Incontro tra sindaco e commercianti
Incontro tra sindaco e commercianti
Associazioni

«La Festa di Sant'Antonio è salva»

Favorevole l'incontro tra le associazioni di categoria e l'amministrazione comunale

Elezioni Regionali 2020
Un altro pomeriggio di intensa riunione nella Sala Giunta del comune di Barletta. Il Sindaco Cosimo Cannito ha riconvocato le Associazioni di Categoria Unimpresa, rappresentata da Savino Montaruli, CasAmbulanti da Michele Notarpietro e A.C.A.B. – Associazione Commercianti Ambulanti Bat dal vice-presidente Sebastiano Tortora. Una riunione già programmata in proseguo di quella tenutasi lo scorso 4 giugno relativamente alla tassazione per la frequenza e partecipazione alle Feste e Fiere locali, anche Parrocchiali di quartiere.

Questo lasso di tempo è stato necessario da parte dell'Amministrazione comunale barlettana per definire tutti gli aspetti normativi contenuti nella lunga relazione tenuta dal Presidente Savino Montaruli nel precedente incontro. La dottoressa Santa Scommegna, dirigente del Suap, ha riconosciuto fondate e acclarate tutte le motivazioni sostanziali portate da Montaruli a sostegno della sua richiesta di evitare la moltiplicazione del pagamento dei diritti di istruttoria pratica. In effetti la disposizione trova fondamento non solo nella disciplina regionale ma anche nel regolamento comunale del Commercio su Aree Pubbliche del comune di Barletta, come riferito dalla stessa dirigente Scommegna nel corso dell'incontro odierno.

Grande la soddisfazione del Presidente Savino Montaruli che, al termine dell'incontro, alla stampa ha dichiarato: "ho visto un Sindaco Mino Cannito Felice di poter trovare una soluzione alla problematica. Al Sindaco brillavano gli occhi quando ha condiviso la necessità di salvaguardare l'enorme patrimonio rappresentato a Barletta dal commercio ambulante e soprattutto quanto esso sia importante per la socializzazione nei quartieri. A tal proposito, nell'ambito della nuova programmazione, il sindaco si è mostrato entusiasta di poter condividere provvedimenti finalizzati alla rivitalizzazione del commercio di vicinato e di prossimità, soprattutto riguardo l'attività mercatale a Barletta. Abbiamo concordato che per la prossima, imminente festività del 13 giugno, Sant'Antonio, già da martedì 11 giugno l'Ufficio Suap si attiverà per inviare le autorizzazioni all'occupazione di suolo pubblico ai richiedenti mentre per il diritto di istruttoria, rimodulato, si inserirà l'aspetto procedurale nel protocollo tecnico che ad horas sarà definito per salvaguardare le procedure telematiche previste." – ha concluso Montaruli.
  • Attività commerciale
Altri contenuti a tema
2 Pedonalizzazione, dehors e tosap: Barletta si adegua per favorire il commercio Pedonalizzazione, dehors e tosap: Barletta si adegua per favorire il commercio La giunta sospende le tasse per l'occupazione di suolo pubblico fino al 31 ottobre
1 Ristoratori in crisi, le proposte di AssoFir per salvare la categoria Ristoratori in crisi, le proposte di AssoFir per salvare la categoria Lucia D'errico: «Tutto il settore è stato dimenticato dal Governo»
Fase 2, ipotesi chiusura dei negozi entro le 21 in tutta la Bat Fase 2, ipotesi chiusura dei negozi entro le 21 in tutta la Bat Ristoranti, paninoteche, bar e pizzerie resteranno aperti fino a mezzanotte con eccezioni venerdì e sabato (all'una)
1 Protocolli di sicurezza per i locali, sale la preoccupazione a Barletta Protocolli di sicurezza per i locali, sale la preoccupazione a Barletta I referenti dell'Ape Barletta chiedono la pedonalizzazione del centro storico e chiarezza sui dehors
Bar, ristoranti, parrucchieri: possibile apertura il 18 maggio Bar, ristoranti, parrucchieri: possibile apertura il 18 maggio Le attività potrebbero riaprire in Puglia appena saranno pronte le disposizioni per la sicurezza dei clienti
1 Affitti e negozi chiusi, quale futuro per lo shopping a Barletta? Affitti e negozi chiusi, quale futuro per lo shopping a Barletta? L'associazione "Strade dello shopping" scrive al sindaco Cannito
1 Vendesi, fittasi, cedesi: il pianto delle attività di Barletta Vendesi, fittasi, cedesi: il pianto delle attività di Barletta L'attualità delle partite IVA: "evasori fiscali" o comodo capro espiatorio?
Novità a Barletta per il distretto urbano del commercio Novità a Barletta per il distretto urbano del commercio Approvato lo schema di revisione e aggiornamento del documento strategico
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.