Operazione Soret
Operazione Soret
La città

Da Barletta l'appello per salvare la partitura scritta nel lager

Si tratta della "Operazione Soret" sostenuta dal maestro Francesco Lotoro e dalla Fondazione ILMC

È l'ultima speranza per salvare una partitura scritta dal maestro Soret durante la sua prigionia nello Stalag 3 B situato a Fürstenberg sull'Oder, in Germania, negli anni della Seconda Guerra Mondiale. Da Barletta, grazie alla tenacia del maestro barlettano Francesco Lotoro, tutore di un immenso patrimonio di musica concentrazionaria, e presidente della fondazione ILMC - Istituto di Letteratura Musicale Concentrazionaria di Barletta, si sta facendo lo strenuo e costoso tentativo di recuperare questa musica quasi dimenticata nelle pieghe del tempo.

Nelle prossime settimane, la Fondazione affronterà quella che si considera ad oggi una delle più complesse operazioni di recupero della musica prodotta nella prigionia civile e militare durante la Seconda Guerra Mondiale. Si tratta del riversamento in digitale e stesura in partitura della Sinfonia 'Rêve de France', scritta dal direttore d'orchestra e compositore Maurice Soret durante il suo internamento come prigioniero di guerra francese presso lo Stalag 3B Fürstenberg an der Oder (lo Stalag 3B fu dismesso nel febbraio 1945, i prigionieri di guerra francesi furono trasferiti presso lo Stalag 3A Luckenwalde).

«Un'altra delle numerose operazioni già effettuate e in corso (opere scritte in deportazione da musicisti olandesi, stesura delle 54 canzoni scritte a Sachsenhausen da Aleksander Kulisiewicz, ecc.) - si legge nel comunicato stampa della fondazione ILMC - Direttore dell'Orchestra della Radio PTT-Nord prima di essere internato, nel 1941 lo stesso Maurice Soret diresse la Sinfonia 'Rêve de France' nello Stalag. Dopo la Guerra, divenne direttore dell'Orchestra radiofonica di Lille, morì nel 1961 e della 'Rêve de France' non rimase più traccia.

Ritrovare i suoi parenti fu un'impresa molto laboriosa, ma dopo anni, grazie all'aiuto del collaboratore francese Dominique Losay (anch'egli figlio di un compositore francese prigioniero di guerra, André Losay), il barlettano Francesco Lotoro rintracciò a Souillac (Pirenei francesi) la sua unica figlia, Frédérique Andrée Soret.

La brutta notizia fu che la partitura manoscritta della Sinfonia era andata smarrita e Frédérique Soret non aveva idea di dove potesse trovarsi almeno una copia. Ulteriori ricerche confermarono che di questa non c'era traccia neanche presso la SACEM di Parigi (Società francese dei diritti d'Autore).

Tuttavia, Frédérique Soret conservava due dischi Pyral, simili ai vecchi 78 giri: dischi-matrice. Nelle quattro facciate è conservata la registrazione della 'Rêve de France' che Maurice Soret registrò dopo la Guerra presso gli studi della Radiodiffusion Française.

Sebbene la partitura originale sia andata persa, dopo un paziente lavoro di masterizzazione, pulitura e sound engineering, si potrà ricavare l'audio della 'Rêve de France'. Poi sarà compito di Lotoro ricavarne la partitura, impresa difficile ma non impossibile e peraltro già compiuta con buon esito nei riguardi di altre fonti fonografiche (canti di Westerbork, canti di Sinti e Roma, ecc.).

L'Operazione Soret non richiederà tempi eccessivamente lunghi, ma è molto costosa. Oggi la Fondazione barlettana sta affrontando altre spese e sarebbe impossibile sostenere ulteriori costi.

Allo stesso tempo, l'Operazione Soret non è ulteriormente rimandabile poiché i due dischi Pyral sono già stati sottoposti a due viaggi e due traslochi nonché alle temperature elevate della scorsa estate. I dischi sono molto vecchi e potrebbero ulteriormente deteriorarsi.

Nel frattempo, i 2 dischi Pyral della Sinfonia 'Rêve de France' saranno trasferiti per qualche tempo presso un tecnico specializzato. Bisogna provvedere urgentemente alla pulitura delle 4 facciate dei dischi. Si tratta di una bonifica e una scrostatura dei solchi che deve essere fatta con estrema attenzione e urgenza».

La Fondazione si rivolge a chiunque abbia a cuore l'Arte, la Storia e la Memoria per condurre a buon fine l'Operazione Soret. E' possibile inviare un contributo economico tramite bonifico bancario intestato a:

Istituto di Letteratura Musicale Concentrazionaria
BANCA: INTESA SanPaolo FILIALE: 55000 – Fil Accentrata Terzo Settore
IBAN: IT94 Y030 6909 6061 0000 0103 682 swift code: BCITITMM causale: Operazione Soret

E' altresì possibile effettuare pagamento tramite Paypal cliccando sul seguente link: https://www.fondazioneilmc.it/sostienici causale (facoltativa): Operazione Soret

La Fondazione ILMC rilascerà regolare ricevuta fiscale. Per qualsiasi problema scrivere a info@fondazioneilmc.it oppure telefonare/inviare messaggio whatsapp al +39 347 7517282
  • Francesco Lotoro
Altri contenuti a tema
Quando la musica ha salvato il mondo dalla guerra, ieri come oggi Quando la musica ha salvato il mondo dalla guerra, ieri come oggi L'intervista a Francesco Lotoro dopo la pubblicazione del suo libro "Un canto salverà il mondo"
Il pianista barlettano a Chi l'ha visto: «Aiutatemi a trovare queste persone» Il pianista barlettano a Chi l'ha visto: «Aiutatemi a trovare queste persone» Francesco Lotoro cerca i familiari dei musicisti detenuti nei lager
Papa Francesco riceve il pianista barlettano Francesco Lotoro Papa Francesco riceve il pianista barlettano Francesco Lotoro Durante l'incontro si è discusso della cittadella della musica concentrazionaria che sorgerà in città
Francesco Lotoro in giro per il mondo con il suo canto Francesco Lotoro in giro per il mondo con il suo canto «Forse non salvava la vita, ma sicuramente questa musica salverà noi​»
1 Il libro del barlettano Francesco Lotoro sulla musica nei campi di concentramento Il libro del barlettano Francesco Lotoro sulla musica nei campi di concentramento "Un canto salverà il mondo" è in uscita il 20 gennaio
1 Barletta celebra la cultura ebraica: «Dalla Puglia è nata l’Europa ebraica» Barletta celebra la cultura ebraica: «Dalla Puglia è nata l’Europa ebraica» Si è conclusa ieri la due giorni di eventi della XXI edizione della giornata europea della cultura ebraica
2 Barletta agli Emmy Awards con la musica concentrazionaria di Francesco Lotoro Barletta agli Emmy Awards con la musica concentrazionaria di Francesco Lotoro Il documentario girato in città dalla CBS candidato nella categoria "Outstanding Arts, Culture and Entertainment"
Barletta con il maestro Lotoro in onda sulla CBS Barletta con il maestro Lotoro in onda sulla CBS Nella trasmissione “60 Minutes” si parlerà della Cittadella della Musica Concentrazionaria
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.