Seabin
Seabin
La città

Installati a Barletta tre cestini galleggianti per "pulire" il mare

Il progetto è stato presentato ieri presso la Lega navale

Serviranno a ripulire il mare dai rifiuti ma, soprattutto, dalle plastiche e microplastiche. Sono stati istallati nel pomeriggio di ieri, nella rada della Lega navale di Barletta, tre cestini galleggianti capaci di risucchiare e raccogliere i rifiuti.
Social Video2 minutiTre Seabin a Barletta per un mare più pulitoCosimo Giuseppe Pastore
Un progetto, fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Barletta. Si spera – riferisce il sindaco Cannito – di non raccogliere molti rifiuti, dando dimostrazione della sensibilità ambientale dei cittadini. Ad illustrare il funzionamento dell'innovativa tecnologia, l'assessore all'Ambiente, Ruggiero Passero.

«Funzionano con una semplice alimentazione a corrente - ha spiegato Passero - e sfruttando il moto del mare hanno la capacità di raccogliere una considerevole quantità di plastiche, microplastiche ed anche olii. Oggi possiamo vantarci dell'installazione di un'apparecchiatura presente in tutta Italia nel massimo di 100. Barletta è l'unico Comune della nostra autorità portuale ad avvalersi di questo strumento, installato solo di recente anche a Trani e a Bari. Quello di oggi è il segno di come tecnlogia e sostenibilità ambientale vadano di pari passo.

Sarà Bar.S.A. ad occuparsi della successiva raccolta dei rifiuti: «Siamo orgogliosi che l'amministrazione ci chiami per queste attività sperimentali che portano benessere della città - ha detto l'amministratore unico di Bar.S.A. Michele Cianci - È un'amministrazione attenta al benessere di tutti i cittadini».
  • Inquinamento
  • Ambiente
  • Lega Navale
Altri contenuti a tema
3 Barletta, ancora allerta per l'aria malsana Barletta, ancora allerta per l'aria malsana La segnalazione del cittadino Angelo Marzocca
Centro di raccolta a Barletta, i residenti della zona 167 attendono il confronto Centro di raccolta a Barletta, i residenti della zona 167 attendono il confronto «Nessun confronto pubblico con i cittadini»
Bar.S.A., da oggi in azione le nuove auto aziendali Bar.S.A., da oggi in azione le nuove auto aziendali Mezzi migliori e con minore impatto ambientale, Cianci: «Maggiore efficienza sempre»
Risultati di spicco per i canottieri della Lega Navale Italiana Barletta Risultati di spicco per i canottieri della Lega Navale Italiana Barletta Gli atleti si sono distinti alla Winter Rowing Race 2021
1 Plogging: quando lo sport, l'ambientalismo e il panorama si incontrano Plogging: quando lo sport, l'ambientalismo e il panorama si incontrano È la nuova frontiera dello sport, che mette insieme attenzione per l’ambiente ed attività fisica
Superamenti PM10, i dati del monitoraggio a Barletta Superamenti PM10, i dati del monitoraggio a Barletta L'Arpa Puglia fa il punto sul trend nell'arco del 2020: si registra un generale miglioramento della qualità dell’aria
1 Revoca adozione area verde in via Tatò, si riunisce la Commissione ambiente Revoca adozione area verde in via Tatò, si riunisce la Commissione ambiente Convocazione per chiarimenti, rigorosamente online per le norme anti Covid
5 Abbattuti 240 ulivi per far posto ad un piazzale: "Il silenzio delle istituzioni cittadine ci indigna e ci addolora" Abbattuti 240 ulivi per far posto ad un piazzale: "Il silenzio delle istituzioni cittadine ci indigna e ci addolora" L'intervento di protesta del Comitato Bene Comune di Trani
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.