Scuola e Lavoro

Puglia, restituiti agli alunni 16 docenti di sostegno

Vittoria sul fronte dell’assistenza didattica

Giungono da Roma ottime notizie nel campo dell'insegnamento scolastico: il Consiglio di Stato restituisce a 33 studenti disabili della Puglia circa 1.200 ore mensili, pari a 16 docenti. Anche se la decisione vale solo per il mese di marzo, entusiasta è la risposta della Gilda degli insegnanti, che rende nota la decisione ritenendola una importante vittoria per quanto riguarda l'assistenza agli studenti portatori di handicap.

«Si tratta di una battaglia di civiltà - afferma il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio - perché i diritti fondamentali dei minori disabili sono protetti dalla nostra Carta costituzionale, dalla Comunità europea e da altri importanti organismi internazionali e non sono negoziabili da parte di nessuna legge Finanziaria».

Come accade spesso nelle realtà scolastiche, l'iniziativa è stata lanciata da un gruppo di genitori intenzionati a far valere i diritti dei propri figli. Impugnando una sentenza del Tar di Bari contro la quale, oltre alla Gilda, avevano presentato ricorso 64 genitori delle province di Barletta-Andria-Trani e Foggia, i giudici di Palazzo Spada hanno stabilito che le ore di sostegno possono essere concesse in deroga, in conformità alla motivazione del grado di handicap accertato dalla Asl competente.

Il pronunciamento non è il primo in favore della battaglia portata avanti dalla Gilda degli Insegnanti. Altri successi, infatti, si sono registrati recentemente grazie alla sentenza della Corte Costituzionale, che ha dichiarato incostituzionale una norma della legge Finanziaria 2008 che imponeva un tetto al numero dei docenti di sostegno, e al dispositivo con cui il Tar del Lazio ha accolto il ricorso avanzato dalla Gilda-Unams di Latina contro la decisione dell'Ufficio scolastico regionale di autorizzare soltanto 988 posti invece dei 1.600 riconosciuti dallo Stato.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Giornata di sensibilizzazione alla violenza per le scuole secondarie di Barletta Giornata di sensibilizzazione alla violenza per le scuole secondarie di Barletta L’iniziativa è stata promossa dal Settore Servizi Sociali della locale Amministrazione
Scuola: ok per l'inizio il 14 settembre Scuola: ok per l'inizio il 14 settembre La Giunta regionale ha fissato anche il termine delle attività
Polo Universitario di Barletta: ritornano le lezioni in presenza Polo Universitario di Barletta: ritornano le lezioni in presenza Le testimonianze degli iscritti
9 Cannito: «La provincia da Barletta a Trani, costi esagerati» Cannito: «La provincia da Barletta a Trani, costi esagerati» Le parole dell'ex sindaco Cosimo Cannito
Ristorazione scolastica, proroga per presentare la nuova attestazione ISEE anno 2022 Ristorazione scolastica, proroga per presentare la nuova attestazione ISEE anno 2022 Dati e documenti potranno essere caricati sino al 31 marzo
Il "Cassandro-Fermi-Nervi" di Barletta tra gli ammessi al "Mad for Science 2022" Il "Cassandro-Fermi-Nervi" di Barletta tra gli ammessi al "Mad for Science 2022" Il polivalente è tra le sette scuole pugliesi nel concorso che premierà i lavoratori di scienze
Opportunità PNRR per le scuole di Barletta Opportunità PNRR per le scuole di Barletta Gli interrogativi di Grazia Desario, presidente provinciale Bat di Italia In comune
«Se la scuola va avanti, è anche grazie all'impegno dei dirigenti scolastici» «Se la scuola va avanti, è anche grazie all'impegno dei dirigenti scolastici» Gli istituti pugliesi hanno retto il colpo dopo le vacanze natalizie
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.