Seabin
Seabin
La città

Installati a Barletta tre cestini galleggianti per "pulire" il mare

Il progetto è stato presentato ieri presso la Lega navale

Serviranno a ripulire il mare dai rifiuti ma, soprattutto, dalle plastiche e microplastiche. Sono stati istallati nel pomeriggio di ieri, nella rada della Lega navale di Barletta, tre cestini galleggianti capaci di risucchiare e raccogliere i rifiuti.
Social Video2 minutiTre Seabin a Barletta per un mare più pulitoCosimo Giuseppe Pastore
Un progetto, fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Barletta. Si spera – riferisce il sindaco Cannito – di non raccogliere molti rifiuti, dando dimostrazione della sensibilità ambientale dei cittadini. Ad illustrare il funzionamento dell'innovativa tecnologia, l'assessore all'Ambiente, Ruggiero Passero.

«Funzionano con una semplice alimentazione a corrente - ha spiegato Passero - e sfruttando il moto del mare hanno la capacità di raccogliere una considerevole quantità di plastiche, microplastiche ed anche olii. Oggi possiamo vantarci dell'installazione di un'apparecchiatura presente in tutta Italia nel massimo di 100. Barletta è l'unico Comune della nostra autorità portuale ad avvalersi di questo strumento, installato solo di recente anche a Trani e a Bari. Quello di oggi è il segno di come tecnlogia e sostenibilità ambientale vadano di pari passo.

Sarà Bar.S.A. ad occuparsi della successiva raccolta dei rifiuti: «Siamo orgogliosi che l'amministrazione ci chiami per queste attività sperimentali che portano benessere della città - ha detto l'amministratore unico di Bar.S.A. Michele Cianci - È un'amministrazione attenta al benessere di tutti i cittadini».
  • Inquinamento
  • Ambiente
  • Lega Navale
Altri contenuti a tema
Canottaggio, Lega Navale di Barletta al 1° Meeting Nazionale Coop Canottaggio, Lega Navale di Barletta al 1° Meeting Nazionale Coop L'evento si è tenuto il 20 e 21 marzo nelle acque del lago di Piediluco
Lega Navale Barletta, Gammarota: «Non si può uscire in barca» Lega Navale Barletta, Gammarota: «Non si può uscire in barca» Il presidente ha scritto una lettera ai suoi soci
Centri di raccolta a Barletta, l'opposizione: «Il sindaco ha ammesso di dover tornare sui propri passi» Centri di raccolta a Barletta, l'opposizione: «Il sindaco ha ammesso di dover tornare sui propri passi» La nota delle forze di minoranza: «Non resteremo a guardare, ma proseguiremo la nostra azione di monitoraggio»
3 Centro di raccolta in zona 167, i residenti: «Cannito ha un’idea personalissima di coerenza» Centro di raccolta in zona 167, i residenti: «Cannito ha un’idea personalissima di coerenza» Il Comitato di quartiere replica all'intervento del sindaco
7 Nuovo centro di raccolta a Barletta, Cannito: «Sarà portato a compimento» Nuovo centro di raccolta a Barletta, Cannito: «Sarà portato a compimento» «I cittadini non devono temere di ritrovarsi con un immondezzaio sotto casa»
Centro di raccolta in zona 167, torna la discussione in Consiglio comunale Centro di raccolta in zona 167, torna la discussione in Consiglio comunale L'assise cittadina ne parlerà il prossimo 18 marzo
3 Barletta, ancora allerta per l'aria malsana Barletta, ancora allerta per l'aria malsana La segnalazione del cittadino Angelo Marzocca
Centro di raccolta a Barletta, i residenti della zona 167 attendono il confronto Centro di raccolta a Barletta, i residenti della zona 167 attendono il confronto «Nessun confronto pubblico con i cittadini»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.