Pistola
Pistola
Cronaca

Per le strade di Barletta con un fucile a canne mozze e munizioni

Arrestati dai Carabinieri un agricoltore del luogo e la compagna rumena. «Li abbiamo trovati in campagna», si sono difesi i due

E' successo questa mattina a Barletta. Protagonisti della vicenda due insospettabili: un agricoltore 42enne del luogo e una rumena 34enne, senza fissa dimora che, sorpresi da una gazzella del Nucleo Radiomobile di Barletta, a spasso con un fucile a canne mozze con relativo munizionamento, dovranno rispondere di detenzione e porto abusivo di armi.

I due, alle 07.00 circa, sono stati fermati dai Carabinieri nel corso di un normale controllo alla circolazione stradale attuato in via Vecchia Minervino. Durante le operazioni di identificazione, i due sono apparsi agitati e a quel punto i militari hanno deciso di procedere ad un'accurata perquisizione. I militari hanno anche ritrovato 9 cartucce calibro 12 detenute nelle tasche dei pantaloni mentre sotto il tappetino della loro Ford Focus i Carabinieri hanno trovato un fucile a canne mozze "Benelli" calibro 12 con matricola abrasa, perfettamente funzionante e verniciato di fresco.

Accompagnati in caserma, i due, che hanno dichiarato di aver trovato l'arma e le munizioni in campagna, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso la casa circondariale di Trani. L'autovettura, le cartucce e il fucile invece sono stati sottoposti a sequestro. Sul conto dell'arma verranno operati, a cura degli esperti del RIS, gli opportuni accertamenti per verificare l'utilizzo della stessa in fatti di sangue o altri reati.


  • Carabinieri
  • Arresto
  • Armi
Altri contenuti a tema
Ordinavano panini e caffè ma era droga, maxi operazione nel nord barese Ordinavano panini e caffè ma era droga, maxi operazione nel nord barese Gli stupefacenti provenivano dalla Spagna e venivano smerciate sul territorio della Bat
Operazione "Oltremare", 47 arresti nel nord barese Operazione "Oltremare", 47 arresti nel nord barese Detenzione e spaccio di sostanza stupefacente in concorso a Trani, Bisceglie, Ruvo, Corato e Barletta
Colpito da taser, muore a Bolzano il 42enne di Barletta Carlo Lattanzio Colpito da taser, muore a Bolzano il 42enne di Barletta Carlo Lattanzio Disposta l'autopsia per chiarire le cause dell'accaduto
I Carabinieri rafforzano i pattugliamenti nelle zone costiere della Bat I Carabinieri rafforzano i pattugliamenti nelle zone costiere della Bat Controlli anche sulla circolazione stradale per uso del cellulare alla guida e mancanza di cinture
I Carabinieri incontrano le referenti dei centri anti violenza del territorio I Carabinieri incontrano le referenti dei centri anti violenza del territorio Ieri mattina incontro tra le referenti dei CAV e il Comandante Provinciale dei Carabinieri BAT e il Maresciallo Vernice
Auto rubate nella Bat e portate a Cerignola: arrestati tre andriesi Auto rubate nella Bat e portate a Cerignola: arrestati tre andriesi Il sistema finalizzato a ricettazione e riciclaggio scoperto dai Carabinieri
Biglietti, allarmi e sicurezza: «Attenzione a non cadere nella trappola dell’emulazione» Biglietti, allarmi e sicurezza: «Attenzione a non cadere nella trappola dell’emulazione» Dopo gli episodi accaduti in pochi giorni a Trani, Barletta, Bari e Andria, ne parliamo con il comandante dei Carabinieri Massimiliano Galasso
L'arma dei Carabinieri al fianco della Asl Bt L'arma dei Carabinieri al fianco della Asl Bt Incontro tra il comandante e la direzione generale dell'azienda sanitaria
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.