Francesco Lotoro e Papa Francesco - Credit: Vatican Media
Francesco Lotoro e Papa Francesco - Credit: Vatican Media
La città

Papa Francesco riceve il pianista barlettano Francesco Lotoro

Durante l'incontro si è discusso della cittadella della musica concentrazionaria che sorgerà in città

Il pianista barlettano Francesco Lotoro ha incontrato Papa Francesco al termine dell'Udienza Generale dello scorso mercoledì nella Sala Nervi di Città del Vaticano. Lotoro ha fatto dono al Papa sia della sua Antologia musicale concentrazionaria che del suo ultimo libro "Un canto salverà il mondo", pubblicato da Feltrinelli a gennaio 2022, volume che sta riscuotendo notevole successo nelle librerie (e che a breve sarà pubblicato in lingua ungherese da una nota casa editrice di Budapest).

Il musicista si è soffermato con il Pontefice al fine di descrivergli il proprio lavoro di ricerca trentennale sulla musica scritta in tutti i Campi di concentramento e sulla Cittadella che sorgerà a Barletta; il Papa è rimasto particolarmente colpito dal lavoro di raccolta delle opere musicali scritte da ecclesiastici nei Lager aperti dal Terzo Reich. Numerose furono infatti le personalità ecclesiastiche cadute in disgrazia: a Dachau 1.034 sacerdoti, monaci e alti prelati della Chiesa Cattolica morirono per inedia, malattia, impiccagione o fucilazione, mentre circa 300 di essi furono sottoposti a brutali esperimenti medici o perirono sotto tortura.Tutta la musica scritta dai religiosi musicisti (Gregor Schwake, Joseph Moosbauer, Anton Kraehenheide, Karl Schrammel, Johann Lenz, Don Giuseppe Morosini, ecc.) sarà definitivamente allocata presso la Cittadella che presto sorgerà a Barletta.

Intervistato dall'Osservatore Romano a margine dell'incontro con il Santo Padre, il pianista ha definito la musica scritta nei Campi come "Un miracolo nella tragedia" e ancora: "Se molti canti sono arrivati a noi è perché i prigionieri del Lager di Sachsenhausen li cantavano al cattolico Aleksander Kulisiewicz, particolarmente bravo a mandarli a memoria in modo che li imparasse e non si perdesse la testimonianza". Lotoro ha narrato di un violinista ebreo che nel Lager di Dachau "ce la mette tutta per coprire con la sua musica l'ordinazione sacerdotale del beato Karl Leisner" (i riti religiosi erano proibiti a Dachau, ma a fine 1944 furono tollerati); alla domanda del giornalista dell'Osservartore Romano su un'opera musicale recuperata che lo abbia particolarmente colpito, Lotoro ha citato la "Messa di Natale" scritta dal britannico di fede quacchera William Hilsley nel 1943 per i prigionieri cattolici del Lager di Kreuzburg, esempio magistrale di ecumenismo e solidarietà nel nome dell'Arte e della Musica.
  • Francesco Lotoro
Altri contenuti a tema
Quando la musica ha salvato il mondo dalla guerra, ieri come oggi Quando la musica ha salvato il mondo dalla guerra, ieri come oggi L'intervista a Francesco Lotoro dopo la pubblicazione del suo libro "Un canto salverà il mondo"
Il pianista barlettano a Chi l'ha visto: «Aiutatemi a trovare queste persone» Il pianista barlettano a Chi l'ha visto: «Aiutatemi a trovare queste persone» Francesco Lotoro cerca i familiari dei musicisti detenuti nei lager
Francesco Lotoro in giro per il mondo con il suo canto Francesco Lotoro in giro per il mondo con il suo canto «Forse non salvava la vita, ma sicuramente questa musica salverà noi​»
1 Il libro del barlettano Francesco Lotoro sulla musica nei campi di concentramento Il libro del barlettano Francesco Lotoro sulla musica nei campi di concentramento "Un canto salverà il mondo" è in uscita il 20 gennaio
1 Barletta celebra la cultura ebraica: «Dalla Puglia è nata l’Europa ebraica» Barletta celebra la cultura ebraica: «Dalla Puglia è nata l’Europa ebraica» Si è conclusa ieri la due giorni di eventi della XXI edizione della giornata europea della cultura ebraica
2 Barletta agli Emmy Awards con la musica concentrazionaria di Francesco Lotoro Barletta agli Emmy Awards con la musica concentrazionaria di Francesco Lotoro Il documentario girato in città dalla CBS candidato nella categoria "Outstanding Arts, Culture and Entertainment"
Barletta con il maestro Lotoro in onda sulla CBS Barletta con il maestro Lotoro in onda sulla CBS Nella trasmissione “60 Minutes” si parlerà della Cittadella della Musica Concentrazionaria
Il maestro barlettano Lotoro in concerto al teatro Apollo di Lecce Il maestro barlettano Lotoro in concerto al teatro Apollo di Lecce Sono in programma musiche scritte e cantate da artiste deportate nei lager tedeschi e gulag russi
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.