Giostrine
Giostrine
La città

Parchi aperti, anche le giostrine tornano fruibili a Barletta

Sarà comunque necessario mantenere il rigoroso rispetto del divieto di assembramento e della distanza interpersonale di almeno un metro

In riferimento alla ordinanza sindacale n°0037100 del 26 maggio scorso che revoca analoghe ordinanze con le quali venivano disposti i divieti di accesso al pubblico a parchi, ville, aree giochi e giardini pubblici compresi nel territorio comunale e di svolgimento delle attività ludiche all'aperto, si ritiene doveroso comunicare alcune precisazioni in merito alle disposizioni.

La nuova ordinanza, di fatto, stabilisce che tutte le aree attrezzate e i parchi giochi sono regolarmente fruibili dagli utenti e dai loro accompagnatori purchè si mantenga il rigoroso rispetto del divieto di assembramento e il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro (così come previsto dall'art.1 del DPCM 17 maggio che consente l'accesso al pubblico a tutti i parchi, ville e giardini).

L'accesso a bambini e adolescenti fino ai 17 anni è garantito se accompagnati da un adulto familiare, anche se non parente, in caso di bambini al di sotto dei 14 anni. E' consentito lo svolgimento di attività sportiva o motoria all'aperto nel rispetto della distanza interpersonale di due metri per l'attività sportiva, e di un metro per ogni altra attività.
  • Verde pubblico
Altri contenuti a tema
2 A Barletta è possibile adottare aree verdi, l'appello di Cannito ai cittadini A Barletta è possibile adottare aree verdi, l'appello di Cannito ai cittadini La richiesta può essere inoltrata per tutte le aree verdi della città, tranne per quelle dei giardini del Castello, della villa Bonelli e della Scuola “Musti”
1 Ecco come le aree verdi di Barletta potranno essere adottate dai cittadini Ecco come le aree verdi di Barletta potranno essere adottate dai cittadini Sarà possibile adottare tutte le aree verdi della città, tranne quelle dei giardini del Castello, della villa Bonelli e della Scuola “Musti”
6 È possibile avere più parchi a Barletta? L'idea: il Parco di San Cataldo È possibile avere più parchi a Barletta? L'idea: il Parco di San Cataldo La Green belt costiera di Barletta, i professionisti del territorio: «I parchi vincono dovunque, tranne in pochissimi casi, tra cui Barletta»
2 Barletta e il suo patrimonio arboreo: l’ennesimo, triste capitolo Barletta e il suo patrimonio arboreo: l’ennesimo, triste capitolo Il Laboratorio di Immaginazione urbana denuncia l'inadeguatezza delle amministrazioni nella gestione del verde pubblico
Partono a Barletta i trattamenti fitosanitari sull'intero patrimonio arboreo Partono a Barletta i trattamenti fitosanitari sull'intero patrimonio arboreo L'attività sarà espletata attraverso l’uso di un atomizzatore, ogni giorno tranne la domenica e festivi, dalle 00.30 alle 06.00
6 Potature «inappropriate» a Barletta, «il verde pubblico non è uno spot» Potature «inappropriate» a Barletta, «il verde pubblico non è uno spot» La lettera del circolo Legambiente di Barletta: «Superficialità nella cura dei nostri alberi»
Da lunedì partono a Barletta trattamenti fitosanitari sui pini Da lunedì partono a Barletta trattamenti fitosanitari sui pini L'attività si concluderà il 15 dicembre
1 Alberi senz'acqua nella periferia di Barletta, in azione i volontari di Legambiente Alberi senz'acqua nella periferia di Barletta, in azione i volontari di Legambiente Corvasce: «Con la collaborazione di sindaco e Bar.S.A. siamo intervenuti per dare un piccolo "sollievo" alle piante»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.