Ferrotramviaria
Ferrotramviaria
Scuola e Lavoro

Pulizia treni Bari nord, la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda

Spera: “Di fronte al taglio delle ore di lavoro per alcuni dipendenti, il silenzio della Ferrotramviaria”

A 8 dipendenti su 60 viene ridotto in maniera unilaterale l'orario di lavoro. Meno 1300 ore mensili corrispondenti al 20% circa dell'intero appalto. Si tratta del personale che si occupa della pulizia dei treni e delle stazioni della Ferrotramviaria spa per la tratta ferroviaria Andria, Corato, Barletta. Il servizio è gestito dalla "Mister T".

"Ciò che non si comprende è il criterio di selezione che ha portato alla penalizzazione di questi 8 addetti la cui attuale prestazione di 15 ore settimanali risulta essere un vero affronto alla dignità dei lavoratori. Dal giorno del disastro ferroviario del 12 luglio del 2015, le corse dei treni della Ferrotramviaria, in particolare sulla tratta che va da Barletta a Corato, sono diminuite. Non essendoci treni al lavoro, naturalmente non ci sono vagoni da pulire ed ecco che sono cominciati i problemi. La questione è stata risolta tagliando ore agli 8 lavoratori che operavano sulla tratta in questione senza valutare proposte alternative avanzate dai sindacati, come per esempio il ricorso agli ammortizzatori sociali che avrebbe di certo attenuato le difficili condizioni nelle quali gli addetti e le loro famiglie sono costretti a vivere", spiega Mimmo Spera, segretario Filcams Cgil Bat.

"Oltre ad essere questo un fatto inspiegabile, di non voler cioè trovare una soluzione sedendosi ad un tavolo con le organizzazioni sindacali, denunciamo anche il silenzio della committenza, la Ferrotramviaria, verso questa vicenda sulla quale non si è mai espressa. E per questo chiediamo alla stessa un incontro urgente", conclude Spera.
  • Cgil
  • Ferrovie Bari Nord
Altri contenuti a tema
1 Deturpato il murale "Barletta antifascista", Cgil Bat: «Non riuscirete a cancellare la memoria» Deturpato il murale "Barletta antifascista", Cgil Bat: «Non riuscirete a cancellare la memoria» Il segretario generale Biagio D’Alberto interviene a seguito dell’atto vandalico avvenuto a Barletta
Muore sul lavoro a Barletta, Fillea e Cgil Bat: «In attesa di indagini, l’abbraccio alla famiglia» Muore sul lavoro a Barletta, Fillea e Cgil Bat: «In attesa di indagini, l’abbraccio alla famiglia» Sulla tragica vicenda intervengono Biagio D’Alberto e Nico Disabato, segretario generale della Cgil Bat e segretario generale della Fillea Cgil
Precari nella Sanità, Fp Cgil Bat: «L'Asl Bt stabilizzi il personale» Precari nella Sanità, Fp Cgil Bat: «L'Asl Bt stabilizzi il personale» Luigi Marzano e Rosa Matera: «Ci dovrebbe essere la massima convergenza di vedute ed azioni»
Sanità, la FP Cgil si rivolge alla Asl BT per la stabilizzazione dei precari Sanità, la FP Cgil si rivolge alla Asl BT per la stabilizzazione dei precari «La carenza di personale resta una piaga della società e del Servizio Sanitario Nazionale»
Cgil e Anpi Bat celebrano l'anniversario della Liberazione con un video Cgil e Anpi Bat celebrano l'anniversario della Liberazione con un video «L’intensità delle nostre idee e dei valori in cui crediamo sarà uguale, anzi forse sarà anche più spiccata perché animata dalla voglia di tornare a riabbracciarci»
Trasporto urbano, servizio ancora sospeso a Barletta: «Fino a quando?» Trasporto urbano, servizio ancora sospeso a Barletta: «Fino a quando?» Dopo la decisione dell’amministrazione comunale, il segretario generale della Filt Foggia-Bat torna a scrivere al Sindaco
1 Covid e raccolta rifiuti a Barletta, Papeo (CGIL): «Si agisca in sinergia nell’interesse collettivo» Covid e raccolta rifiuti a Barletta, Papeo (CGIL): «Si agisca in sinergia nell’interesse collettivo» Il segretario della Fp Cgil Bat, Emanuele Papeo, interviene nella discussione che si è aperta tra la Barsa e il Comune di Barletta
Buoni spesa: servizio gratuito nei patronati Cgil Bat Buoni spesa: servizio gratuito nei patronati Cgil Bat La precisazione di Michele Valente, responsabile dell’Inca Bat, in merito a quanto riportato in una nota del Comune di Barletta
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.