Armi e munizione sequestrate
Armi e munizione sequestrate
Cronaca

Pistole, munizioni e auto rubate: in azione la Polizia di Stato di Barletta

Arrestato un pregiudicato 43enne per detenzione abusiva di armi e relativo munizionamento, riciclaggio e ricettazione

Elezioni Regionali 2020
Ieri mattina a Barletta, i poliziotti della Squadra Investigativa del locale Commissariato di P.S. hanno tratto in arresto il barlettano G.C., pregiudicato 43enne, ritenuto responsabile di detenzione abusiva di armi e relativo munizionamento, riciclaggio e ricettazione.

In particolare, a seguito di attività info-investigativa, i poliziotti sono venuti a conoscenza che, presso l'abitazione e in un box nella disponibilità dell'arrestato, potessero essere detenute illegalmente armi e munizioni. Dopo un'attenta attività di osservazione e pedinamento, i poliziotti hanno individuato un box auto dove l'uomo accedeva più volte al giorno; successivamente gli agenti si sono recati presso l'abitazione del 43enne, al fine di effettuare una perquisizione domiciliare alla ricerca di armi ed esplosivi.

La perquisizione domiciliare, estesa alle autovetture di proprietà dell'arrestato, ha consentito di rinvenire, all'interno di un veicolo, occultata in un vano ricavato sotto un sedile, una pistola priva di matricola, con caricatore rifornito con 6 cartucce, di cui una camerata, con cane armato e pronta a fare fuoco.

La perquisizione è stata quindi estesa anche al box di pertinenza dell'abitazione e, all'interno della sella di un motociclo nero, modello T-Max, sono state rinvenute altre tre pistole, di diverso modello e calibro, tutte prive di matricola, una delle quali fornita di caricatore contenente 6 cartucce.

All'interno del box è stato inoltre rinvenuto munizionamento di vario calibro (circa 300 cartucce), materiale solitamente utilizzato per il confezionamento di sostanze stupefacenti ed un bilancino di precisione. Da accertamenti esperiti sul motociclo custodito all'interno del box, è stato accertato che lo stesso presentava numero di telaio abraso ed era provento di furto; la targa applicata, inoltre, apparteneva ad un'altra moto e il suo furto era stato precedentemente denunciato proprio presso il Commissariato di Barletta.

All'interno di un paio di scarpe era occultata la chiave di una vettura Fiat Panda che, dopo accurate ricerche, è stata rinvenuta a poca distanza dal luogo; anche questa vettura è risultata compendio di furto, denunciato pochi giorni prima.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato mentre l'uomo è stato condotto presso il carcere di Trani.
  • Polizia di Stato
  • Armi
Altri contenuti a tema
Rete dello spaccio, da Andria ramificazioni anche a Barletta Rete dello spaccio, da Andria ramificazioni anche a Barletta In corso la complessa operazione “Caveau” della Polizia di Stato
4 Droga a Barletta nel quartiere Settefrati, scatta l'arresto per un 21enne Droga a Barletta nel quartiere Settefrati, scatta l'arresto per un 21enne Nei giorni scorso la Polizia di Stato ha eseguito anche due arresti per tentato furto e ricettazione
Morirono in servizio: ripristinata l'aiuola per i due poliziotti barlettani Morirono in servizio: ripristinata l'aiuola per i due poliziotti barlettani Era il gennaio del 2018 quando il Comune intitolò agli agenti due strade, unite idealmente da due querce piantate per rafforzare il legame tra Barletta e i suoi figli
2 La Polizia setaccia i luoghi della movida di Barletta, in manette un pusher La Polizia setaccia i luoghi della movida di Barletta, in manette un pusher Controlli serrati a distributori di bevande e bar per il contrasto alla vendita di alcolici a minorenni
3 Aggressione nella notte a Barletta: arrestati i responsabili Aggressione nella notte a Barletta: arrestati i responsabili I due giovani sono stati tratti in arresto e sottoposti al regime degli arresti domiciliari, mentre un 29enne è stato denunciato in stato di libertà
3 Aggressione a una coppia sulla litoranea di Ponente Aggressione a una coppia sulla litoranea di Ponente Identificati gli aggressori, che avrebbero agito senza alcuna motivazione
Aggressione nella movida, la Polizia ordina la chiusura di due attività a Barletta Aggressione nella movida, la Polizia ordina la chiusura di due attività a Barletta Venerdì scorso si era verificata una violenta lite
Spari a Barletta, ferito agli arti un trentenne pregiudicato Spari a Barletta, ferito agli arti un trentenne pregiudicato Ascoltato dagli agenti della Polizia di Stato, il trentenne si è mostrato poco collaborativo
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.