretario regionale Uiltucs. Ancora di più con l'emergenza sanitaria che ha creato maggiori difficoltà ai lavoratori dipendenti del settore che hanno visto diminuire il loro reddito con il ricorso agli ammortizzatori sociali nel corso del 2020/2021».

«Le prestazioni assistenziali sono lo spirito che anima gli Enti Bilaterali nel sostenere necessità e bisogni di lavoratori e aziende e il nostro Ente eroga, ormai da parecchi anni, prestazioni legate alla formazione obbligatoria, alla sicurezza nei luoghi di lavoro, e formazione professionalizzante soprattutto nel campo delle vendite e del marketing. Continuiamo a sostenere la famiglia, in questo periodo di crisi, e pertanto siamo ancora a disposizione dei lavoratori con questo bando per il sostegno all'acquisto dei libri di testo», conclude il direttore dell'Ente Bilaterale Bari-Bat, Mauro Portoso.
  • Libri
Altri contenuti a tema
Libri in Piazza Marina, primo appuntamento con “Madame Vitti” Libri in Piazza Marina, primo appuntamento con “Madame Vitti” È partita la quarta edizione della rassegna “Storie, libri e cucina in piazza Marina”
Incontri letterari: l'ultimo appuntamento domenica 19 giugno Incontri letterari: l'ultimo appuntamento domenica 19 giugno Ospite della serata sarà Alessia Nobile, autrice de "La bambina invisibile"
Il ritorno dello scrittore Luca Bianchini a Barletta Il ritorno dello scrittore Luca Bianchini a Barletta L’incontro si terrà martedì 7 Giugno alle ore 18:30 presso la Sala Comunità S. Antonio
Il libro "Nessuno resti indietro" nelle scuole della Bat Il libro "Nessuno resti indietro" nelle scuole della Bat La decisione presa dopo l'incontro lo scorso 2 marzo
Il commento del Commissario Straordinario Alecci sulla nuova capitale italiana del libro 2022 Il commento del Commissario Straordinario Alecci sulla nuova capitale italiana del libro 2022 Sottolinea come questa esperienza debba rappresentare una significativa opportunità per qualificare Barletta
Barletta non ce la fa: sarà Ivrea la Capitale Italiana del Libro 2022 Barletta non ce la fa: sarà Ivrea la Capitale Italiana del Libro 2022 I risultati comunicati nella conferenza streaming con il Ministro Dario Franceschini
20 Capitale Italiana del Libro 2022: Barletta arriva in finale Capitale Italiana del Libro 2022: Barletta arriva in finale La cerimonia si terrà su Zoom in diretta streaming
Buone notizie per la candidatura di Barletta a Capitale italiana del libro 2022 Buone notizie per la candidatura di Barletta a Capitale italiana del libro 2022 La nostra città è tra le otto città selezionate a livello nazionale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.