Edilizia
Edilizia
Cronaca

Palazzinari a Barletta: di silenzio in silenzio

Euro in campagna elettorale a tasso zero?. Nessun politico ci rilascia intervista chiarificatrice sul fenomeno

L'indagine sugli imprenditori edili e sul gigantesco buco nero in cui finivano centinai di migliaia di euro è già finita nel cono d'ombra, nella spirale del silenzio a cui sono condannate le notizie che scuotono le coscienze e turbano equilibri sociali, politici, economici. Anche nei pochi giorni in cui la notizia degli arresti, degli avvisi di garanzia hanno occupato colonne e colonne dei giornali locali, i politici barlettani hanno (quasi tutti) preferito tacere. Molti si sono appellati al garantismo e alla presunzione di innocenza. È vero. In occasione di queste inchieste scatta immediatamente una sindrome. Quella che qualcuno ha definito morbo giustizialista. Tintinnare di manette e condanne prima ancora che abbiano avvio i processi. La curiosità pelosa nei confronti dei protagonisti indagati: chi sono, quanti sono ecc. Ma nessuno ci impedisce di commentare ciò che è ormai noto. Né tanto meno di trarre considerazioni politiche sul fenomeno, non sulle persone indagate. C'è un enorme quantità di denaro nero che proviene dal mondo dell'edilizia. Se, come qualcuno ha già velatamente fatto intuire, anche solo una parte di questo denaro fosse stato inserito nei circuiti di finanziamento delle campagne elettorali, saremmo di fronte a un sistema doppiamente malato. Un sistema di riciclaggio di denaro sporco che passa attraverso candidati e amministratori consenzienti da un lato; una politica dopata attraverso una forma devastante di collateralismo imprese/partiti dall'altro. Probabilmente è in questo lato della vicenda la causa del silenzio o del balbettio dei partiti.

Alessandro Porcelluzzi
  • Edilizia
  • Nota politica
Altri contenuti a tema
1 Puglia Popolare rompe con il PD, cambio di rotta anche a Barletta Puglia Popolare rompe con il PD, cambio di rotta anche a Barletta Il segretario Salvemini: «Il solo interesse che ci spinge è coltivare il bene di Barletta e dei barlettani»
Futurebuild 2022, a Londra anche un'azienda di Barletta Futurebuild 2022, a Londra anche un'azienda di Barletta Importante appuntamento per l'edilizia sostenibile made in Puglia
Bonus edilizia, il nodo delle cessioni di credito: l’UPSA Confartigianato scrive alle istituzioni Bonus edilizia, il nodo delle cessioni di credito: l’UPSA Confartigianato scrive alle istituzioni «Il rischio è che si blocchino cessioni del credito già accordate con gravi ripercussioni finanziarie per le imprese»
Gli interventi per migliorare il patrimonio edilizio Gli interventi per migliorare il patrimonio edilizio La delibera del Commissario Alecci
29 «Barletta è stufa», si mobilita il partito Azione «Barletta è stufa», si mobilita il partito Azione «Avviata la costituzione di un gruppo di rinnovamento, chiuso a eventuali transfughi dell’ultima ora»
31 Dopo la crisi politica, la lista Barletta Attiva già pronta alle nuove sfide elettorali Dopo la crisi politica, la lista Barletta Attiva già pronta alle nuove sfide elettorali La nota del movimento: «Daremo il nostro contributo per il rilancio della città»
Azione, a Barletta nasce la sezione il movimento politico di Carlo Calenda Azione, a Barletta nasce la sezione il movimento politico di Carlo Calenda «Conosciamo bene il pantano in cui tergiversa oggi Barletta e dal quale nessuno sembra in grado di farla uscire»
LD Edilizia, nel nuovo showroom il meglio per il design di interni LD Edilizia, nel nuovo showroom il meglio per il design di interni Vasta esposizione su 400 mq con arredo bagno, soluzioni per pavimenti e accessori
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.