Lezione
Lezione
Scuola e Lavoro

Parte l'assistenza per gli alunni con disabilità

Al via dall'1 ottobre nelle scuole della Bat il servizio di integrazione scolastica

Elezioni Regionali 2020
Partirà il prossimo 1 ottobre il servizio finalizzato all'integrazione scolastica per gli alunni con disabilità del territorio della Provincia Barletta Andria Trani. Le prestazioni assistenziali consisteranno nell'assistenza socio-educativa per alunni con disabilità frequentanti le scuole secondarie di II grado, assistenza alla comunicazione LIS e assistenza tiflo-educativa in favore degli alunni audiolesi e videolesi delle scuole di ogni ordine e grado, del territorio provinciale.

"Un importante risultato quello raggiunto per quest'anno scolastico – ha dichiarato il Presidente facente funzione della Provincia Barletta Andria Trani, Pasquale De Toma - considerato che mai come quest'anno il servizio parte praticamente in concomitanza agli inizi dell'anno scolastico, in modo da consentire agli alunni e le alunne con disabilità della nostra Provincia di poter beneficiare di un servizio essenziale per la loro integrazione in tempi adeguati all'organizzazione del loro tempo scuola con l'assegnazione di ore sufficienti a garantire loro una permanenza adeguata a scuola. Grazie anche all'ATI aggiudicataria del servizio, composta dalle cooperative sociali Medihospes, San Francesco e Vivere Insieme, sarà inoltre possibile assicurare la continuità della relazione educativa tra operatori ed alunni beneficiari."

La Provincia Barletta Andria Trani, eroga i servizi per l'integrazione scolastica rivolti agli alunni con disabilità in forza di una Convenzione di avvalimento sottoscritta con la Regione Puglia, che ha durata triennale e che delega all'Ente Provinciale la gestione del servizio in parola, oltre che l'erogazione del servizio di Trasporto Scolastico e la fornitura di testi didattici in formato tiflotecnico per gli alunni audiolesi. Di questi ultimi due servizi, il primo viene gestito in collaborazione con i Comuni del territorio provinciale, il secondo direttamente dall'Ente Provincia, che sta procedendo ad adottare gli atti utili affinché gli alunni videolesi possano ricevere tempestivamente tutto il materiale didattico necessario.
  • Scuola
  • Disabilità
Altri contenuti a tema
Ritorno a scuola: Comuni e Province si confrontano con i dirigenti Ritorno a scuola: Comuni e Province si confrontano con i dirigenti In Puglia la scuola riaprirà il 24 settembre, dopo le elezioni regionali
Scuola, in Puglia riprende il 24 settembre: ecco il calendario Scuola, in Puglia riprende il 24 settembre: ecco il calendario Si comincia il 24 settembre e si finisce l'11 giugno, tutti i ponti e le festività. Le scuole possono modificarlo in base alle loro esigenze
Scuola, in Puglia al via il 24 settembre: «Ma servono certezze» Scuola, in Puglia al via il 24 settembre: «Ma servono certezze» «Servono certezze e risorse per evitare enormi disagi nel prossimo anno scolastico»
Rientro a scuola il 14 settembre, Azzolina: «Addio classi pollaio» Rientro a scuola il 14 settembre, Azzolina: «Addio classi pollaio» Il presidente Conte: «Obiettivo contrastare povertà educativa e dispersione scolastica». Azzolina: «Dall'1 luglio tour negli istituti di tutta Italia»
Didattica a distanza e voglia di tornare tra i banchi di scuola Didattica a distanza e voglia di tornare tra i banchi di scuola Il prof Danilo Marano: «La condivisione in presenza è irrinunciabile per la crescita dei ragazzi»
Didattica a distanza, cosa ne pensano gli studenti? Didattica a distanza, cosa ne pensano gli studenti? Presentata inchiesta della Flc Cgil. Ad oggi nessuna certezza sulla ripresa a settembre
Fine anno scolastico, i saluti del sindaco di Barletta ai ragazzi Fine anno scolastico, i saluti del sindaco di Barletta ai ragazzi «Ricominciare non sarà facile, ma ce la faremo perché la scuola è importante per tutti»
Covid-19, come cambierà l'esame di maturità a Barletta Covid-19, come cambierà l'esame di maturità a Barletta Fine di un anno scolastico insolito. Zoom, Skype, Teams: al contatto umano sono subentrate le "piattaforme"
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.