Palazzo di Città
Palazzo di Città
Scuola e Lavoro

Gli ambulanti di Barletta incontrano l'assessore Tupputi

Il confronto dopo la manifestazione di ieri mattina

«Una giornata intensa quella che ha visto nella città di Barletta il mondo delle imprese manifestare il disagio di dover sopportare una chiusura forzata che ormai è diventata insostenibile. Proprio mentre giungevano notizie rassicuranti circa la possibilità di un'imminente ripartenza di quella attività economiche oggi ancora ferme in zona rossa, a Palazzo di Città si svolgeva un altro incontro tra la Delegazione CasAmbulanti, guidata da Savino Montaruli, e l'assessore alle Attività Produttive, Rosa Tupputi». A comunicarlo, a fine giornata, lo stesso Montaruli.

«Un appuntamento - prosegue - che ha consentito di fare il punto della situazione relativamente all'adempimento del rinnovo automatico delle concessioni quindi la certezza che a ciascun operatore concessionario di posteggio venga riassegnato il posteggio che è legittimato ad occupare secondo quanto stabilito dal Piano comunale, per tutti i settori. Non è mancato un cenno a quanto accaduto in mattinata quindi la grande manifestazione degli operatori economici di tutti i settori forzatamente chiusi in zona rossa, compresi gli ambulanti.

Oltre alla solidarietà e vicinanza, che l'assessore Rosa Tupputi aveva già manifestato in mattinata, l'impegno comune affinché le attività possano ripartire, secondo la nuova colorazione della Puglia che sembra imminente, in piena sicurezza e nel rispetto dei Protocolli già ampiamente concordati ed attuati anche nel comune di Barletta.

A proposito del mercato settimanale è opportuno ricordare il grande impegno degli operatori i quali, concretamente e con un intervento anche economico, hanno sostenuto il Piano Sicurezza con i presidi dell'area mercatale affinché fosse salvaguardato e contemperato il diritto alla salute con quello al lavoro. Da parte di Savino Montaruli il rinnovato impegno e l'aggiornamento dell'incontro agli inizi della prossima settimana "nella speranza che giunga la notizia definitiva dell'allentamento delle misure restrittive quindi la ripresa di tutte le attività economiche, artigianali e commerciali che non possono più tollerare ulteriori discriminazioni e sofferenze" – hanno dichiarato da CasAmbulanti».
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
Licenziata dopo il Covid, Alessandra torna a Barletta per ricominciare Licenziata dopo il Covid, Alessandra torna a Barletta per ricominciare La storia di un ritorno e di un nuovo progetto di vita
PON Inclusione: consegnati gli attestati ai partecipanti dei corsi di formazione PON Inclusione: consegnati gli attestati ai partecipanti dei corsi di formazione La cerimonia al Castello di Barletta questa mattina
Il lavoro femminile dopo il Covid, raccontaci la tua storia Il lavoro femminile dopo il Covid, raccontaci la tua storia Vogliamo raccogliere le storie delle donne della nostra terra
Il nuovo assegno per il nucleo familiare in vigore dal primo luglio Il nuovo assegno per il nucleo familiare in vigore dal primo luglio I chiarimenti dell'esperto Giovanni Assi su un tema che in queste ore sta interessando milioni di italiani
McDonald's assume 14 persone per la sede di Barletta McDonald's assume 14 persone per la sede di Barletta L'azienda ha predisposto l'assunzione di 2.000 nuovi addetti in tutt'Italia
Agenzia Generali di Barletta e Trani offre lavoro Agenzia Generali di Barletta e Trani offre lavoro Partner di vita: l’agenzia è attiva sul territorio dal 1958
Ristori per ambulanti anche senza DURC: erogazioni da luglio Ristori per ambulanti anche senza DURC: erogazioni da luglio Caracciolo: «Un intervento rapido e preciso, una risposta concreta ai bisogni della categoria»
Attività aperte il 1° maggio, ma «si stenta a comprendere il principio della facoltà di scelta» Attività aperte il 1° maggio, ma «si stenta a comprendere il principio della facoltà di scelta» La nota di Mario Landriscina, direttore Confesercenti Bat
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.