Barsa balla tomaia
Barsa balla tomaia
La città

Pericolo ecologico alla foce del Ciappetta Camaggio, Cianci: «Criminali, sono esterrefatto»

«Malfattori a cui non importa nient'altro che il proprio tornaconto»

Un'opportuna segnalazione da parte di alcuni cittadini virtuosi ha permesso questa mattina di disinnescare un pericolo ambientale, frutto di un modus operandi che ha in totale spregio l'ambiente e l'intera città di Barletta.

Residui di lavorazione di tomaie, brandelli di stoffa, pellame, materiali vari, i "consueti" pneumatici oltre ad immondizia varia depositata senza alcun ritegno nella propaggine più vicina al mare del canale Ciappetta Camaggio. Il tutto a formare quasi delle "balle" che invece di essere convenientemente smaltite, sono state lasciate al suolo. Una variante della pratica, usata quanto vietata, di dar fuoco a questo tipo di rifiuti.

L'intervento di Bar.S.A., quanto mai opportuno e con l'ausilio di apposito macchinario atto a raccogliere questo genere di rifiuti, ha posto rimedio al problema ecologico. Rimane la responsabilità del gesto, tuttora al vaglio della Polizia locale per cui le indagini sono in corso.

«Si tratta di un'attività criminale, diciamolo senza mezzi termini. Spregevole perché con leggerezza e lucidità si decide di depositare in mare rifiuti dall'impatto ambientale altissimo. La foce del canale è un luogo bellissimo su cui già mi sono espresso, ma facilmente raggiungibile da malfattori a cui non importa nient'altro che il proprio tornaconto». Non le manda a dire l'amministratore unico di Bar.S.A. S.p.A. avv. Michele Cianci, visibilmente colpito da gesti così dissennati.

«Smaltire le tomaie ad esempio, costa pochi euro. E' l'esempio perfetto di chi, solo per risparmiare un'inezia mette a repentaglio un ecosisistema così delicato come il nostro mare - continua Cianci -, quei residui sarebbero stati trascinati in poco tempo sui nostri fondali, inquinando le acque in cui amiamo fare il bagno nei mesi estivi o mangiati dai pesci. Inimmaginabile. Sono esterrefatto. Spero davvero in un passo falso di questi lestofanti e che una volta per tutte le coscienze si risveglino».
  • Bar.S.A.
Altri contenuti a tema
Rigettato il ricorso di un candidato escluso dal bando Bar.S.A. per l’assunzione di 13 operatori Rigettato il ricorso di un candidato escluso dal bando Bar.S.A. per l’assunzione di 13 operatori Cianci: «Ulteriore prova della grandissima attenzione posta in ogni singolo dettaglio di bando e disciplinari»
Operatore Bar.S.A. aggredito con un pugno, interviene la Polizia Operatore Bar.S.A. aggredito con un pugno, interviene la Polizia Il lavoratore è stato colpito dopo aver richiamato un cittadino che stava abbandonando un sacchetto
Il parco di via Dante Alighieri intitolato all'ex sindaco Dicuonzo Il parco di via Dante Alighieri intitolato all'ex sindaco Dicuonzo "Per una Barletta più verde, a misura di ragazzi e famiglie"
I giardini di via Dante Alighieri saranno intitolati all'ex sindaco di Barletta Pino Dicuonzo I giardini di via Dante Alighieri saranno intitolati all'ex sindaco di Barletta Pino Dicuonzo Martedì la zona verde sarà dedicata al primo cittadino scomparso più di 20 anni fa
Da mercoledì nuovi trattamenti fitosanitari su patrimonio arboreo a Barletta Da mercoledì nuovi trattamenti fitosanitari su patrimonio arboreo a Barletta Attività programmata da Bar.S.A. e Comune di Barletta contro i parassiti
Campane di raccolta indumenti usati, servizio potenziato a Barletta Campane di raccolta indumenti usati, servizio potenziato a Barletta Dopo le segnalazioni dei cittadini
9 Rimosso accampamento sul lungomare "Pietro Paolo Mennea" di Barletta Rimosso accampamento sul lungomare "Pietro Paolo Mennea" di Barletta «Spregio di regolamenti e buon senso»
1 "Rifiutati”, a Barletta la campagna di sensibilizzazione per una maggiore educazione civica "Rifiutati”, a Barletta la campagna di sensibilizzazione per una maggiore educazione civica Michele Cianci: «Piccoli gesti per un “cambio di rotta”. Proviamoci tutti»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.