Studenti
Studenti
Scuola e Lavoro

Messaggio augurale del Sindaco Maffei per il nuovo anno scolastico

«La scuola italiana è al centro di grandi cambiamenti». «Esorto i giovani a nutrire stima e rispetto per i docenti»

Gentilissimi Dirigenti scolastici, cari colleghi, carissimi studenti.

La scuola italiana è al centro di grandi cambiamenti. I riordini, purtroppo, anche a causa dei cosiddetti "tagli", comportano situazioni dolorose sul piano occupazionale. Molti insegnanti ne pagano in prima persona le conseguenze. Nonostante tutto l'istruzione pubblica, diritto garantito e tutelato dalla Costituzione, rivendica con forza la funzione di valore fondamentale per la libertà ed il progresso civile.

Non è agevole infondere ottimismo in un momento così delicato, ma vorrei trovare ugualmente il modo per invitare, tutti, a rivalutare il ruolo della scuola. In questa direzione ritengo utile una riflessione indotta dalla concomitanza delle celebrazioni per l'unità d'Italia. Non appaia fuori luogo. La parola "unità" identifica un concetto e una visione. Il concetto è quello della coesione, materia prima per costruzione condivisa di un futuro migliore; la visione è nel progetto che si intende realizzare.

Nel testo della Costituzione Italiana c'è testimonianza di questa riflessione fondante anche negli articoli dedicati soprattutto all'istruzione pubblica, che sintetizzano i concetti di uguaglianza, diritto, cittadinanza, libertà, lavoro, partecipazione e memoria. Occorrerebbe meditare sulla loro applicazione nel regolare il diritto all'insegnamento ed allo studio. Solo valorizzando appieno questa consapevolezza, si contribuisce a fondare l'avvenire della società e quello personale. La speranza è di non veder disattese queste aspettative.

Esorto i giovani a nutrire stima e rispetto per i docenti. A loro è affidato il disegno di una Italia giusta, equa e democratica. Ecco perchè li invito a studiare, con vivace intraprendenza. L'impegno degli studenti verso l'istruzione deve riprodurre, qualificandola, l'immagine della democrazia italiana sancita dalla Costituzione a valle del percorso per l'unità nazionale. I docenti, con identiche motivazioni, adempiano con maggior convinzione alla vocazione professionale che li anima.

La mia esperienza di docente mi porta ad essere particolarmente vicino al mondo dell'istruzione, a condividerne problemi e traguardi. Con questo auspicio di unità, manifestando sia la personale solidarietà a quanti subiscono le difficoltà legate a questo complesso momento, sia i sentimenti di vicinanza a tutto il personale delle scuole cittadine, voglio infondere a tutti fiducia nel futuro.

Buon anno scolastico.

Ing. Nicola Maffei
  • Sindaco
  • Nicola Maffei
  • Scuola
  • Messaggio augurale
Altri contenuti a tema
Corso di formazione per segretari e collaboratori scolastici Oggi Corso di formazione per segretari e collaboratori scolastici
Nuovo anno scolastico, gli auguri dell'Amministrazione comunale di Barletta Nuovo anno scolastico, gli auguri dell'Amministrazione comunale di Barletta Il messaggio del sindaco Cannito agli studenti barlettani
Al via l'anno scolastico, il presidente della BAT: «Garantiremo l'assistenza specialistica» Al via l'anno scolastico, il presidente della BAT: «Garantiremo l'assistenza specialistica» Presidente De Toma: «Agli studenti auguro un anno scolastico proficuo e ricco di soddisfazioni»
"Dona la spesa": raccolta di materiale scolastico per le famiglie in difficoltà "Dona la spesa": raccolta di materiale scolastico per le famiglie in difficoltà L'iniziativa solidale si svolgerà domani presso l'Ipercoop di Barletta e Andria
Due alunni dell'istituto "Fermi" partono per le Olimpiadi nazionali di informatica Due alunni dell'istituto "Fermi" partono per le Olimpiadi nazionali di informatica Spadaro Michele e Capuano Lorenzo sono gli studenti in finale
Ristorazione scolastica, ecco come ricaricare le schede a Barletta Ristorazione scolastica, ecco come ricaricare le schede a Barletta La ricarica presso gli uffici comunali potrà essere effettuata fino al 31 dicembre 2019
In arrivo nuovi banchi e sedie per le scuole di Barletta In arrivo nuovi banchi e sedie per le scuole di Barletta Il Comune ha investito 80mila euro per i nuovi arredi scolastici
Mancata immissione in ruolo dei docenti in Puglia, Di Bari (M5S): «Risolta anomalia» Mancata immissione in ruolo dei docenti in Puglia, Di Bari (M5S): «Risolta anomalia» «Tutto si è risolto e l'ufficio scolastico regionale si adeguerà a quanto stabilito dal Ministero della Pubblica Istruzione»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.