Cosimo Puttilli
Cosimo Puttilli
Eventi

Omaggio a Cosimo Puttilli, quando lo sport diventa storia

Mostra fotografica e annullo filatelico per celebrare il campione barlettano

«Lo sport che diventa storia» Così Barletta ricorda il grande atleta barlettano Cosimo Puttilli nel 70° anniversario della conquista del suo secondo titolo italiano di marcia sui 50 kilometri (1947-2017). Nel libro "Maratona di marcia - Appunti per una storia 1898-2012" a cura di Claudio Enrico Baldini, pubblicato dalla Fidal nella collana Sport e Cultura, la biografia umana e sportiva di Puttillli è diventata un viaggio intimo nella carriera e nella vita del "Bartali del podismo italiano", come lo definì lo storico Carlo Ettore Borgia.

Fotografie d'archivio, immagini e documenti inediti, rassegna stampa dell'epoca e testimonianze utili per ripercorrere i diciotto anni di carriera dell'atleta barlettano riempiono la settimana promossa dal Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia e dalla Famiglia Puttilli per disegnare il ritratto di un grande atleta. "Marciatore dal cuore d'acciaio e nervi saldi" scriveva Il Littoriale - testata sportiva dell'epoca - nel 1938 in occasione della conquista del suo primo titolo di Campione Italiano nella 50 km di marcia da Milano a Como con il tempo di 4h 39' 57". Una grande carriera condizionata però dal periodo bellico: infatti nel '40 Puttilli non poté difendere il suo tempo alle Olimpiadi che non si disputarono per lo scoppio della guerra. Ostacoli che non gli impedirono comunque di riconfermarsi campione nazionale il 21 settembre 1947 con il tempo di 4h 38' 55" sul percorso che si concluse trionfalmente sulla pista dello stadio Simeone.

Giovedì 21 settembre, in occasione della storica ricorrenza, Poste Italiane diffonderanno uno speciale annullo filatelico su cartolina celebrativa nello sportello allestito nel gazebo presso la statua del Colosso in corso Vittorio Emanuele dalle 16 alle 19. Va sottolineato con forza il grande attaccamento del campione alla propria città, dove nacque nel 1913 e si spense nel 1994, testimoniata dalle innumerevoli foto in cui Puttilli sfoggia la sua maglia con la scritta Barletta. Una città che sosteneva attivamente il suo atleta. «A Barletta il mecenatismo andava dal basso verso l'alto, non erano rari infatti i casi in cui la città organizzava collette per sovvenzionare le trasferte».

Numerose le foto che saranno messe in mostra nell'esposizione programmata dal 18 al 23 settembre presso la Galleria Foto Rudy: foto di Cosimo Puttilli assieme all'altro campione Pietro Mennea. Due esempi sportivi. Orgoglio barlettano. A confermarlo le parole della giovane atleta barlettana Veronica Inglese, fondista campionessa italiana assoluta di cross 2014 e che ha partecipato alle Olimpiadi di Rio 2016. «Ogni volta che vado fuori dico di essere barlettana, perché tutti si ricordano di Mennea e io mi riempio di orgoglio. Lo sport allontana dai mali della società - ha aggiunto Rotunno - e per convincere i giovani a praticarlo ho sempre riportato loro gli esempi di Puttilli e di Mennea».
  • Atletica leggera
  • Filatelia
Altri contenuti a tema
Eusebio Haliti: «Grande cornice di pubblico, Barletta può fare grandi cose» Eusebio Haliti: «Grande cornice di pubblico, Barletta può fare grandi cose» L'intervista all'atleta in occasione del Galà internazionale del salto con l'asta al Castello
Nel salto con l’asta al castello di Barletta nuovo record italiano per Roberta Bruni Nel salto con l’asta al castello di Barletta nuovo record italiano per Roberta Bruni L’astista romana, ora migliore in Europa e terza al mondo, è pronta a volare negli Stati Uniti per i mondiali di atletica leggera
Atletica Sprint Barletta, grandi traguardi per la squadra maschile Atletica Sprint Barletta, grandi traguardi per la squadra maschile La cronaca dallo stadio Giammaria di Acquaviva delle Fonti
Barletta festeggia il quarantacinquesimo anniversario del film “Il soldato di ventura” Barletta festeggia il quarantacinquesimo anniversario del film “Il soldato di ventura” L'omaggio a Bud Spencer "l'ultimo dei Fieramosca"
Mennea Day: anche i piccoli corridori in pista a Barletta Mennea Day: anche i piccoli corridori in pista a Barletta Presenti alla competizione anche Veronica Inglese, Eusebio Haiti e Fauso Desalu
Mennea Day, Barletta dà il via alla manifestazione sportiva di oggi e domani Mennea Day, Barletta dà il via alla manifestazione sportiva di oggi e domani Questo pomeriggio la corsa per il trofeo “Il piccolo Pietro” e domenica il Galà internazionale di “Salto con l’Asta al Castello”
Storica qualificazione per  l'AVIS Barletta Storica qualificazione per l'AVIS Barletta Il gruppo sportivo si qualifica alla finale A bronzo dei campionati nazionali di società
40 anni dall'oro di Mosca, arriva lunedì il francobollo celebrativo 40 anni dall'oro di Mosca, arriva lunedì il francobollo celebrativo Vinella: «Pietro Mennea è davvero il simbolo dell’Italia e della cosiddetta resilienza»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.