Asilo nido comunale
Asilo nido comunale
Servizi sociali

Niente scuola per i bambini di Barletta non vaccinati sotto i 6 anni

Ordinanza del sindaco Cannito inviata a tutti i dirigenti di asili nido e scuole dell'infanzia

Nessun bambino al di sotto di 6 anni potrà essere ammesso a scuola, nel comune di Barletta, senza che i genitori siano in possesso e presentino la certificazione delle avvenute vaccinazioni obbligatorie, rilasciata dal Servizio Igiene Pubblica della ASL. Lo ha deciso il sindaco Cosimo Cannito emanando un'ordinanza che sarà notificata a tutti i dirigenti scolastici, al gestore dell'asilo nido comunale, ai titolari di asili nido e scuole dell'infanzia presenti nel territorio comunale; nonché al Comando di polizia locale, alla Asl Bt, al Prefetto e al Ministero della Salute.

Il primo cittadino ha inteso intervenire in tal senso perché "in qualità di Autorità sanitaria locale – si legge nel testo dell'ordinanza - ha la responsabilità della tutela della salute pubblica dei propri cittadini", e anche in considerazione della circostanza per cui le scuole sono frequentate, e devono poter esserlo, anche da bambini immunodepressi e ammettere bambini non vaccinati esporrebbe i primi a un elevato rischio per la loro salute. Il presupposto giuridico di tale ordinanza è rappresentato, dunque, dalla legge 119 del 2017, nota come Legge Lorenzin che, in quanto mai abrogata, è di fatto efficace. Altro riferimento giuridico dell'ordinanza sindacale è l'art. 47 del DPR n.445/2000, che sancisce l'impossibilità di avvalersi della autocertificazione per i certificati medici, sanitari.

La legge individua dieci vaccinazioni, anti- tetanica, anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemopbilusinfluenzae tipo B, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella (quest'ultima obbligatoria solo per i nati nel 2017), e stabilisce la loro obbligatorietà quale requisito necessario per l'ammissione all'asilo nido e alle scuole dell'infanzia, incluse quelle private non paritarie. Mentre per gli alunni della scuola dell'obbligo il mancato rispetto comporta sanzioni pecuniarie. "L'inosservanza degli obblighi sanciti con la predetta ordinanza – conclude l'ordinanza - salvo ulteriori responsabilità civile e penali, è punita con sanzione amministrativa".
  • Vaccinazioni
  • Scuola
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
Il MIUR stanzia 65,9 milioni per la sicurezza, Doronzo: «Un'occasione da non lasciarsi scappare» Il MIUR stanzia 65,9 milioni per la sicurezza, Doronzo: «Un'occasione da non lasciarsi scappare» È stato pubblicato l'avviso pubblico per le verifiche su solai e controsoffitti degli edifici scolastici
10 Chiusura piazza Caduti, interviene il sindaco Cannito di Barletta Chiusura piazza Caduti, interviene il sindaco Cannito di Barletta «Ogni cambiamento richiede un adattamento e tre settimane non sono un tempo sufficiente per abituarsi a una novità»
Festa dell’Accoglienza, il sindaco di Barletta incontra l'istituto “Giovanni Paolo II” Festa dell’Accoglienza, il sindaco di Barletta incontra l'istituto “Giovanni Paolo II” «Imparate anche voi a differenziare i rifiuti, questo è un impegno che vi chiedo da cittadini»
Borracce per gli alunni di Barletta, accolta la proposta di Grazia Desario Borracce per gli alunni di Barletta, accolta la proposta di Grazia Desario Le borracce verranno distribuite a tutti gli alunni della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado
25 milioni per le scuole pugliesi, se ne parla domani in un seminario 25 milioni per le scuole pugliesi, se ne parla domani in un seminario L'iniziativa della Uil Puglia a Bari
Borracce in alluminio per gli alunni della scuola dell'infanzia a Barletta Borracce in alluminio per gli alunni della scuola dell'infanzia a Barletta La proposta arriva da Grazia Desario, coordinatrice provinciale Bat di Italia in comune
Biomonitoraggio delle unghie, primo step nelle scuole di Barletta Biomonitoraggio delle unghie, primo step nelle scuole di Barletta Si inizierà con un questione per alunni e famiglie
Parte l'assistenza per gli alunni con disabilità Parte l'assistenza per gli alunni con disabilità Al via dall'1 ottobre nelle scuole della Bat il servizio di integrazione scolastica
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.