Sindaco Maffei al consiglio comunale
Sindaco Maffei al consiglio comunale
Associazioni

«Il clima politico a Barletta è suicida»

Nota dell'associazione 'Igino Giordani' di Barletta. «Facciamo appello affinchè prevalga il cuore e il buonsenso»

«Il clima politico che, anche a livello locale, stiamo vivendo è, a dir poco difficilissimo, incomprensibile e drammatico... direi suicida!». Lo dichiara Angelo Torre, dell'associazione 'Igino Giordani' di Barletta. «D'altra parte lo stesso, (come tutte le negatività), se "sfruttato bene", può offrire a "tutti i nostri consiglieri comunali", ma anche a tutti i cittadini, l'opportunità di contribuire a porre le basi e perciò alla rinascita di una società civile (compresi gli impegnati in politica) "se ciascuno decide di dare il proprio contributo positivo". C'è un bisogno urgente (drammaticamente non più rinviabile) per la nostra città di un progetto di vita, di un ... "CONCORSO DI TUTTI E NON CONCORRENZA". Facciamo appello, allora al contributo di tutti i consiglieri comunali perchè nella seduta prossima prevalga in loro il cuore, il buonsenso. Qui di seguito un testo che l'on. le Igino Giordani, oggi servo di Dio, ha scritto nel 1945 e che ci sembra attualissimo, capace di gettare luce sulle difficoltà di oggi e proporne la soluzione:

"La politica è fatta per il popolo e non il popolo per la politica. Essa è un mezzo, non è un fine. Prima la morale, prima l'uomo, prima la collettività, poi il partito, poi le tavole del programma, poi le teorie di governo. La politica è – nel più dignitoso senso cristiano – una ancella, e non deve diventare padrona: non farsi abuso, né dominio e neppure dogma. Qui è la sua funzione e la sua dignità: d'essere servizio sociale, carità in atto: la prima forma della carità di patria. […]

Ai giornali arriva l'eco del diffuso sentimento di disistima pei partiti e per la politica. Ne sappiamo qualcosa anche noi sentendo quel che ci dicono e leggendo quel che ci scrivono. Pare a molti che la politica sia un'attività inferiore, ed equivoca, da lasciarsi ai maneggioni: e non capiscono che se dalla politica si allontanano gli onesti, il suo campo è invaso dai disonesti: e la politica tira con sé tutta la nostra vita, da quella fisica a quella morale; e una politica fatta da disonesti porta alla guerra, ai dissesti finanziari, alla rovina della ricchezza pubblica e privata, al malcostume, al disprezzo della religione, alla manomissione delle famiglie… Se la politica è sporca, insomma, va ripulita: non disertata. […]

Ora dal traffico di carne umana, conseguente al traffico della dignità umana, non ci si libera seciascuno di noi non riprenda coscienza del suo valore – del suo sterminato valore – e stia con esso in politica, deciso a non lasciarsi né trafficare né assorbire, ma ad operare con la propria testa, con la propria personalità, difendendo le proprie ragioni morali. Difendendo queste, poi, difende anche le sue ragioni professionali, le stesse ragioni fiscali: ché il fiscalismo esoso nasce dove non si vede più l'uomo da aiutare ma il mammifero da smungere. S'ha da stare nella politica, da cittadini, e non da servi. Da tale posizione nasce la democrazia.

Quella coscienza dei propri valori potrebbe tramutarsi in superbia, e cioè ritorcersi a stimolo antisociale di sfruttamento e di dominio: potrebbe capovolgersi. Ma perciò tra quei valori, primissimo, ha da porsi la carità, che è il sentimento degli obblighi di servizio dei propri fratelli. Senza di essa, ogni valore si svaluta; ogni conquista si capovolge in servaggio: e si spreca tempo".


  • Nota politica
Altri contenuti a tema
1 Puglia Popolare rompe con il PD, cambio di rotta anche a Barletta Puglia Popolare rompe con il PD, cambio di rotta anche a Barletta Il segretario Salvemini: «Il solo interesse che ci spinge è coltivare il bene di Barletta e dei barlettani»
29 «Barletta è stufa», si mobilita il partito Azione «Barletta è stufa», si mobilita il partito Azione «Avviata la costituzione di un gruppo di rinnovamento, chiuso a eventuali transfughi dell’ultima ora»
31 Dopo la crisi politica, la lista Barletta Attiva già pronta alle nuove sfide elettorali Dopo la crisi politica, la lista Barletta Attiva già pronta alle nuove sfide elettorali La nota del movimento: «Daremo il nostro contributo per il rilancio della città»
Azione, a Barletta nasce la sezione il movimento politico di Carlo Calenda Azione, a Barletta nasce la sezione il movimento politico di Carlo Calenda «Conosciamo bene il pantano in cui tergiversa oggi Barletta e dal quale nessuno sembra in grado di farla uscire»
3 «Partito Democratico - Cannito: accordo fatto» «Partito Democratico - Cannito: accordo fatto» La nota critica a firma delle segreterie provinciali di Forza Italia e Lega per Salvini Premier
Caffè con ItaliaViva, domani a Barletta l'incontro con il partito Caffè con ItaliaViva, domani a Barletta l'incontro con il partito L'invito dei coordinatori provinciali di ItaliaViva, Gabriella Baldini e Ruggiero Crudele
Le “Sardine” arrivano in Puglia, ma è (solo) Italia in Comune Le “Sardine” arrivano in Puglia, ma è (solo) Italia in Comune L’unico canale ufficiale del movimento bolognese è “6000 sardine”
Nasce una nuova lista civica, il nome è “Uniti per Barletta” Nasce una nuova lista civica, il nome è “Uniti per Barletta” Realtà politica a sostegno del sindaco Cannito
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.