Michele Rizzi
Michele Rizzi
Politica

Minacciato di morte, Michele Rizzi ricorda l'episodio di 11 anni fa

«Mi volevano assegnare una scorta ma rifiutai»

Fu minacciato di morte attraverso una lettera inviata alla redazione della Gazzetta, ma ciò non spaventò Michele Rizzi, esponente della politica barlettana per "Un'altra Puglia è possibile". Da allora, ben poco è cambiato in termini di clima di sicurezza in città.

Rizzi rievoca l'episodio che lo coinvolse facendo un riferimento anche ai recenti episodi di cronaca nera che hanno colpito Barletta negli ultimi mesi.

«Esattamente 11 anni fa la Gazzetta del Mezzogiorno riceveva una lettera di minacce di morte rivolta al sottoscritto. Si diceva che se non l'avessi finita di denunciare fatti di natura mafiosa avrei fatto la fine di Peppino Impastato. Mi volevano assegnare una scorta ma rifiutai perché non mi sarei mai fatto intimidire da nulla e da nessuno.

A distanza di anni, un insieme di assassini sconvolgono la mia bellissima città, Barletta. Claudio viene accoltellato per un drink non offerto. Michele scompare nel nulla. Peppe viene assassinato nel suo bar. Ragazzi che pagano con la vita in una società dove la sopraffazione sembra avere la meglio lasciando nello sconforto un'intera comunità.

Ma dalla rabbia e dallo sconforto deve partire una reazione, la stessa che animò il sottoscritto 11 anni fa, una reazione di resistenza perché un altro mondo è possibile e necessario. Oggi siamo a lutto, da domani si riprende la lotta».
  • Sicurezza
  • Michele Rizzi
Altri contenuti a tema
Vegapol: la sicurezza di fiducia della Bat Vegapol: la sicurezza di fiducia della Bat Servizi di vigilanza innovativi e di alta qualità
Autonomia differenziata, Michele Rizzi: «La destra affossa il sud e spacca l'Italia in due» Autonomia differenziata, Michele Rizzi: «La destra affossa il sud e spacca l'Italia in due» La nota del segretario provinciale si Sinistra Italiana-Alleanza Verdi/Sinistra
Nuovi agenti nella provincia Bat, «impegno del ministro Piantedosi mantenuto» Nuovi agenti nella provincia Bat, «impegno del ministro Piantedosi mantenuto» Grimaldi: «Da dicembre ad oggi, sono 98 i nuovi agenti arrivati nel nostro territorio»
“Giro Mediterraneo in Rosa”, appello a Lodispoto: «Sistemiamo le strade provinciali» “Giro Mediterraneo in Rosa”, appello a Lodispoto: «Sistemiamo le strade provinciali» Intervengono i consiglieri provinciale di centro-destra
“Lavoro e sicurezza”: il tema al centro dell’assemblea indetta da FenImprese Bat “Lavoro e sicurezza”: il tema al centro dell’assemblea indetta da FenImprese Bat Questo pomeriggio convegno a tre anni dall'apertura della sede di Barletta
Igiene e sicurezza, al via da Sicur.a.l.a S.r.l. il corso da Personale Alimentarista Igiene e sicurezza, al via da Sicur.a.l.a S.r.l. il corso da Personale Alimentarista Fondamentale il tema della sicurezza alimentare: dagli obblighi di legge alle buone pratiche per chi lavora nel settore
17 Sicurezza nella stazione di Barletta, interviene il Questore Sicurezza nella stazione di Barletta, interviene il Questore Emessi cinque Dacur e due avvisi orali
«Contrasto ai reati che minacciano la sicurezza e i beni dei cittadini», il plauso di Damiani «Contrasto ai reati che minacciano la sicurezza e i beni dei cittadini», il plauso di Damiani La nota del senatore azzurro dopo le recenti operazioni delle forze dell'ordine sul territorio
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.